Perché la città ad agosto è bella

Di solito ci sono due possibili motivazioni che spingono le persone a vivere la città ad agosto (o per buona parte del mese).

La prima è farlo per scelta. Se siete come Simona Ventura e avete la possibilità di andare in villeggiatura in Sardegna già a giugno, è possibile che dopo due mesi vi siate stancati del mare (che fatica!) e preferiate tornare in città per rimettervi al lavoro. Se siete invece tra i fortunelli che possono prendersi le ferie a settembre, la scelta è quella di “soffrire” in silenzio lavorando anche nel bel mezzo dell’estate, per poi fotografarvi pacco e piedi in riva al mare godersi le vacanze nel periodo migliore e meno affollato dell’anno.

Rihanna Ciao Gif

La seconda motivazione, quella più diffusa, è essere costretti. C’è chi non ha ferie, chi non ha soldi, chi non ha case in località di villeggiatura, chi non ha amici con una casa al mare. Restare in città, soprattutto nelle due settimane che precedono e seguono Ferragosto, diventa quindi una scelta obbligata.

Britney Spears Work Bitch Gif

La vera notizia è che trovarsi a casa in questo periodo non è affatto male. Siete liberi di credere a questa affermazione oppure di convincervi che sia vera per non soffrire troppo. In ogni caso cerchiamo di spiegarvi il perché la città ad agosto è bella.

Silenzio e tranquillità

Per undici mesi all’anno le città sono un concentrato di inquinamento atmosferico e acustico. Non solo automobili, autobus, tram, camion, camion della nettezza urbana che raccolgono il vetro sotto la finestra di casa tua il mattino alle 6 (tratto da una storia vera), ma anche un infinità di persone che sente l’esigenza di urlare e risultare molesta a qualsiasi ora del giorno. Quando le città si svuotano, tutto questo svanisce insieme alle persone. E le strade diventano un luogo quasi surreale di pace e tranquillità che aiutano a liberare la mente e a rilassarsi.

Io sono leggenda gif

Mezzi pubblici vuoti

La gente sparisce e questo significa che anche i mezzi pubblici diventano molto più vivibili. Qualcuno potrebbe obiettare che comunque c’è l’orario estivo che crea disagi. Per qualche strana ragione tuttavia l’orario estivo entra in vigore a inizio luglio, quando la maggior parte delle persone lavora ancora (non i conducenti ATM/ATAC, a quanto pare). La vera differenza che si percepisce ad agosto è quindi una netta riduzione dell’affollamento. In altre parole non si corre più il rischio di salire in autobus, accomodarsi su un sedile e dover tenere lo sguardo basso sul telefono per evitare di incrociare lo sguardo di una signora anziana ed essere costretti a lasciarle il posto.

Bambina telefono gif

Strade vuote e parcheggi ovunque

I cittadini si spostano nei luoghi di villeggiatura, portando con sé le auto o lasciandole nel garage (pagato fiori di milioni). Le strade diventano improvvisamente vivibili e si riesce a realizzare il sogno proibito di tutti gli automobilisti: parcheggiare davanti al portone di casa o, meglio ancora, davanti all’ingresso del ristorante o del locale dove si trascorrerà la serata.

Parcheggio Bicicletta Gif

Alla riscoperta dei quartieri

Trovandosi in questo nuovo scenario, fatto di strade e mezzi pubblici deserti, pace e tranquillità, diventa pressoché inevitabile farsi prendere dalla voglia di (ri)scoprire il quartiere o altre zone della città che durante il resto dell’anno non si frequentano più. Come se fossimo tornati negli anni ’50, si va in esplorazione alla scoperta di negozi, locali, attrazioni e attività di cui spesso ci dimentichiamo o per le quali non abbiamo mai tempo. Se siete a Milano, ad esempio, avevamo provato a darvi qualche consiglio “insolito”.

Esploratore pixar Gif

Caccia al tesoro

È anche vero che in questo periodo dell’anno ogni Leftover rimasto in città deve misurarsi con una quotidiana caccia ai locali rimasti aperti. È una vera e propria sfida perché c’è questa tendenza a non segnalare da nessuna parte, se non sulle inferriate chiuse dei negozi, il periodo di chiusura estiva.

Ma una volta trovato finalmente il cocktail bar o il ristorante miracolosamente rimasto aperto, vi sembrerà di aver trovato un tesoro: locale mezzo vuoto, parcheggio davanti all’ingresso e pace e tranquillità a farvi da contorno.

Ecco perché, tutto sommato, restare in città ad agosto non è una tragedia.


Se siete rimasti in città e non sapete che fare, potete sempre votarci ai Macchianera Internet Awards 2017 nella categoria “Miglior Community”.

Commenti via Facebook
Signor Ponza
Seguimi

Signor Ponza

Founder & Editor at Signor Ponza Blog
Sono bravo in molte cose, tra queste non c'è "scrivere bio".
Signor Ponza
Seguimi
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: