Beyoncé la smarchettona – Mai dire mai

Arriva il lunedì, ed è quindi tempo di fare due conti sulla settimana appena trascorsa, fare l’elenco di tutto ciò che abbiamo imparato e di come possiamo renderci persone migliori. Per quanto mi riguarda, la settimana appena passata è rientrata nella mia classifica personale delle top “Settimane di Merda dell’Universo Noto e di Quello non Noto“, ma ciò che mi fa guardare il futuro con rinnovata speranza è il fatto di aver capito come poter rendere la mia esistenza meno miserabile e scontata.

La soluzione me l’ha detta Beyoncé, la niggasbiancata che è, dunque, la protagonista della foto della settimana.

Beyoncé

Il motivo per cui dobbiamo tutti imparare da Beyoncé è presto detto: la bella spargiottona si è messa a fare la testimonial della Toyota. Ora, non che io sia un’esperta di immagine o di marketing (Dio me ne scampi), ma quando ho visto lo spot sinceramente mi sono cadute le ovaie. Beyoncé è o non è la divina che tutto può e che tutto ha? Non è forse sposata con Jay Z, il bisteccone più pagato tra i rapper del mondo? E’ o non è una delle donne più idolatrate nel cosmo solo per il fatto di respirare?

E ti mancano quei millemila paperdollari che proprio non ce l’hai fatta a dire di no allo spot di una macchina? Stai attenta Beyoncé, che da un’auto (che tra l’altro nemmeno compreresti per il tuo lustrascarpe), dicevo, da un’auto al Kilocal il passo è breve, ed è un attimo a diventare come Fiordaliso a smarchettare delle pastiglie per le vampate di calore. Stai calma e alla prossima proposta di collaborazione fai un pensiero al tuo conto in banca, che magari quei soldi non è che ti servano poi più di tanto. Fine della ramanza per Beyoncé.

Ed invece, per tutti noi poveri in canna, l’insegnamento è profondo: MAI, MAI rifiutare di smarchettare qualsiasi cosa. Semmai vi offrissero dieci euro per vestirvi da uomo sandwich, voi dovete dire SI’ e basta. Chissà mai che da cosa nasca cosa, e da uomo sandwich potreste diventare testimonial delle figurine Panini e poi direttamente del Mc Donald’s. Pur sempre di panini stiamo parlando, solo in tre salse diverse. Scendete a compromessi con la vostra dignità, che raccomandare una crema contro le ragadi non ha fatto mai male a nessuno. Quella crema potrebbe farvi fruttare dei bei soldi, quelli che sicuramente Beyoncé non rifiuterebbe. Beyoncé inizierebbe ad aprire il tubetto alla vista del primo assegno e chiederebbe “dove hai detto che la devo spalmare?”

[Le puntate precedenti di (F)Reflex]
[La pagina FB di Wannabefre]
[Segui Wannabefre su Twitter]

Commenti via Facebook

Wannabefre

Credo nell'ironia e nel sarcasmo come armi per conquistare il mondo.

Sognavo di fare il prete, ma poi ho finito per studiare economia. Se però mi chiedete cosa sia il cuneo fiscale io vi rispondo che cuneo lo potete dire a vostra sorella, razza di maleducati.

Vivo di pasta, sushi e Nutella sui biscotti di pastafrolla, pertanto credo che le persone che non mangiano siano meschine e abiette.

Sono una figa, perché oltre ad avere gli occhi verdi e una faccia che si abbina ai centrotavola fatti all'uncinetto, so anche la tabellina del cinque a memoria. Il mio sogno di vita è essere pagata per trasformare ossigeno in anidride carbonica.
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: