Le 10 Top canzoni di Tiziano Ferro

Non so voi, ma appena è stato rilasciato il nuovo singolo del nume tutelare della musica italiana che Mina resta pure in iSvizzera a cagliare il formaggio, ovvero Tiziano Ferro nostro, la mia vita è cambiata da così a così. Praticamente sono 24 ore che ascolto solo la discografia di Tiziano gridando ogni volta per i capolavori infiniti che ha realizzato in questi ultimi 12 anni di musica e che hanno contribuito a farmi diventare la persona che sono oggi.

Siccome tra qualche settimana uscirà il Greatest Hits di TZN, quale migliore occasione per offrirvi:

LE 10 MIGLIORI CANZONI DI TIZIANO FERRO

Premessa: la classifica è mia, è soggettiva e ovviamente le canzoni sono state scelte sulla base dei miei gusti e delle cose che hanno significato per me. Non vi dico gli insulti che mi sono stati inviati su Whatsapp da parte di alcuni membri della redazione di Signorponza.com, insulti che proprio non me lo so spiegare (BA DUM TSSS).

Honorable mentions: per pochissimo non sono entrate in classifica Sere nere (111), Xverso (111), Le cose che non dici (Rosso Relativo), Alla mia età (Alla mia età), La Fine (L’amore è una cosa semplice – cover)

10. L’olimpiade (Rosso Relativo)

La canzone migliore del Tiziano R’n’B che tanto ci piace: arrangiamento raffinato e testo positivo. Con l’album Rosso Relativo il cantante viene fuori con una proposta moderna e internazionale, molto radiofonica e vendibile. Tiziano è poco più che ventenne e si affaccia al mondo: solo in lontananza, e in altre canzoni dell’album, si scorgono i primi segni dei suoi tormenti che noi megere della disperazione stiamo già bramando.
Tatuaggio: Salta / La distanza che separa i tuoi sogni dalla realtà / Bruciala, sfreccia e va..sgomma!!

9. Hai delle isole negli occhi (L’amore è una cosa semplice)

La svolta swing da crooner dell’ultimo CD farà storcere il naso a qualcuno, me compreso, ma Hai delle isole negli occhi è un vero pezzone. Una canzone d’amore con un beat profondo e rilassato, una dedica a una persona amata come se ne scrivono poche oggi, e un titolo tra i più belli della sua carriera. E lasciatemelo dire, ma quel “io TI A-M-O” è geniale.
Tatuaggio: la tua timidezza non condanna, no no / ma ti eleva da chi odia, chi ferisce e inganna

8. La differenza tra me e te (L’amore è una cosa semplice)

Il primo singolo dell’ultimo album è dirompente (almeno per la musica italiana), nuovo, energico e pieno di vita. Una svolta elettronica melodica, vagamente rock, piena di forza e grinta: è la musica di Tiziano post coming out. La canzone parla di due persone o piuttosto è un monologo tra le due anime di Tiziano Ferro? Comunque sia, il risultato è un vero e proprio inno.
Tatuaggio: ma se un bel giorno affacciandomi alla vita / tutta la tristezza fosse già finita / io verrei da te

7. Salutandotiaffogo (Nessuno è solo)

Una delle canzoni più quotabili dell’intera discografia di Tiziano, e forse, anche per questo, risente un po’ dell’atmosfera generale da Smemoranda. Salutandotiaffogo esce però dal canone delle breakup song tradizionali grazie a un arrangiamento sanremese particolarmente ispirato e a uno dei più bei bridge della sua carriera. Una canzone che colloca immediatamente il cantante nella grande tradizione melodica italiana di Baglioni & Co. (e non è un’offesa).
Tatuaggio: E mi ritrovo a non capire mentre il giorno muore / ed ogni notte era amore / ed ogni giorno era un errore

6. Ed ero contentissimo (Nessuno è solo)

Nessuno è solo è un album che scava dentro la psiche di una persona profondamente tormentata, e Ed ero contentissimo è un vero gioiello, simbolo di quello che è uno dei più grandi pregi del Tiziano autore: la costruzione delle immagini. La canzone parla al passato, una coppia che si amava e che adesso non c’è più, una canzone come tante: poi improvvisamente arrivano Amsterdam, due persone sotto la pioggia, le candele, un letto sfatto. E si apre un abisso di verità.
Tatuaggio: In fondo eri contentissima / quando guardando Amsterdam non ti importava / della pioggia che cadeva…

5. E fuori è buio (Nessuno è solo)

Accendini accesi e coreografia da stadio per inaugurare la top 5 di Tiziano. E fuori è buio è uno dei grandi best seller della carriera di Tiziano, una di quelle canzoni destinate a rimanere nel tempo. C’è poco da girarci intorno: il testo è bello, citabile, diretto e l’arrangiamento segue un crescendo che non può non commuovere. Il risultato è una canzone che vorresti avere di nuovo 16 anni per riconoscerti in questa visione assoluta dell’amore.
Tatuaggio: Ho passato tanti anni in una gabbia d’ oro / Sì forse bellissimo, ma sempre in gabbia ero

4. Il bimbo dentro (Rosso relativo)

A proposito di 16 anni, arriva al quarto posto una delle mie canzoni preferite di Tiziano e una delle più vecchie della sua discografia. L’affetto che provo per Il bimbo dentro è quello che potrei provare per un libro letto durante l’adolescenza o per un caro amico che ho perso di vista da un po’. In poche parole: la canzone parla di me e del mio passato, ed è forse questo che rende grande Tiziano, la capacità di arrivare diritto dove vuole.
Tatuaggio: Che stringo a tutti i costi i denti / e pur di non scoprirmi mi tiro indietro un po’

3. La tua vita non passerà (Alla mia età)

Ho cercato di mettere un po’ di varietà nella lista, ma non ce l’ho fatta: Alla mia età rimane il disco capolavoro della sua carriera, e la mia TOP 3 arriva tutta da quel lavoro. La tua vita non passerà è un’altra di quelle canzoni che si piazzano a metà strada tra la tristezza autoindulgente di chi ama piangersi addosso (me) e la speranza di chi non rassegna una vita al fallimento e decide di continuare a combattere (e a fidarsi degli altri). Ancora una volta la disperazione fine a se stessa non ha ragione di essere nell’universo poetico di Tiziano: gli abissi esistono solo per insegnarci a vivere.
Tatuaggio:  la tua vita io non la rassegno ad ogni fallimento / la tua vita la affido al vento

2. Fotografie della tua assenza (Alla mia età)

Lo so, Fotografie della tua assenza al secondo posto può essere un affronto. È indubbiamente una canzone minore, e forse la più “romana” del gruppo. Eppure. Eppure ha forse il ritornello più bello della sua carriera e un testo malinconico che ha bisogno di diverse letture per “arrivare”: non è sicuramente immediata come una Sere nere, per intenderci. L’arrangiamento pone questa canzone sulla scia dei grandi classici della musica italiana, con sfumature che possono ricordare Venditti, Zero o il già citato Baglioni. Tiziano è finalmente un maestro.
Tatuaggio: Che anno era quando il temporale non voleva farci uscire più / che giorno era, quale calendario / se ci provo non me lo ricordo

1. La paura non esiste (Alla mia età)

Ho sudato per scegliere le canzoni da inserire in classifica, ma fin dall’inizio sapevo benissimo quale sarebbe arrivata alla numero uno. Dopo La tua vita non passerà e Fotografie della tua assenza, la “trilogia della negazione” si chiude con il sommo capolavoro di Tiziano: La paura non esiste. Al di là del titolo che è già epocale, chiaro ed esplicito nel definire il tema della canzone, questo pezzo si apre a migliaia di interpretazioni e raccoglie in sé tutti i più grandi topic della sua poetica: il sottile piacere della tristezza, il bisogno di affondare per rinascere, la non-necessità del perdono, il bisogno carnale di aprirsi all’amore. Con questa canzone Tiziano parla a te, a me, a se stesso e la verità viene fuori come un macigno pesante: in questo mondo non esiste l’errore, non c’è la paura, ma esistiamo solo noi e l’amore.
Tatuaggio: Hai bisogno hai bisogno di esser triste / Lo vuoi tu però l’errore non esiste

Le Top Logo

[Vorresti proporre un argomento per una nuova classifica de LETOP? Faccelo sapere nei commenti a questo post]

Commenti via Facebook

Filodrama

Sono nato sabato grasso di Carnevale e vabbè, ho già detto tutto. Mi piacciono le montagne russe e i parchi di divertimento, la perfezione degli alberghi, le poltrone. Non mi piacciono le persone che vincono nella vita. Ho un brutto rapporto con l’entusiasmo, nel senso che non ce l’ho quasi mai e quando mi viene sarebbe meglio non averlo. Ho studiato cinema ma faccio tutt’altro, non colleziono cose simpatiche e non ho un hobby da rivendermi nelle conversazioni con la gente. Vivo a Milano, e la amo senza riserve.

Latest posts by Filodrama (see all)

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: