EuroDiary da Stoccolma #1 – Eurovision is everywhere!

Arrivando all’aeroporto di Arlanda la presenza dell’Eurovision Song Contest a Stoccolma è abbastanza discreta.

Ma una volta arrivati in città la solfa cambia. La Globen Arena è già visibile di suo per la sua forma.  Di fronte al Palazzo Reale c’è l’Euroclub, dove ogni sera artisti, stampa e fans si trovano per le feste più assurde e baraccone. Poco distante l’EuroVillage, ospitato nella piazza Kungsträdgården. Una specie di sagra eurovisiva con stand di cibo e gadgets vari. Vuoi il tempo estivo, vuoi che amiamo l’Eurovision, ma l’atmosfera lì è favolosa!

Ancora qualche metro e trovate il count down ufficiale, rappresentato dal logo di quest’anno: il fiore che sembra tanto una lampada Ikea. Non solo è petaloso, ma anche profumoso: ogni tanto arriva una spruzzata di fiori di campo (!).

Countdown Eurovision Stoccolma 2016

E poi che dire delle vetrine del grande magazzino NK che sono ispirate ai sei vincitori svedesi. Per me la vetrina TOP è quella che celebra la vittoria di Carola. Lei è i suoi ventilatori!

Vetrine Eurovision 2016 Stoccolma

E questo è solo l’inizio… Domani (stasera per chi legge) si comincia a fare sul serio!

[Credit foto di copertina: Andres Putting]

Commenti via Facebook

claussibraun

Milanese espatriato, vivo a Bruxelles. Parlo almeno 3 lingue al giorno, ma non sempre le stesse. Delle volte sogno anche coi sottotitoli.
Eurovision Song Contest connoiseur, le 5 presenze in loco fanno da garanzia. Viene da se che amo la musica pop, magari anche un po’ baraccona ed appariscente. Una canzone uptempo con un key change, un ventilatore e dei lustrini e sono contento. Se la canzone è svedese, sarò vostro per la vita.

Latest posts by claussibraun (see all)

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: