Tutti (o quasi) gli album che escono il 18 novembre

cw0xrlfxeaemcrf

Le uscite dell’18 novembre 2016

— Difficilmente una girlband arriva al quarto disco tutta intera (o un concorrente di X Factor arriva al quarto disco), eppure le Little Mix stanno vivendo un momento d’oro talmente inspiegabile che  Glory Days è stato annunciato ed è uscito a tempo record. E, ancor più incredibile, le premesse – ce ne sono parecchie, perché ben sette pezzi del disco sono già usciti ufficialmente – sono delle migliori.

— Di solito è il secondo album quello più temuto, ma per Bruno Mars il vero scoglio è il terzo: 24K Magic deve fare i conti con il successo dei due precedenti album e di un pezzone come Uptown Funk.

Made In Italy, l’album di Ligabue che contiene il nuovo inno del Music Friday. #ÈVNMRIC

Ligabue Venerdì

— A un anno di distanza dall’uscita di Cake By The Ocean (lo sapevate che dietro c’è lo stesso team di Run Away With Me?), i DNCE del Jonas sbagliato hanno finalmente completato il loro primo disco.

 Justice tornano con un album chiamato Woman. Questa sotto è Abra Kadabra Alakazam!:

— Best Of Soul è il greatest hits che celebra gli undici anni da quando nessuno sapeva chi fosse Mario Biondi.

— Ricordate We Love Disney, la raccolta di classici Disney reinterpretati dalle più grandi popstar? Quest’anno la stessa idea è stata declinata in chiave jazz: tra i nomi internazionali di Jazz Loves Disney c’è anche Raphael Gualazzi che rifà Il libro della giungla.

Bridgit Mendler, attrice minore di Disney Channel e cantante minore del panorama americano (Ready Or Not, discreta hit di qualche anno fa, era una delle mille cover di questa canzone), pubblica un EP Nemesis che potrebbe sopperire alla mancanza di Miley Cyrus.

— Cinque settimane a Natale: Tony Hadley ristampa il suo The Christmas Album aggiungendo un duetto con Max Giusti. E non sto scherzando.

— L’invasione delle ristampe: tornano nei negozi Tori Amos (Boys for Pele), Andrea Bocelli (Romanza 20th Anniversary, con due nuove versioni di Con te partirò) (no, questa no), i R.E.M. (Out Of Time 25th Anniversary Edition) e il più classico dei cofanetti di Giuni Russo (Fonte d’amore, tre dischi mai pubblicati su cd e un quarto di inediti).

— I geni però sono, come sempre, Elio e le storie tese che uniscono repack e disco natalizio in Odorosi. Nel cofanetto, disponibile in doppia versione pour bel homme e pour bel femme, ci sono infatti tutte le loro canzoni di Natale (Tutte le belle canzoni di Natale, per l’appunto) e il loro ultimo disco Figgatta de Blanc.

Commenti via Facebook

Maxxeo

Mi chiamo Matteo (ma vorrei mi chiamaste Carlo) e non vivo a Milano. Ho dieci anni più di quanti ne aveva Anna Tatangelo quando vinse Sanremo e qualche taglia in più di Monica Leofreddi. Scrivo per il Signor Ponza fondamentalmente perché come logopedista di Tea Falco ho fallito.
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: