Melodrama di Lorde: i testi da inviare al tatuatore

Se qualcuno se lo stesse chiedendo, una giornata lavorativa è composta di circa 11 ascolti di Melodrama. Ve lo dico per esperienza. Per uno strano allineamento dei pianeti e dei fusi orari, infatti, ma in maniera del tutto legale ovviamente, è stato possibile ascoltare il nuovo disco di Lorde addirittura un paio di giorni in anticipo.

Se per caso qualcuno se lo fosse perso, oggi, 16 giugno 2017, esce il secondo, nuovo album di Lorde. Melodrama, così si chiama il prezioso gioiello per cui noi fan abbiamo dovuto aspettare praticamente 4 anni. Segnatevi questa data, perché oggi è uscito l’album dell’anno.

concordo con lei gif

Io credo che le critiche che non so chi si sognerebbe di rivolgere a questo album non possano che essere dettate dalla voglia fine a se stessa di fare polemica. O dalla totale mancanza di orecchie.

È un disco che nella sua brevità racconta tante cose, ma soprattutto i testi di Melodrama si prestano benissimo ad essere tatuati sulla nostra schiena. Perché come solo Lorde sa fare, Melodrama racconta la solitudine e la vita di noi ragazze giovani ma con un sacco di sbatti.

Green Light

Il primo singolo che annunciava il ritorno di Lorde. L’abbiamo amata, ballata, imparata a memoria e probabilmente già chiamato per prenotare il tatuaggio.

melodrama lorde

Frase da tatuare: I’m waiting for it / that green light/ I want it

Sober

Lorde non avrebbe saputo spiegare meglio quelle serate in cui bevi un cocktail di troppo e fai cose che da sobrio, ecco, insomma, non faresti.

Frase da tatuare: We pretend that we just don’t care / but we care

Homemade Dynamite

Frase da tatuare: Blowing shit up with homemade d-d-d-dynamite

The Louvre

Il titolo fa chiaramente riferimento a dove questo capolavoro di canzone dovrebbe essere esposto. Altro che quella cagata della Gioconda.

Frase da tatuare: Our days and nights are perfumed with obsession

Liability

Una canzone intima e che se almeno una volta sei stato respinto da qualcuno che ti piaceva, può farti molto male. Soprattutto se per “almeno una volta” intendi “ogni volta”

Frase da tatuare: They’re gonna watch me / disappear into the sun (quasi una rivincita)

Hard Feelings / Loveless

Solo il titolo dice tutto. Il finale è già un inno per la nostra L.O.V.E.L.E.S.S. Generation. Io mi farei tatuare tranquillamente l’intero testo sulla schiena.

Frase da tatuare: These are what they call / hard feelings of love / when the sweet words and fevers / all leave us right here in the cold

Sober II (Melodrama)

La canzone che tra parentesi dà il titolo all’album potrebbe essere riassunta tranquillamente in “sto in para e c’ho mille sbatti”.

Frase da tatuare: All the glamour / and the trauma / and the fucking melodrama

Writer In The Dark

Frase da tatuare: I’ll find a way to be without you, babe

Supercut

Totale viaggio di ritorno dalle vacanze, mani al vento fuori dal finestrino e ripensare al tuo lover estivo e la malinconia di chissà come finirà tra voi due.

Frase da tatuare scrivere sul muro della cameretta tra le vostre polaroid: I’ll be your quiet afternoon crush / be your violent overnight rush / make you crazy over my touch

Liability (Reprise)

La colonna sonora delle notti in cui non riesci a dormire.

Frase da tatuare: You’re not what you thought you were

Perfect Places

I’m 19 and I’m on fire. Ma beata te, Lorde! Altro inno per quelle notti wild & free, dove alla fine ti ritrovi però come uno scemo.

melodrama

Frase da tatuare: Trying to find these perfect places / what the fuck are perfect places, anyway.

Insomma Melodrama sono sicuro entrerà nella lista degli album che vorremo ascoltare ancora per tanto tanto tempo. Diventerà un classico della nostra libreria Spotify, così come lo è stato Pure Heroine.

Commenti via Facebook

clippermark

Ho 26 anni e sono nato in Abruzzo anche se negli ultimi anni ho iniziato a cambiare città come le mutande. Vado spesso in Germania per cercare di capire come mai mettano l’ananas sulla pizza ma voglio viverci da quando ho scoperto che mi piace. Da ormai 4 anni scrivo ricette sul mio blog "Una cucina per Chiama" ma tutto è iniziato quando da piccolo ho visto in TV Antonella Clerici: io però ho imparato a cucinare.
Dicono di me: "stai sempre in giro", dico di loro: "fatevi i cazzi vostri".
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: