Decenni di storia della musica cancellati da Lucignolo

L’altra sera ero a fare l’intellettual chic a teatro a vedere Il Mistero Buffo di Paolo Rossi. Bello spettacolo, molto divertente.  C’è Lucia Vasini che è semplicemente pazzesca. Se siete a Milano, è in scena fino al 20 giugno, approfittatene se potete. Anche se non era il markettone l’intenzione originale di questo post.

Durante lo spettacolo, in parte musicale, gli attori accennano con la chitarra questa canzone.

Premesso che a me quelli che commentano qualsiasi cosa a teatro (o al cinema, o nella vita in generale) danno fastidio come potrebbero dar fastidio solo delle unghie strisciate su una lavagna, uno seduto dietro di me si è subito affrettato a far sapere alla vicina di posta che si trattava della canzone dei Deep Purple, vantandosi quindi della sua immensa cultura musicale, manco fossimo a Sarabanda con Enrico Papi che fa il simpatico e Belen Rodriguez che fa vedere il culo. Mi sarebbe piaciuto vedere se sapeva almeno come si scrive Dip parpl.

L’irritazione per il commento inutile ha lasciato spazio, pochi secondi dopo, all’imbarazzo per il commento del ragazzo seduto pochi posti più a lato rispetto a me. Tale essere umano ci teneva a far sapere alla sua ragazza che aveva riconosciute le inconfondibili note: si trattava della sigla di Lucignolo. Anni di storia della musica cancellati così. Da un programma che ha visto protagoniste Alessia Fabiani e Mascia Ferri.

Non solo quindi ho rivalutato il commento dell’abile conoscitore di repertori musicali, ma soprattutto si stanno rendendo sempre più chiari i motivi per cui questo Paese è allo sfascio. Vedi anche qui.

Commenti via Facebook
Signor Ponza
Seguimi

Signor Ponza

Founder & Editor at Signor Ponza Blog
Sono bravo in molte cose, tra queste non c'è "scrivere bio".
Signor Ponza
Seguimi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: