#AskFabry s02e17 – Il coniglietto pasquale vibrante

Siamo in primavera, e lo sappiamo tutti che in questa stagione gli ormoni si svegliano come Silvio quando vede una minorenne. E nonostante il clima di questi giorni sia perfetto per una gita a Madone, le mie lettrici se la sentono un po’ calda. Proprio l’altro giorno è arrivata in redazione, sempre a [email protected], una missiva piccante. Possiamo agevolare la domanda?

Caro Fabry,

so che forse non è la sede per certe domande, ma me ne frego: masturbarsi fa bene? Anche se sono fidanzata lo dovrei fare se ne ho voglia? Come posso coinvolgere il mio lui?

Ragazze, io non sono il sessuologo Marco Rossi e questa non è Loveline, e come ho detto più volte io non sono stempiato come Camila Raznovich. Ma va bene, io sono qua grazie a voi e risponderò anche a questa domanda, ma devo avvalermi dell’aiuto di un’esperta, l’unica e sola Annabelle Bronstein, la The Goddess of Sex.

Annabelle, se ci sei fatti dare due colpi!

Benvenuti in questo nuovo episodio di Sextastic. Ma cosa scrivo? No, questa è una favolosa puntata di #AskFabry! Purtroppo ho scritto tanti di quei Sextastic che comincio ad avere problemi di orientamento spazio-temporale. Anyway, vengo consultato da Fabry per questa spinosa questione e, come mia consuetudine, mi piace partire dal principio, (ovvero Wikipedia):

“La prima testimonianza della masturbazione sembra risalire a 28.000 anni fa: nel 2005 fu rinvenuto in Germania, nella caverna di Hohle Fels, un fallo di pietra levigata risalente a tale epoca, che è stato interpretato come un antichissimo dildo ante litteram. (…) Per gli antichi Egizi il dio Atum, masturbandosi, diede vita ai primi esseri viventi col proprio sperma. Tra gli antichi greci la masturbazione era considerata un atto naturale. (…) Una visione fortemente negativa della masturbazione fu diffusa dalla scienza medica fra l’inizio del Settecento e la fine dell’Ottocento. (…)”

Nota di Fabry: Annabelle perdonami ma ho tagliato fortemente la parte storica, i nostri lettori guardano i video di Anna Tatangelo, non credo che gli interessi tutto questo. Ti cedo nuovamente la parola.

Bene, adoro i cenni storici citati. Sono esplicativi di ciò che culturalmente si tende a pensare della masturbazione. Insomma se addirittura 28.000 anni fa si organizzavano a fare dei dildo in pietra, oggi giorno la labile psiche di un giovane ragazzo omosessuale viene inevitabilmente compromessa dalla voglia di farsi un raspone? Ebbene sì. Certo, bisogna riflettere che se fossi il mio ragazzo io la prenderei malissimo, mi struggerei come se non ci fosse un domani e ti farei chiedere i danni morali dal mio avvocato. Il famigerato avvocato Geremiah. Certo è che se ti viene voglia, un motivo ci sarà, e la Scienza ha già risposto in merito. Nella fattispecie una eccessiva produzione ormonale, associata alla continua produzione di spermatozoi fa nascere nell’essere umano la necessità di masturbarsi. O come diciamo noi a Roma nord, svuotarsi i coglioni. Nulla di peccaminoso quindi. Ovviamente per chi è accoppiato è utile condividere anche questo momento e trasformarlo in un lungo e piacevole preliminare. Infatti la masturbazione associata al petting accende in maniera inevitabile la libido e di lì a poco potreste davvero ritrovarvi a farne di bendonde. Non so se mi spiego. Ma puoi coinvolgere il tuo lui anche in momenti più routinari: come per esempio mentre aspetti che esca il caffè, o mentre ti lavi i denti. Insomma tutto fa brodo.
Devi solo ricordare di non esagerare, perché tra le complicanze più frequenti c’è la cecità.

Detto ciò, mi levo.

Professoressa Annabelle, la ringraziamo per la sua puntualità nella risposta e per i riferimenti storici all’auoerotismo che fanno molto History Channel. Il mio pensiero è un attimo più volgare, e soprattutto è dedicato alle amiche con la vagina che ci seguono.

Ragazze, amiche, donne, mamme, portatrici sane di clitoride: masturbarsi è bellissimo e dovreste farlo non dico almeno una volta al giorno, ma anche sì. Da un punto di vista medico vi aiuta a far lavorare tutti i muscoli, quindi a sudare e a bruciare calorie. Ne consegue che masturbarsi fa dimagrire, e noi vogliamo sempre dimagrire. Ma la manina che fa bruciare il clito aiuta anche la pressione cardiaca e vi rilassa incredibilmente. E perché dovreste rilassarvi care amiche? Perché lo sanno un po’ tutti che il peso del mondo è sulle spalle delle donne, e tra la sindrome premestruale, il mestruo stesso e le emicranie post mestruo non vi si regge per almeno quindici giorni al mese. E nei restanti quindici giorni il vostro fidanzato non vi schiaccia sul materasso e allora ragazze fate da sole, SE NON ORA QUANDO?! Aspettiamo che il nostro fidanzato si svegli e ci chieda di trombare? Lo sappiamo tutti, gran parte del genere umano maschile è frigido, e viene dopo cinque secondi, e questo non potete sopportarlo. Voi meritate di avere un orgasmo, sempre. E anche noi meritiamo che voi abbiate un orgasmo, quindi agite di conseguenza:

bunny

Fra poco è Pasqua, e nonostante la Quaresima ci imponga di essere puri perché Gesù sta per risorgere che nemmeno fossimo in The Walking Dead, noi ce ne freghiamo. Le brave ragazze vanno in Paradiso, quelle kattive dappertutto! Vedete, la mia amiche Elisabetta aveva ragione al liceo che con le buone intenzioni non si combina nulla.

Far brillare il clitoride di luce propria abbiamo capito che è fondamentale ormai nella vita di una donna, ma anche i maschietti devono menare la cannella. Il primo motivo per cui un ragazzo dovrebbe connettersi a You Porn è che secondo recenti sondaggi venite tutti al terzo colpo, e allora figli miei muovete le mani prima che i vostri partner le muovano su di voi. Il coito precoce è una cosa agghiacciante e la masturbazione aiuta a contenere almeno parzialmente questo fenomeno, per il resto vi consiglio una visita dall’andrologo ché non vi si sopporta più. Inoltre amici, aiutate le vostre fidanzate a sbarcare sul pianeta clitoride che i monologhi della Vagina non vanno più di moda da quando Alanis Morissette è ingrassata.

Insomma, tirando le fila del discorso: una mano a la cintura, una mano a la cabeza, un movimento sexy, un movimento sexy.

Ci vediamo la settimana prossima con una nuova puntata di La Fabry ti fa bella, dove parleremo ancora di donne che la Carfagna ci ha promesso un posto in Parlamento. E occhio al successivo episodio di #AskFabry che per la gioia di molti torneranno i sondaggi. Che culo.

AskFabry

[L’archivio di #AskFabry]
[Il blog di Fabry]

Commenti via Facebook

Fabry

Livelli di egocentrismo da denuncia penale. Sto zitto solo quando dormo e ascolto solo quando si parla di me.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: