636677.8dd5717.d2017444d5964f338385d63985e4c44b
Il blog del Signor Ponza

Cerco un centro di gravità permanente

Io lavoro in un’università. Il mio ufficio è all’interno dell’edificio in cui sono stati riuniti tutti gli uffici dei docenti e dei ricercatori dell’Ateneo. Sembra incredibile, ma è così.

“Incredibile” è la parola a cui penso tutte le volte in cui entro in bagno. Apro la porta e mi trovo davanti a wc. E mi dico: è possibile che fior fior di intelligenze, gente con almeno due lauree o un PhD siano talmente svegli e preparati, ma fanno sempre e comunque fatica a centrare un buco di dimensioni abbastanza grandi?

A quanto pare, tra l’altro, non è un problema solo maschile.

 Bagni

Commenti via Facebook
Signor Ponza
Seguimi

Signor Ponza

Founder & Editor at Signor Ponza Blog
Sono bravo in molte cose, tra queste non c'è "scrivere bio".
Signor Ponza
Seguimi
Annunci

Comments (16):

  1. gmdb

    17 settembre 2012 at 12:44

    Succede anche nel mio ufficio… Mi domando se certa gente si comporti così anche a casa propria (ed in tal caso in che letamaio viva) 🙁

    Rispondi
    • Signor Ponza

      17 settembre 2012 at 16:25

      Io credevo che lo facessero solo fuori casa. In realtà ho scoperto che c’è gente che vive in condizioni che in confronto le navi che trasportavano gli schiavi nel ‘800 erano navi da crociera.

      Rispondi
    • Gab

      17 settembre 2012 at 13:07

      non penso proprio. forse profuma di mughetto.

      Rispondi
      • Signor Ponza

        17 settembre 2012 at 16:29

        Se per “mughetto” si intende “spocchia”, allora sì.

        Rispondi
  2. Memole

    17 settembre 2012 at 21:22

    Cacca dotta/ Cacca studiata/ Ma sempre da un culo/ è stata cacata.

    Rispondi
  3. perlinavichinga

    18 settembre 2012 at 13:42

    in un paio di posti dove ho lavorato era allucinante… persino le donne erano delle zozzone. e mi sono sempre chiesta se pure a casa loro i bagni erano così. bleah

    Rispondi
    • Signor Ponza

      18 settembre 2012 at 14:01

      A me questa cosa delle donne che sono a volte anche più zozzone dei maschi mi ha sconvolto. Ero convinto che non ci fosse permesso l’accesso ai bagni delle femminucce solo perché erano dei piccoli paradisi di profumi e pulizia. A quanto pare è il contrario!

      Rispondi
  4. Paolo

    19 settembre 2012 at 00:50

    A me capitava al lavoro, e un giorno ho messo questo avviso:

    “Per terra non c’è un incendio e in mezzo alle gambe non avete un idrante”

    Aiuta.

    Rispondi
    • Signor Ponza

      20 settembre 2012 at 09:38

      Credo che l’uomo “comune” abbia sempre sofferto un complesso di inferiorità nei confronti del pompiere, tradizionalmente identificato come simbolo di virilità e sensualità. Forse è per questo!

      Rispondi
    • Signor Ponza

      20 settembre 2012 at 09:40

      Sarei curioso di vedere se capita anche nei bagni del Parlamento

      Rispondi
  5. mizaar

    20 settembre 2012 at 21:29

    pare che capiti dappertutto, allora! dovresti mettere su un sondaggio come quello di askfabry! 😀

    Rispondi
    • Signor Ponza

      21 settembre 2012 at 11:36

      Ho paura del quadro desolante che ne verrebbe fuori! 😀

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: