Cosmopolis s01e03 – Papa Francesco è Lady Gaga

Ne succedono talmente tante ogni settimana nel pazzo mondo della politica che in confronto la vita di Lindsay Lohan sembra noiosa. Ma siccome voglio rimescolare le carte in tavola, comincerei il post odierno di approfondimento politico parlando di Lady Gaga.

Avete notato che Lady Gaga da qualche tempo è completamente sparita dalle scene? È vero, ha dovuto subire un importante intervento chirurgico. Però il fatto che praticamente da un giorno all’altro sia completamente scomparsa da tutti i media del mondo mi ha insospettito. Fino a pochi mesi fa qualunque cosa facesse, qualsiasi dichiarazione, qualunque gesto compiesse diventava notizia. Ora nulla più. I miei sospetti si sono intensificati da quando sulla scena mediatica internazionale si è affermato un nuovo personaggio, proprio in concomitanza con l’assenza di Lady Gaga: Papa Francesco. Riflettiamoci. Praticamente ogni dichiarazione, ogni gesto, ogni movimento del nuovo Pontefice ha sui mezzi di informazione lo stesso eco che aveva Lady Gaga. E niente, praticamente Papa Francesco is the new Lady Gaga. O addirittura Papa Francesco è Lady Gaga.

Lady Gaga in sedia a rotelle

Questa introduzione mi serviva da un lato per inimicarmi tutta la Sacra Romana Chiesa, dall’altro per ricollegarmi alla puntata precedente di Cosmopolis. Nel raccontarvi il meccanismo perverso del nuovo talent show Amici di Giorgio Napolitano (sabato ho visto invece Amici di Maria De Filippi e il pongoregolamento di quest’anno è davvero molto ma molto ma molto più complesso), avevo fatto cenno alla presenza di un comitato di saggi. Questi saggi sono stati subito criticati perché inutili e bla bla bla, tanto che Napolitano si era anche un po’ risentito. Ora però Papa Francesco ha deciso di fare praticamente la stessa cosa e tutti ad applaudire come se fossimo Danielona del pubblico di Uomini & Donne.

Rimanendo in tema Quirinale, mancano ormai pochissimi giorni alla scadenza del mandato di Napolitano. In pratica c’è già il camion Grillo Traslochi parcheggiato sotto la finestra del Capo dello Stato, anche se ancora non si sa chi sarà il nuovo inquilino della Casa. Si fanno tanti nomi in questi giorni e il Movimento 5 Stelle ha lanciato il suo televoto e sono venuti fuori 10 nomi che questa settimana verranno scelti in una sfida due contro due nelle battle prima dei live show che iniziano giovedì 18 aprile (forse inizio a fare confusione tra i format). Tanto per fare un endorsement di cui non frega niente a nessuno, io sono #TeamRomanoProdi.

Prima di chiudere la puntata odierna di Cosmopolis e lasciarvi con uno scottante quesito, voglio dedicare anche le ultime righe del post al mio partito preferito. Pardon, Movimento. Questa settimana vorrei riportare quanto scritto su Facebook dalla capogruppo alla Camera del Movimento 5 Stelle Roberta Lombardi, senza aggiungere ulteriori commenti.

Roberta Lombardi perde il portafogli

Marmotta Milka

Non mi resta che lanciare le Ponzarie per la scelta del nuovo Presidente della Repubblica perché mi chiedo proprio che cosa abbiamo noi in meno di Beppe Grillo e dei cittadini a cinque stelle. La domanda è: chi vuoi che vinche come nuovo Capo dello Stato? Fate i vostri nomi nei commenti e non dimenticate di usare l’hashtag: #ivotoilmiopresidentetantononvaleuncazzo.

[Le puntate precedenti di Cosmopolis]

Commenti via Facebook
Signor Ponza
Seguimi

Signor Ponza

Founder & Editor at Signor Ponza Blog
Sono bravo in molte cose, tra queste non c'è "scrivere bio".
Signor Ponza
Seguimi
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: