And if you don’t like it f*ck you

Cominciamo con una dovuta premessa. Qualcuno di cui non voglio fare il nome (non vorrei che il mio amico Albo, infatti, si senta chiamato in causa) ha insinuato che io abbia fatto promesse da marinaio dicendo che avrei aggiornato spesso questo blog. Sapendo però come era andata in passato, proprio nel primo post che ho scritto rimettendo in piedi questo mio piccolo spazio personale dissi:

Eviterò di fare promesse da marinaio, come ho fatto in passato, poiché l’ultima volta che avevo promesso una roba del tipo “almeno due post alla settimana” sono durato sì e no 10 giorni.

Il motivo principale che mi tiene lontano dallo scrivere è in questi giorni l’avvicinarsi della consegna della tesi, alla quale lavoro tutte le volte che sono davanti a questo pc. Ora tra l’altro sono in crisi perché devo decidere: a) se scrivere o meno i ringraziamenti; b) in caso affermativo, decidere chi ringraziare e come. E mi sembra sinceramente la parte più difficile di tutta la tesi. In realtà i ringraziamenti mi piacerebbe inserirli, ma vorrei essere originale. Anzi, quanto sarebbe originale se al posto dei ringraziamenti mettessi gli sfanculamenti? Tipo: “Vorrei sfanculare sentitamento, tizio, caio e anche sarcazzo”.

In questi giorni sono un po’ così. Provo odio verso tutto il mondo. E a mia volta vengo anche odiato (con affetto) dal mio nuovo collega. Sì, perché in tutto ciò ho anche un nuovo lavoro, degno di essere chiamato con questo nome visto che vengo persino retribuito. Ma ve ne parlerò appena finisce questo simpatico periodo. Anche se comunque non vi faccio promesse, se no poi arriva qualcuno a rinfacciarmele.

Commenti via Facebook
Signor Ponza
Seguimi

Signor Ponza

Founder & Editor at Signor Ponza Blog
Sono bravo in molte cose, tra queste non c'è "scrivere bio".
Signor Ponza
Seguimi
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: