Perché un gatto farà bene alla tua vita sentimentale

Da fiero proprietario felino ho avvertito l’urgenza di spiegare perché un gatto farà bene alla propria vita sentimentale. Ringrazio già da ora il mio gatto Elian che ha espresso il suo consenso ad apparire in questo post.

#1: Avere un gatto ti rende ordinato

Se avete un gatto, magari a pelo lungo, scoprirete ben presto che tutti i vostri indumenti dal jockstrap all’abito della Comunione attireranno per magia ogni singola fibra di pelo del vostro compagno a quattro zampe (non a quattro zampe in quel senso, sciocchi). Dopo le prime settimane in cui continuate imperterriti a lasciare le cose in giro e a usare le sedie come appendiabiti, sarete costretti a mettere tutti i vostri indumenti ben ripiegati all’interno di armadi e cassetti, al sicuro dal manto del vostro micio (che scoprirete avere la passione per sedersi su magliette e pantaloni appena stirati e lasciati incustoditi). Per chi è in coppia questa è una manna d’oro per evitare litigi sul disordine, per chi è single è una skill da aggiungere al cv quando ci si presenta ad un potenziale partner.

#2: Avrai sempre una scusa per shameless selfie

L’Internet è piena di due cose: porno e gatti, a volte anche mischiati tra loro. Quindi se vorrai farti un selfie mezzo nudo, prendi in braccio il gatto e nessuno potrà dirti niente. Ti senti pazzesco? Fai una foto in cui si vede la coda del gatto in un angolo dell’inquadratura con didascalia “Il mio tesoro peloso” e sarai ancora più top perché avrai fatto anche allusioni sessuali senza però scadere nel cattivo gusto; tutto ciò grazie al tuo micio. Per chi è coppia questo escamotage può essere il cavillo per fare un po’ la zoccoletta su internet, per chi è single invece è proprio l’occasione giusta per adescare nuove prede.

#3: Avrai una nuova scusa per invitare qualcuno a salire da te

Un tempo era “la collezione di farfalle”, poi dopo vari horror e thriller in cui l’hook dell’omicida era proprio questa fase si è passati a “la collezione di vinili”, poi CD, DVD. Ma avete mai provato a dire “Ti va di fare conoscenza con il mio micio?” e non riuscirci? Fidatevi che funziona, perché vi muoverete sul dorato filo tra il provolone e il tenerone. Se siete in una coppia monogama e siete fedeli, questo punto rimane ad appannaggio dei single.

#4: Al male che vada, ci sarà sempre il gatto

Non è detto che vada sempre bene, no? Magari c’è quella serata no in cui avete litigato col partner se l’avete o vi sentite un po’ soli e sfigati. Beh, il musino peloso del vostro micio sarà là a leccarvi le ferite e a darvi una premonizione su come sarà la vostra vita tra 10 anni.

Commenti via Facebook

solodallamente

Nella prossima vita voglio rinascere in grado di scrivere biografie accattivanti, per il momento mi limito a confermarvi che sono troppo intelligente per essere anche bello e che nella vita quello che conta davvero è la pizza. Il mio animale guida è Taylor Swift, con la quale condivido la dote di essere odiato da tutti (a ragione).
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: