Così è: Sipario #3. Suri, Suri, Suri di tuttu l’annu

FERMATE LE ROTATIVE! Tom Cruise e Katie Holmes stanno divorziando! Lévati gravidanza di Adele, mollami obesità post parto di Jessica Simpson, questa puntata di Sipario è stata vinta dalla coppia che scoppia (Fininvest assumi me e il mio talento!).

Molte parole si sono sprecate su Tom Cruise e sulle sue mogli a contratto: io sinceramente sono sempre stato un’anima candida (AHAHAHAH) e non ho mai creduto a tutte queste ipotesi di complotto su Scientology, su Katie Holmes che fa scorpacciate di placenta umana, su Tom che si fa schiacciare nei rimorchi degli Scania da camionisti ucraini e mille altri divertenti aneddoti. Anzi, vi dirò di più: a ‘sto giro ci credevo. Cioè, un po’ credevo che sarebbe durata per sempre: dopo Mimi Rogers (chi?), Nicole Kidman e Penelope Cruz, ero seriamente convinto che con Katie le cose si fossero fatte più serie. Poi l’arrivo di Suri aveva aperto spiragli di normalità che ciao, mi avevano conquistato. Insomma, ero fondamentalmente diventato #teamtomkat.

Adesso questo fulmine a ciel sereno: quel pettirosso di Katie Holmes ha voglia di volare via, di spiccare il volo verso il successo, un po’ del resto come è accaduto per le due ultime ex di Tom, che dopo la separazione sono diventate le migliori cubiste di viale Ceccarini attrici di fama, premiate e di talento.

Del resto, per voi che amate fare dietrologia anche sulle puntate di Medicina 33 di Luciano Onder, ce n’è di cose da dire: DICHENO che tutti i divorzi di Tom sono avvenuti quando la moglie di turno ha compiuto il 33esimo anno di età. Mimi Rogers, Nicole Kidman e adesso anche Katie Holmes avevano proprio 33 anni al momento della firma: it’s a crazy shit! Senza contare che dopo la separazione sono arrivati Oscar e serenità per molte ex di Tom, nonchè nuove famiglie, figli e mariti benestanti (Keith Urban e Javier Bardem). Ciao Peppe direi!

Katie ha chiesto inoltre l’affidamento esclusivo di Suri, la bella e brava amica del pomeriggio che ormai possiamo dirlo, ha vinto in volata il premio come bambina più bella dello showbiz a stelle e strisce. Le ipotesi sono due: o è stronza o è preoccupata. A noi ce ne fotte? NO.

Rimaniamo in attesa di altri sviluppi che non tarderanno ad arrivare, tipo il nome di quello che la Joey Potter si sta bombando. Per dire.

Come anticipato, altra news da Nona di Beethoven in Dolby Surround è la gravidanza di Adele. ORA. LO SANNO TUTTI. Voi popstar che mi leggete non dovete avere una vita normale. Non dovete minimamente pensare che siete come noi, che potete fare quel cazzo che vi pare. Britney non vi ha insegnato niente? Christina Aguilera non vi ha mandato un sms di avvertimento? Non li leggete i sottotesti di Syria? Le gravidanze sono una cosa orribile, dovremmo partorire per gemmazione come le fragole e poi abbandonare i dolci fagotti sui sagrati delle chiese.
Adele ci ricorderemo di te come della ragazza sveglia e grassa che ci ha deluso molto più di tutte le altre ragazze galline. E’ stato bello. Divertiti con il tuo marito punkabbestia a non raggiungere mai più la top ten. Ciao.

Parlando di un’altra persona totally rovinata dalla sua vita privata, Jennifer Aniston si è ufficialmente fidanzata con Justin Theroux, che cazzi e mazzi ricorderanno come attore feticcio di David Lynch ma che per me rimarrà sempre O’Grady di Charlie’s Angels 2 (ve l’avevo detto che è il mio film preferito!). Certo, lo sappiamo tutti che Jennifer passa le notti su Facebook a creare falsi profili per stalkerare Brad e ad amministrare la pagina “Angelina Jolie is a skanky slut”, ma chi siamo noi per giudicare una che si fidanza con il primo a caso pur di buttare merda sull’ex? Appunto.

Altro big gay event della settimana la semi-quasi-reunion delle Spice Girls a Londra per presentare il musical Viva Forever in arrivo questo autunno. Dopo aver passato le ultime settimane a fare la dieta dei limoni di Beyoncé, le nostre 5 begnamine si sono mostrate più bone che mai, magre come chiodi e tutte friccicarelle su twitter. Frizzi e lazzi e cotillons per tutte a parte ovviamente per Victoria Beckham, ma ormai lo sappiamo che dal 1999 apre la bocca solo per riempire i barattoli di vomito da tenere sotto al letto.

Questa puntata di Sipario finisce qui anche perchè stasera c’è l’Italia e io devo andare a comprare una lupara per appostarmi sul balcone e mirare ai cofani delle macchine che suoneranno i clacson. Chiamatemi Unabomber!

NDSP: Potete seguire la nostra Francesca Senette su twitter (@filodrama) oppure su tumblr (Don’t Call Me Caca). Altrimenti settimana prossima con una nuova puntata del suo rotocalco rosa Così è: Sipario, sempre qui su Rete 4. Nell’attesa, potete rivedere in streaming le puntate delle settimane passate.

Commenti via Facebook

Filodrama

Sono nato sabato grasso di Carnevale e vabbè, ho già detto tutto. Mi piacciono le montagne russe e i parchi di divertimento, la perfezione degli alberghi, le poltrone. Non mi piacciono le persone che vincono nella vita. Ho un brutto rapporto con l’entusiasmo, nel senso che non ce l’ho quasi mai e quando mi viene sarebbe meglio non averlo. Ho studiato cinema ma faccio tutt’altro, non colleziono cose simpatiche e non ho un hobby da rivendermi nelle conversazioni con la gente. Vivo a Milano, e la amo senza riserve.

Latest posts by Filodrama (see all)

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: