Ciabatta e calzino non sono una leggenda metropolitana

Il PNZA World Tour 2012, tutt’ora in corso, mi ha permesso di condurre un’attenta e precisa indagine sociologica per individuare le principali caratteristiche dei diversi popoli in vacanza al mare.

Italiani: hanno la tendenza a farsi notare e farsi sentire. Si fanno notare per usi, costumi e tatuaggi. Si fanno sentire perché il tono di voce che usano è superiore, in termini di decibel, a quello di un rave party. Se hanno superato i 50 anni, non possono fare a meno di presentarsi in spiaggia con una bella (e leggera) parmigiana di ordinanza.

Inglesi: pur trovandosi in località di villeggiatura con spiagge e mare a pochi passi, preferiscono trascorrere la giornata in piscina, dove è possibile riconoscerli per il loro tipico colorito bianchiccio e la t-shirt sempre indosso quando fanno il bagno. La mia personalissima definizione di “classy”.

Tedeschi: loro sono fermi agli anni ’80, come dimostrano le meches che alcuni uomini germanici si ostinano a fare. Anche le donne hanno pettinature che gridano “Girls Just Wanna Have Fun” da ogni singola doppia punta. Immancabile la ciabatta col calzino, che (purtroppo) non è una leggenda metropolitana.

Greci: vedi alla voce “Italiani”. Sostituire la parola “parmigiana” con la parola “moussaka”.

Croati: non pervenuti. O meglio, non facilmente distinguibili. D’altronde che cosa ti puoi aspettare da un popolo che ha le spiagge di cemento?

La lista è senza dubbio incompleta e spero possa essere aggiornata, a cominciare dalle prossime tappe del PNZA World Tour 2012. So che non aspettate altro.

Commenti via Facebook
Signor Ponza
Seguimi

Signor Ponza

Founder & Editor at Signor Ponza Blog
Sono bravo in molte cose, tra queste non c'è "scrivere bio".
Signor Ponza
Seguimi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: