Dieci drink e snack giapponesi che in Italia non vedremo mai

C’è chi spulcia le corsie di Eataly cercando il caviale, poi ordina selvaggiamente uramaki con Tobiko, chi la mena all’infinito con il made in Italy e poi si sfonda appena trova un Kfc ed infine, chi fa tanto la “sofisticata del cazzo” (cit. Tina Cipollari) per un espresso, ma segretamente orgasma per un selfie con il bicchiere di cartone di Starbucks.

starbucks

E’ inutile, la tradizione per la produzione fatta in casa, che contraddistingue il nostro paese, sta lasciando lentamente il posto (come è giusto che sia) alle soddisfazioni esotiche che solo l’importazione può regalarci. Ma esistono cibi e bevande, in particolare provenienti dalla terra del Sol Levante, che in Italia non saranno mai presenti. Combinazioni di sapori al limite della follia, che un po’ per moda, un po’ per un sadico gusto per l’orrido, vengono prodotti e consumati.

snack giapponesi gif

Gamberetti ricoperti di cioccolato

È la risposta giapponese alle Cipster pucciate nella Nutella (lo abbiamo fatto tutti e ci piaceva parecchio NON NEGATELO), un crostaceo racchiuso in un croccante involucro di cioccolato fondente da gustare al lavoro, in metro o comodamente a casa…Irresistibile scioglievolezza.

snack giapponesi gambero

Patatine al gusto Pisello

Quando i mille gusti delle Pringles non bastano più e ricerchi sapori più sofisticati, trovandoli nei legumi. Si presentano come patatine verdognole e poco salate, un centrifugato di piselli lasciato a seccare, a dirla tutta non sono così malvagie!

img-thing

Dango

È quella figura della tastiera emoji composta da palline colorate infilzate su uno spiedino. Tipico dolcetto di riso giapponese very cheap, venduto più o meno ovunque, va ingoiato a piccoli morsi per evitare il soffocamento. Viene prodotto con vari gusti come fagioli rossi e alghe.

tumblr_m0nb6t1uac1r3jru2o1_400

Kit-Kat

Vi chiederete cosa ci sia di speciale in un prodotto che è venduto anche in tutto il resto del mondo? Solamente SUPERSTIZIONI. In Giappone, la pronuncia di Kit-Kat ricorda l’espressione “Kitto Katsu” che significa “vinco di sicuro”. Per questo motivo è, tra gli snack giapponesi, il preferito degli studenti sotto esami e degli schiavi dei demoni, in cerca di un po’ di fortuna. Ne esistono di tutti i tipi: alle patate dolci, al wasabi, al tè matcha, alle fragole, ai fagioli, al mango ecc.

kitkat_giappone

Popin’Cookin’

Quanto sono buone le caramelle gommose? E se poteste crearvele da soli durante la pausa pranzo? Queste scatoline nascono come gioco per bambini ma fanno impazzire tutti. Ogni set racchiude polveri e contagocce a cui va aggiunta solo acqua e, seguendo le istruzioni, potrete gustare questo intruglio di zuccheri ed addensanti non ben definito.

fun-cake-popin-cookin-kracie

Calpis Soda

Praticamente una lontanissima cugina della più nota Coca-Cola, è una bevanda gassata dal gusto simile allo yogurt, che si presenta sotto forma di liquido biancastro e lattiginoso. Inevitabile il richiamo alla Borra della Clerici in quanto, sotto ogni aspetto, la Calpis “fa schiuma ma non è un sapone“. Conosciuta prevalentemente in Asia, si è preclusa da sola il mercato mondiale, poiché nessuno sarebbe stato intenzionato ad acquistare il “piscio di Cal”; storpiata e perculata anche come “CowPis Soda”, rimane un pilastro fondamentale del beverage giapponese.

p-00019

Banana au Lait

A metà tra uno sciroppo mucolitico ed un frappè, per farlo in casa occorre frullare una banana col latte ed allungare il tutto con dell’acqua, ma perderebbe quel retrogusto di chimico che solo le abili mani nipponiche sanno conferirgli.

%e5%9b%be%e7%89%8719

 

Qoo

Bevanda impronunciabile per bambini; non fatevi ingannare dai simpatici pupazzetti raffigurati, probabilmente stanno soffrendo. E’ un mix di fragola, mela e frutti tropicali con una dose talmente alta di zucchero da spedirvi in iperglicemia dopo un solo sorso. Risulta difficoltoso anche terminarla.

20221f1bee8fa60636d80052532fbc45

Drink al latte materno

Sto letteralmente vomitando. Questa bibita contiene latte materno, spremuto da giovani volontarie che, salvo altri scopi perversi, servirebbe da fonte proteica per grandi e piccini. Viene bevuta liscia oppure utilizzata per la produzione di gelati… cono o coppetta?

20060910

Commenti via Facebook
Mattefloxacin88

Mattefloxacin88

Mentre scrivo ho 29 anni e nella vitaguadagno il pane facendo l’infermiere. Di origini emiliane, faccio la mia apparizione dalla Riviera Adriatica circondato dalle acque come "Valeria Lo Spirito della Fonte", per arruolarmi tra i Ponza’s Angels. Mi batto affinché nessuna “trashata” rimanga nascosta o dimenticata. Sono portatore sano di Maniglie dell'Amore e di R moscia. Tra i miei superpoteri troviamo la capacità di dormire 2 ore a notte ma essere comunque fresco come una rosa ed una pazienza (quasi) infinita, gli altri li sto ancora sviluppando.
Mattefloxacin88
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: