Angela Lansbury: una signora non solo in giallo

Proprio ieri Angela Lansbury ha festeggiato 92 anni. Una donna che in quasi settant’anni di carriera ci ha regalato molto di più rispetto alla famosa Jessica Fletcher.

Indubbio che lei sia stata l’apripista per gli sceneggiati portasfiga dove crepano tutti, una puntata dopo l’altra, ma nella sua carriera questa signora non è stata solo in giallo. Ne ha fatte di tutti i colori: dai musical ai film Disney.

Lo sapevate?

Se la risposta è no, non vi resta che visionare questa breve scelta di momenti ICONIC.
Se la riposta è si, allora apprezzerete sicuramente questo best of.

Zia Mame

Angela diventa ICONA GAY grazie al ruolo di Mame, tratto dall’omonimo romanzo (Auntie Mame, di Patrick Dennis – lettura consigliatissima). Una donna glamour ed eccentrica che affascina perché in fondo è la zia un po’ matta che tutti vorremmo avere.

Sweeney Todd

A dimostrazione della sua versatilità, Angela torna a Broadway con il ruolo di una matta e sanguinaria cuoca inglese (Mrs Lovett) nel musical Sweeney Todd.

Potrebbe essere una buona fonte d’ispirazione per Halloween!

Pomi d’ottone e manici di scopa

Se non avete mai visto Pomi d’ottone e manici di scopa (Bedknobs and Broomsticks) avete vissuto davvero una infanzia di merda. Angela diventa l’eccentrica zitella Miss Price, che durante la guerra accudisce tre fratellini sfollati da Londra. E a suon di stregonerie li catapulta nei cartoni animati. Mary Poppins scansati!

Assassinio sul Nilo

E poteva forse mancare il momento omicidio? Certo che no. Ma non voglio tirare in ballo Jessica perché sarebbe troppo facile. Angela invece decide di regalarci un cameo in Assassinio sul Nilo (Death on the Nile), tratto dall’omonimo romanzo di Agatha Christie. E in questo caso sarà Angela a fare una brutta fine.

La Bella e la Bestia

Qui devo davvero gridare. Perché per colpa del doppiaggio italiano noi ci siamo persi Angela Lansbury che doppia Mrs Pott in La Bella e la bestia (Beauty and the Beast). E per far vedere che lei se le magna tutte si è anche presa la briga di cantare la colonna sonora, con buona pace di Céline ed Ariana.

Cosa ci aspetta per il 2018?

Questa donna non si ferma mai e vi dico che per il prossimo anno ci regalerà due apparizioni nelle nuove versioni cinematografiche di Piccole Donne e di Mary Poppins. Da non perdere!

Commenti via Facebook

claussibraun

Milanese espatriato, vivo a Bruxelles. Parlo almeno 3 lingue al giorno, ma non sempre le stesse. Delle volte sogno anche coi sottotitoli.
Eurovision Song Contest connoiseur, le 5 presenze in loco fanno da garanzia. Viene da se che amo la musica pop, magari anche un po’ baraccona ed appariscente. Una canzone uptempo con un key change, un ventilatore e dei lustrini e sono contento. Se la canzone è svedese, sarò vostro per la vita.

Latest posts by claussibraun (see all)

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: