Buona fine, buon principio e buona vita

Ho una mia personalissima classifica delle espressioni di congedo/auguri che si usano, più o meno coerentemente, nella lingua italiana. Al primo posto c’è senza dubbio “buona vita“. Che cosa c’è di meglio che augurare al proprio interlocutore un’esistenza felice e serena? Ovviamente, nel 99% dei casi, quando diciamo “buona vita” (cioè mai) intendiamo “muori brutto stronzo, spero ti vada di traverso la cena”.

Al secondo posto della classifica c’è il “buona fine e buon principio” che in questo periodo dell’anno ci va come il limone tra le cozze ed è spesso condito, anzi preceduto, da un classico “se non ci vediamo, allora…”. Che poi, come ho già ribadito in passato, ormai il Capodanno ha perso il suo senso più profondo. Non è più, per quanto mi riguarda (e se lo dico io, ovviamente, è legge), un vero inizio d’anno. Il nuovo Capodanno è settembre, quando ricomincia la scuola, ricomincia l’università, ricomincia il lavoro e ci si rimette all’opera dopo le vacanze, quelle vere, quelle che si fanno al mare stesi su una spiaggia a prendere il sole e a leggere Diva&Donna.

Il Natale non è mai vera vacanza. Anche escludendo che uno debba lavorare, gestire i cenoni, i pranzi, i parenti, i cugini piccoli, gli aneddoti che non fanno ridere del lontano prozio o l’esuberanza verbale della cognata, è quasi un impiego a tempo pieno. Insomma, se sento pronunciare la parola "vacanza" io penso a qualche pacchetto vacanze prenotato online per farmi una settimana di relax su qualche spiaggia di Rodi e non certo allo stress passato a trovare i regali, rigorosamente all'ultimo secondo . E poi il Capodanno, con quei litri di alcolici che per gli anziani come me, diventa sempre più difficile da organizzare, affrontare e smaltire.

Insomma, ci risentiamo tra qualche giorno, ma nel frattempo non è che succeda nulla di che, se non qualche coma etilico qua e là. State solo attenti ai colpi d’arma da fuoco che verranno sparati ad altezza uomo nei vicoli delle città per festeggiare l’arrivo di questo 2013 che, dalle premesse, non sarà certo migliore del 2012.

Buona fine e buon principio. E anche buona vita a voi.

Commenti via Facebook
Signor Ponza
Seguimi

Signor Ponza

Founder & Editor at Signor Ponza Blog
Sono bravo in molte cose, tra queste non c'è "scrivere bio".
Signor Ponza
Seguimi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: