Banca del Credito Cooperativo: una grande storia di famiglia

La Banca del Credito Cooperativo (per gli amici – e d’ora in poi – BCC) ha lanciato la nuova campagna di comunicazione 2015, tutta incentrata sullo storytelling, ossia il racconto di storie vere di persone (soci o clienti) che grazie alla BCC sono riusciti a realizzare i loro progetti. Una nuova comunicazione che si muove attraverso il racconto di storie di vita, con una campagna pubblicitaria che mira a raccontare così la storia aziendale della Banca, fatta di persone, esperienze e valori: una grande storia di famiglia.

Il motto della campagna è “Non inventiamo storie. Ne abbiamo tante vere da raccontare”: per rendersene conto basta andare sul sito cisiamobcc.it, dove è possibile “passeggiare virtualmente” tra i racconti di tante esperienze. Ad esempio, tra loro c’è anche Alessandro, presidente di una scuola materna, che grazie alla BCC è riuscito a diventare protagonista del suo progetto e generare valore per i bambini e le famiglie del suo territorio. Il sogno di Alessandro, infatti, era quello di creare una sezione bilingue nella scuola con maestre sia italiane, sia di madrelingua inglese. L’ostacolo principale era la mancanza di risorse, ostacolo che è stato possibile superare grazie ai social bond della BCC, uno strumento finanziario che garantisce che parte delle risorse siano investite in progetti sul territorio di riferimento.

Ma quella di Alessandro è solo uno dei tanti racconti di vita che la campagna di marketing narrativo vuole mettere in evidenza nella convinzione che una comunicazione efficace passa attraverso la concretezza e l’essere protagonisti dei soci della BCC.

Articolo Sponsorizzato

Commenti via Facebook
Signor Ponza
Seguimi

Signor Ponza

Founder & Editor at Signor Ponza Blog
Sono bravo in molte cose, tra queste non c'è "scrivere bio".
Signor Ponza
Seguimi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: