Rimorchiare sui social: una guida pratica

In un’epoca in cui le app di dating sono ormai preinstallate su tutti gli smartphone, rimorchiare sembrerebbe oramai una passeggiata. Eppure non è così.

Tanti ragazzi e ragazze continuano a non trovare cazzo/figa  l’amore della loro vita nonostante tutti i mezzi tecnologici che il mondo moderno offre. Chi sono io se non un Virgilio 2.0 con meno problemi di pressione bassa? Un pirla.

Quindi lasciate che vi guidi velocemente nelle tecniche più efficaci di abbordaggio sui social, così da avere qualcuno da limonarvi duro contro un muro al prossimo San Valentino, che vi ricordo quest’anno avete passato da soli. Attenzione: io non amo le app di dating, quindi questi mezzi funzionanti da rimorchio sono pensati per i social che tutti più o meno hanno (e se non li avete fottetevi).

Like4Like
Il metodo del rimorchio per antonomasia: iniziate a mettere mi piace pure alla foto della prima comunione di colui/colei con cui vorreste fare dei figli. Su Facebook potete likare tutto, dalle foto ai post (vi prego non mettete mi piace pure ai commenti che altrimenti sembrate dei maniaci sessuali), mentre su Instagram il suggerimento è di mettere like solo alle foto dove si vede il viso (per intenderci likate tutto tranne tramonti, animali, piatti di pasta, foto concetto, etc.). Non commentate, altrimenti troppo interesse e rischiate di far crollare tutto. Se c’è interesse lo capirete subito, perché inizierete a ricevere gli stessi apprezzamenti social in breve tempo. Siate costanti, mi raccomando!

Il commento privato
Commentare in pubblico è out, anche perché vi esponete alla gogna e ai commenti degli amici e così via.
Potete però dimostrare il vostro intelletto, arguzia e simpatia contattando la vostra crush in privato per commentare qualcosa che ha condiviso. Argomenti taboo sesso, politica, religione… anche se potete lanciarvi in qualche dissertazione brillante e sperare di non aver detto cagate.

Le Instagram Stories
Le IG Stories non servono ad un cazzo effettivamente di per sé. Ma moltissimi utenti, diciamo il 70%, non ha disattivato la possibilità di ricevere un messaggio privato in risposta ad una story. Questo è un metodo ancora più efficace di quello precedente, perché vi permette di commentare qualcosa di inutile e stupido, in maniera un po’ zoccoletta civettuola e instaurare un rapporto con qualcuno a cui avete solo cuorato tutte le foto fino a quel momento.

Il metodo Kamikaze: l’ultima spiaggia
Occhio questo metodo può procurarvi una denuncia, un ordine restrittivo o solo un sacco di insulti. Ha una percentuale di successo molto bassa, ma quando riesce garantisce massimi risultati e minimo sforzo. In cosa consiste? Molto semplice. Aprite la vostra fotocamera frontale, assicuratevi una buona illuminazione e fate una fotocazzo/fototette e mandatela ex abrupto alla persona che volete farvi… chiaramente è un metodo che porta maggiori effetti se siete equipaggiati bene, se madre natura vi ha reso sprovvisti di interessante apparato mammifero io vi sconsiglio di impelagarvi in questo tentativo estremo.

Direi che vi ho già svelato troppi segreti dell’ars amoris del nuovo millennio, non vi resta che mettervi davanti allo schermo e stare a fare i piccoli pervertiti in attesa che qualcuno si decida a darvelo/a. Chiaramente mi aspetto laute ricompense e gratificazioni in caso siate riusciti a portare a casa il risultato.

Intanto vi lascio con un mio selfie:

Commenti via Facebook

solodallamente

Nella prossima vita voglio rinascere in grado di scrivere biografie accattivanti, per il momento mi limito a confermarvi che sono troppo intelligente per essere anche bello e che nella vita quello che conta davvero è la pizza. Il mio animale guida è Taylor Swift, con la quale condivido la dote di essere odiato da tutti (a ragione).
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: