La top 10 dei bellissimi dell’Eurovision

Chiaramente noi guardiamo l’Eurovision Song Contest perché ci sono cantanti pazzesche, canzoni baraccone, paillettes, lustrini, fuochi d’artificio, MA SOPRATTUTTO perché ci sono i manzi…e che manzi!

Ho tentato in modo sommario di stilare una classifica dei più bonazzi degli ultimi dieci anni, cercando salomonicamente di metterne per tutti i gusti e di tutte le nazionalità.

#10 Boaz Mauda (Israele 2008)

Boaz Israel

Ecco già uno che osa il gilet e il bicipite a vista ha vinto a mani basse. Non so esattamente cosa dica nella sua canzone, ma a vederlo così svestito il fuoco negli occhi mi viene eccome.

Boaz Mauda Israele Eurovision

#9 Gianluca Ginoble – Il Volo – (Italia 2015)

 

Gianluca Ginoble Il Volo Eurovision Gif

Oddio perdoniamogli questa perenne duck face e la scopa infilata… Insomma, avete capito. Il ragazzo è belloccio e non perde occasione per fotografarsi mezzo nudo a letto o in spiaggia e condividere su Instagram. E noi non disdegnamo.

Riposo pomeridiano pre-concerto #LocarnoGrandeAmore #Grandeamoretour2015

A post shared by Gianluca Ginoble Il Volo (@gianginoble11) on

 

#8 Tim Schou – A Friend in London – (Danimarca 2011)

eurovisionsongcontestdusseldorf2011finalscd-xgchywbjl

Canta una canzoncina da volemosse bbbene, vestito tutto di nero… e poi “trac” ha la schiena scoperta. GENIO! Poi col tempo tra Ice Bucket Challenge e Splash! (reality dove si tuffava) ci ha fatto vedere tutte le sue grazie. Per gli amanti del genere uomo nano tutto tano.

66af9742273b4904aebb8b90ca33ca03

#7 Roman Lob (Germania 2012)

tumblr_m44nxszf1i1rpyjgho1_1280

Sembra un po’ il bambino della Kinder cresciuto bene. Tutto tranquillo, bravo ragazzo, poi scopri che ha tutto il petto tatuato. Lui gioca molto sul suo look da bravo bimbo, e a noi i bravi bimbi ci piacciono assai.

lcqfkdep

#6 Freddie (Ungheria 2016)

Freddie Eurovision

Voce tenebrosa per questo lungagnone ungherese. Giocava a basket e poi si è trovato a partecipare a un talent e, da lì, a rappresentare il suo Paese (facendo fuori il suo produttore, nonché cantante, nonché bonazzo András Kállay-Saunders). È arrivato diciannovesimo, ma con quelle belle spalle larghe credo se ne sia fatto un ragione, e pure una doccia.

img_mgonzaleza_20160505-111338_imagenes_lv_otras_fuentes_freddie_2-kmad-656x640lavanguardia-web

#5 Loïc Nottet (Belgio 2015)

60683

Sempre in categoria twinks. Anche lui da un talent a rappresentante del suo Paese. Canzone scritta e prodotta dalla sua coach. Tipo immaginate Suor Cristina con una canzone scritta e prodotta da J.Ax. Lui così un po’ tontolone prima partecipa all’Eurovision Song Contest e poi vince il Ballando con le Stelle francese, giusto perché canta e balla da capogiro.

 

#4 Vaidas Baumila (Lituania 2015)

v3-eurovision-lithuania

Premesso che è bonazzo, a noi ci piace tanto perché è gay friendly. Arriva da un Paese che tanto friendly non è e si spende per la comunità: IDOLO. Poi insomma la canzone sua davvero scarsa ma apprezziamo il tripudio di baci di tutti i tipi. Se vuole altri baci credo che la fila sia già molto lunga.

vaidas-baumila-5156cfd4d80fe

#3 Sakis Rouvas (Grecia 2009 e 2004)

nwe89f7da9987a517182d4efc97511dce4

Un evergreen, si strappa le vesti nel 2005 e torna nel 2009 più bono che mai. Probabilmente ha un quadro in cantina che invecchia per lui perché ogni anno che passa è sempre più pisellabile. In Grecia, a casa sua, è un idolo. Tutti lo vogliono, e chiamali scemi. Chiacchieratissimo (e volpini furbini sapete a cosa mi riferisco).  Dinamite Pura!

d9a82e095609a4d74f0222b2d9b366b6

#2 Sergei Lazarev (Russia 2016)

0514eurovision02

Predestinato, doveva vincere. E invece nonostante le tonnellate di effetti speciali torna a casa lesso. Da anni propone ai russi dei pezzi pazzeschi con dei video dal budget faraonico. Sicuramente avrebbe potuto fare di più o magari vestirsi un po’ meno.

eurovision-2-1024x512

#1 Måns Zelmerlöw (Svezia 2015)

mans-zelmerlow

Canta, Balla, vince l’Eurovision Song Contest, presenta, vince Ballando con le stelle, cavalca (sta partecipando al reality Cavaleresk) , gioca a tennis, fa triatlon, griglia. Sa fare tutto e lo fa benissimo. Il marito perfetto. Per noi una pioggia di 12 punti. Ricordiamo l’inutile polemica su Måns omofobo. Per farsi perdonare ha presentato il Gay Gala svedese, entrando in scena come una Miley Cirus qualunque.

mans-wrecking-ball

Siccome noi di manzi eurovisivi non siamo mai stanchi vi segnalo questo Tumblr per essere sempre sul pezzo (di manzo)!

Commenti via Facebook

claussibraun

Milanese espatriato, vivo a Bruxelles. Parlo almeno 3 lingue al giorno, ma non sempre le stesse. Delle volte sogno anche coi sottotitoli.
Eurovision Song Contest connoiseur, le 5 presenze in loco fanno da garanzia. Viene da se che amo la musica pop, magari anche un po’ baraccona ed appariscente. Una canzone uptempo con un key change, un ventilatore e dei lustrini e sono contento. Se la canzone è svedese, sarò vostro per la vita.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: