Che cosa non è stato per niente Forte Forte Forte

È inutile nascondersi dietro a un dito: nonostante le altissime aspettative, Forte Forte Forte, il nuovo programma che vede protagonista Dio Raffaella Carrà, è stato un flop del flop. Le prime due puntate sono state frizzanti quanto una bottiglia di Coca-Cola aperta due mesi prima e lasciata in frigorifero, così come gli ascolti sono stati pessimi.

Forte Forte Forte Logo

Siccome però non esiste nemmeno per sbaglio che la colpa possa venire attribuita alla Raffa, almeno non su questo blog finché sarò io il capo supremo, ho cercato di individuare i principali colpevoli di questa grandissima delusione televisiva. Anche nella speranza che questo piccolo incidente di percorso non comprometta la sua corsa per la Presidenza della Repubblica.

Cominciamo con il puntare il dito contro la Produzione (figura un po’ mitologica come quella del Comitato di Guardiniana memoria).

Puntare il dito gif

La prima scelta poco felice è stata quella di Ivan Olita come conduttore. Innanzitutto chicazzè Ivan Olita? I più attenti se lo ricorderanno come veejay per All Music (checazzè All Music?), ma appunto i più attenti saremo tre in tutta Italia. Inoltre non mi sembra un conduttore che porti con sé una verve che buca lo schermo. Lungi da me paragonarlo al mitico Fabio Anonimo Troiano della prima edizione di The Voice of Italy, ma ecco poco ci manca.

Ivan Olita

Non parliamo poi della scelta dei giudici. Lorella Cuccarini in questi giorni me la immagino circondata da una decina di bottiglie di Moët & Chandon e forse non ha tutti i torti.

Lorella Cuccarini

Devo dire che la scelta di chiamare due personaggi stranieri (Joaquín Cortes e Philipp Plein), che non hanno grande dimestichezza con la lingua italiana, quando tutti i concorrenti devono salire sul palco e fare i simpatici facendo battute, spesso in dialetto è stata davvero una trovata geniale.

Forte Forte Forte Giuria

Come se non bastasse, si sono anche dimostrati brillanti e simpatici quanto uno spiffero d’aria sul collo in pieno gennaio. Asia Argento inclusa, che più che un giudice definirei un’opera d’arte mobile. Ancora non mi è chiaro all’interno della trasmissione quale espressione artistica rappresenti: unica certezza è che quel taglio di capelli la candida ad essere un’ottima imitatrice di Brian Molko dei Placebo.

Asia Argento Forte Forte Forte

Brian Molko

Il dito però va anche puntato nei confronti degli autori.

Puntare il dito gif

Questa squadra di Premi Nobel professionisti della tv va innanzitutto ringraziata per quella piccola perla trash che è stata la preghiera del “Ce la farò“, cioè il momento della scelta finale dei 14 concorrenti della fase finale di Forte Forte Forte. Prego la regia di agevolare il filmato.


Preghiera Ce La Farò Forte Forte Forte Testo

12 minuti interminabili, la cosa meno televisiva vista sul piccolo schermo negli ultimi anni. Raffaella che cammina tra i ragazzi facendo le finte e abbracciando gli eliminati. Livelli di assurdità talmente alti da fare il giro e risultare paradossalmente il momento più riuscito fino ad oggi dall’inizio di Forte Forte Forte. Tutto questo sarebbe stato geniale se solo fosse stato voluto.

Infine, i concorrenti.

Più che talenti a 360° sembrano tutti candidati a fare i capovillaggio dell’equipe di animazione della Valtour. La maggior parte già riciclata da altri talent e già visti in qualche modo in altri contesti più o meno televisivi.

Forte Forte Forte Concorrenti

L’unica speranza a questo punto è che da domani sera il programma riparta forte forte forte con una formula in grado di stupirci. O che, in alternativa, gli autori decidano di buttarsi a pesce nel filone trash, visti i risultati ottenuti con la preghiera del “Ce la farò”.

PS: Ho deciso che faccio il tifo per Gabrio Gentilini, almeno finché non chiuderanno il programma.

Gabrio Gentilini Forte Forte Forte

Commenti via Facebook
Signor Ponza
Seguimi

Signor Ponza

Founder & Editor at Signor Ponza Blog
Sono bravo in molte cose, tra queste non c'è "scrivere bio".
Signor Ponza
Seguimi
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: