Francesco Gabbani a Eurovision 2017: quante chance ha l’Italia?

Dopo anni di menate ballate, finalmente l’Italia è pronta a partecipare a Eurovision Song Contest con un vincitore di Sanremo dalla canzone uptempo e un accenno di coreografia. Certo noi avremmo preferito Alessio Bernabei Ariana Grande, ma tant’è…

All’annuncio in sala stampa che Francesco Gabbani rappresenterà l’Italia all’Eurovision Song Contest 2017 ho già visto tanti svenire bollenti e pensare al Forum di Assago 2018. Ma ricordatevi gli insegnamenti del nostro animale guida.

umilta

Francesco Gabbani dovrà infatti ridurre la canzone di quei 37 secondi extra (ma King Carlo Conti non poteva aggiungere la regola delle canzoni da 3 minuti come all’Eurovision? Con una eccezione per la Atzei che dovrebbe farle al massimo di 15 secondi) e vedere se tradurre in parte o tutto il testo. Oppure se ancora portare una canzone diversa.

Ma quindi quali saranno le reali possibilità di Francesco Gabbani a Kiev 2017? Scopriamolo!

Musica

Inutile dire che rispetto alle soporifere bellissime ballate presentate a Sanremo 2017 questa si distingue in modo evidente. Certo è che con macchine da guerra come gli Svedesi, questa canzone manca del classico key change e del ritmo birichino che fa muovere il bacino.

Marisa-laurito-ballando-con-le-stelle-mutande

Look 

Pur sapendo di entrare nel territorio di esperti del settore devo dire che il look United Colors prima e il completo sbarazzino della finale ci sono piaciuti. Lui ci si muove comodo e mette in risalto tutti i centimetri giusti. #volpini

giphy-4-1

Coreografia

Qui arriva la nota dolente. Insomma pretendere di farci credere che far battere in alto le mani come il Ballo di Simone sia una coreografia…non ci siamo proprio. Già visto, già sentito. E lo scimmione? La tradizione degli animali sul palco dell’Eurovision non è delle migliori. E noi come Madonna e Chiara Iezzi alla cabala ci crediamo molto! Quindi chiamiamo the King Tommassini che ci sparerà una coreografia pazzesca che ai Russi prenderà un colpo!

dustintheturkey2_v-gallery

Immagine

Fuori discussione che Gabbani al pubblico gay competente dell’Eurovision Song Contest piaccia già molto. È pisellabile piacente, si muove bene, si veste bene e ha già pronta una lunga fila di gadget a tema scimmione. Tutti i bear lovers già impazziti!

Se aggiungiamo che come termine di riferimento aveva lo scimmione (quello vero) di Gualazzi o i gremlins de il Volo… gli piace vincere facile.

Schermata 2017-02-12 alle 12.11.27

Conclusione

Insomma nel complesso abbiamo buone chances di piazzamento, ma è ancora troppo presto per sbilanciarci, hanno scelto solo 10 canzoni su 43, altri Paesi più furbini hanno solo scelto il cantante e stanno preparando la canzone in laboratorio come dei Gargamella qualunque.

gargamella

L’ultimo posto in ogni caso lo abbiamo già scampato. Basta ascoltare cosa gli altri BIG5 (Gran Bretagna, Francia, Germania e Spagna) hanno selezionato, tutta roba da leccarsi i baffi!

A breve nuovi aggiornamenti Eurovisivi. E se prometto, poi mantengo!

Commenti via Facebook

claussibraun

Milanese espatriato, vivo a Bruxelles. Parlo almeno 3 lingue al giorno, ma non sempre le stesse. Delle volte sogno anche coi sottotitoli.
Eurovision Song Contest connoiseur, le 5 presenze in loco fanno da garanzia. Viene da se che amo la musica pop, magari anche un po’ baraccona ed appariscente. Una canzone uptempo con un key change, un ventilatore e dei lustrini e sono contento. Se la canzone è svedese, sarò vostro per la vita.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: