636677.8dd5717.d2017444d5964f338385d63985e4c44b
Il blog del Signor Ponza

Come farsi perdonare una Toyota GT86?

Comincio con il premettere che nell’eterna lotta tra auto “comoda” a auto “sportiva” per me l’auto sportiva batte il resto del mondo per 50 a zero. E infatti continuo a non capire perché mio padre (e non solo lui) si ostini a volere macchine giganti e con almeno 12 posti a sedere, nonostante siamo una famiglia di tre persone che si ritrova nella stessa auto sì e no 10 volte all’anno.

La Toyota GT86 rientra alla perfezione nei canoni dell’auto che vorrei, sportiva ed elegante al punto giusto. Ha un design dinamico che grida “divertimento” da ogni centimetro e che mi permetterebbe di sfrecciare davanti ai miei amici lasciandoli a bocca aperta, che poi è anche uno dei principali motivi per cui si acquista un’automobile.

Il problema, tuttavia, non è tanto impressionare i propri amici. Quanto far digerire l’acquisto della nuova auto alla consorte/compagna/moglie/moglie di fatto. La sua reazione potrebbe infatti comprendere una delle seguenti azioni:

  • assoluta astinenza da qualsiasi tipo di attività anche solo vagamente sessuale (baci sulle labbra compresi);
  • uscite improvvise con le amiche, senza specificare quali, giusto per suscitare gelosia;
  • cibi freddi o cotti male che trasformano la moglie che solitamente potrebbe fare lezione a Cracco in una protagonista di Cucine da Incubo;
  • camicie stropicciate e non stirate per almeno due settimane.

Per fortuna, Toyota ha pensato al modo per evitare tutto questo, dando vita all’iniziativa #fattelaperdonare. L’iniziativa consiste in un minisito che permette a tutti coloro che acquisteranno una Toyota GT86 di far recapitare alla propria partner un mazzo di fiori con tanto di bigliettino personalizzato. Una cosa che scioglierebbe anche le mogli più glaciali.

Iniziativa originale, ma soprattutto efficace, visto che le donne si lamentano che i maschietti d’oggi non regalano più fiori come una volta.

E se questo non bastasse, io fossi in voi prometterei di farle usare l’auto tutte le volte che vuole e sono sicuro che in quel caso vi perdonerà eccome. Nel video invece potete vedere le imperdibili reazioni di cinque mogli all’acquisto fatto dai rispettivi mariti. L’ultima è impagabile.

 


 

E voi? Ci potrebbero essere altre reazioni all’acquisto inatteso di una GT86? Fatemelo sapere nei commenti, che so che siete persone con una certa fantasia e magari anche con qualche esperienza personale. Ma soprattutto condividete anche voi l’iniziativa #fattelaperdonare.

 

Articolo sponsorizzato

Commenti via Facebook
Signor Ponza
Seguimi

Signor Ponza

Founder & Editor at Signor Ponza Blog
Sono bravo in molte cose, tra queste non c'è "scrivere bio".
Signor Ponza
Seguimi
Annunci

Comments (6):

  1. Mario Rossi

    27 giugno 2013 at 21:31

    Si tesoro, va bene che abbiamo fantasia, ma addirittura immaginare qualcosa di eterosessuale.. io torno a leggere Fabry e Annabelle!

    Rispondi
      • Mario Rossi

        27 giugno 2013 at 23:32

        Ringraziami invece và. Che mi sa che questi son proprio io l’unica sfigata orrenda (cit.) che te li legge.

        Rispondi
        • Signor Ponza

          28 giugno 2013 at 09:33

          È che gli altri non capiscono. Quello che oggi tutti ricordano di Mike Bongiorno è la sfuriata con Antonella Elia durante la pubblicità delle pellicce di Annabella.

          Rispondi
          • Mario Rossi

            29 giugno 2013 at 23:15

            Solo io mi ricordo di “AHIAHIAHI Signora Longari mi è caduta sull’uccello!”??

          • Signor Ponza

            30 giugno 2013 at 11:59

            Ovviamente tutti quanti ci ricordiamo dell’uccello della Signora Longari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: