50 Sfumature di cazzo in culo.

Ve lo dico chiaramente, il sesso tra uomini è un casino che la metà basta. Quando si dice “voi ricchioni siete fortunati, conoscete l’altro, fate subito, state sempre arrapati”, si incappa in alcune verità e tantissimi falsi miti. Oggi ve ne parlo perché se Linda può parlare di punto G, io posso parlare di rimming. Detto questo, partiamo con la prima questione: chi lo butta a chi? In un mondo perfetto, i ghei attivi (quelli che lo buttano) si accoppiano solo con i ghei passivi (quelli che se lo fanno buttare) e poi ci sono i versatili che vincono tutto perché lo buttano e lo prendono, basta che qualcosa fanno. Ma nella realtà c’è un continuum di psicosi legate al sesso anale che si traducono in un dato allarmante, ovvero che in realtà il sesso anale è una pratica non diffusa tra più del 50% delle coppie di finocchi. Questo perché capita che due ragazzi non lo prendano e quindi al massimo si fanno i calli a vicenda a furia di seghe e si spremano le tonsille a furia di deepthroat vicendevoli. Oppure capita il contrario, e lì davvero come dice un mio amico “finite a fare robe di Kappa” e se ricordate il logo della marca di abbigliamento sportivo capirete che intendo. Spesso questi individui risolvono portando un terzo nella coppia che sopperisce alla mancanza di orifizi/pene. Ma non parliamo delle cose a tre che non ho abbastanza disagio in corpo oggi. Ci sarebbe una parentesi mini che gira attorno al famoso discorso “perché esiste chi lo prende e chi lo butta e non siete tutti versatili? Del resto il culo lo avete uguale e la minchia non penso sia montata in variabili diverse”. Tutti vi daranno una risposta e io vi darò la mia. Si tratta di una roba psicologica: per prenderlo nel culo devi lasciarti tantissimo andare mentalmente ed essere in sintonia con l’altra persona, a meno che tu non sia molto zoccola e quindi non abbia muri mentali a tenerti teso come il preservativo di Rocco Siffredi. Almeno per me è così ed è per questo che per prenderlo in culo ho aspettato fino a 23 anni, mentre per metterlo nemmeno i 16 compiuti.

Commenti via Facebook

solodallamente

Nella prossima vita voglio rinascere in grado di scrivere biografie accattivanti, per il momento mi limito a confermarvi che sono troppo intelligente per essere anche bello e che nella vita quello che conta davvero è la pizza. Il mio animale guida è Taylor Swift, con la quale condivido la dote di essere odiato da tutti (a ragione).
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: