Festival di Sanremo – Prima Serata

Buonasera e benvenuti al liveblogging della prima serata del Festival della canzone italiana! Ta-daaaaaaaaaaaaa, ci siamo!
Poche cose si fanno attendere così tanto: la gestazione di una giumenta; il riconoscimento dei diritti civili per le coppie ghei; il tram per tornare a casa quando ti scappa fortissimo (non la pipì, l’altra cosa). Insomma, un’attesa bella lunga.
In questa prima serata sarò io a tenervi compagnia e a raccontare i momenti OH MY GOD / SHOCK / FLOP / TOP! della serata, e per l’occasione ho tirato fuori dall’armadio il mio abito con le paillettes.

Per rimanere sempre aggiornati sull’andamento della serata vi basterà aggiornare questa pagina.
Siete pronti? Si alzi il sipario del teatro dell’Ariston!

Ore 21.14: inizia il festival!

Entra Carlo Conti sulle note di David Bowie. Vomito, molto Buona Domenica quando schiattava il vip di turno e tutti in piedi impettiti.

Ore 21.16: Lorenzo Fragola

Entra subito, ma cos’è? Nemmeno un preambolo? Un po’ di convenevoli? Allora, la canzone niente di che, le rime mi fanno fondamentalmente lo stesso effetto di una pasta al burro: un po’ di noia e un po’ di incazzatura.

Il vestito. Aiutatemi a dire BANALE. L’anello un po’ importante su Fragola fa un po’ boh, insomma io rimango stordita dall’inutilità del tutto.

Voto: 5

Ore 21.21: Entra Maidalina Guenea

Andiamo a nasconderci, ciaone, entra la strafiga. Per fortuna si presenta vestita come l’uomo Gatto.

Ore 21.23: Noemi

In total black entra Noemi. Attenzione al nastro arcobaleno!111!! Brava Noemi!

Io dopo questa canzone mi sento una sfranta totale, lacrime, sentimento, tutto. Poi mi concentro sul makeup di Noemi e vorrei buttarmi dalla finestra, ma come si fa a stendere l’ombretto in maniera così grossolana. Dai, facciamocela.

Voto: 8

Tralascio su Virginia Raffaele costretta ad entrare in scena subito con il personaggio di Sabrina Ferilli.

Ore 21.34: Dear Jack

Io un po’ PIENA di questo ritmo incalzante, non so se mangiare o fare la pipì o scrivere, aiuto.

Schermata 2016-02-09 alle 21.35.04

I Dear Jack si perdono nei clichè, li sto ancora cercando tra un me e te e un cuore e amore. Carini tutti vestiti in modo assolutamente sciapo, bravi mi sto addormentando.

Voto: 4 

Ore 21.38: Sanremo goes Geriatria

Entra Ottiaviani, la platea CAFONA ORRENDA costretta da Conti ad applaudire con un po’ più di enfasi. Quest’uomo ha cento anni suonati ed è perfettamente lucido e atletico. Evidentemente l’obiettivo di Sanremo quest’anno è umiliare tutti i trentenni che dopo un chilometro di corsa hanno i tendini in fiamme. Grazie Carlo Conti.

Ore 21.46: Entra Gabriel Garko

Entra il più velato dei presentatori. Niente, se lo lanciamo giù dal palco di faccia finisce per rimbalzare.

Ore 21.48: Giovanni Caccamo e Deborah Iurato

Niente, sentivo solo un gran latrare, non so voi. Lui abbastanza belloccio, diciamo un tipo, lei invece direttamente uscita da una puntata de “il boss delle Cerimonie”.

Voto: 5

Ore 22.00: Laura Pausini

Schermata-2016-02-09-alle-22.04.21-770x491

Come asfaltare tutti i concorrenti in tre minuti. Brava, bravissima, arrestate la stylist. Ciao Monica Hill, ti abbiamo riconosciuto come corista alla sinistra di Paola. Dopo l’esibizione pazzesca, Laura si butta in uno scambio di battute talmente orrende che vorrei lanciarle il microfono e farla ricantare. Carlo Conti capisce il mio disagio e le fa cantare “La Solitudine” mentre passa la sua prima esibizione al festival. Stupendo. Scusate sto cantando, non riesco a scrivere. Adesso mi riprendo e poi torno ligia, promesso.

Ore 22.24: Stadio

Meno male che c’è stata la reclame a darmi un po’ di fiato. Adesso per fortuna ci sono questi simpatici brizzolatoni a riempire tre minuti con una canzone che ci dimenticheremo nel tempo di un rigurgito.

Voto: 6

Ore 22.31: Arisa

Entra la nostra amica Arisa, vince a mani basse il best outfit fino ad ora. BRAVISSIMA. Proprio come ce l’aveva descritta, “Come la canzone della pubblicità de La Coppa Del Nonno“. E in uno zerodue mi ritrovo a cantare “Ogni giorno prendo il buonooooooooo tanto a cosa serve un uomooooooooooooooooooooo

Voto: 8,5

Ore 22.41: Aldo Giovanni e Giacomo

Non so voi, ma a me si stanno torcendo le dita dei piedi dall’imbarazzo. Porelli, un tempo erano bravi e ora hanno fatto la fine dei batuffoli di polvere che ti si incastrano nell’ombelico. Danno solo fastidio. Ok, posso andare a mettermi il pigiama.

Ore 22:55: Enrico Ruggieri

Aiuto, Enrico entra e io ho solo in mente le parole “malattia venerea”. Bravo però, anche lui con l’arcobaleno. Questa canzone non ha molto senso, ma riconosco lo sforzo. Forse perchè lo sento amico, visto che abbiamo cenato insieme una volta. Su tavoli diversi, ma nello stesso ristorante, quindi la sostanza è la stessa, no?

Voto: 6

Ore 23.06: Bluvertigo

Allora, io ero in doccia, quindi mi sono totalmente persa il succo della canzone; il punto è che sono riuscita a vedere quel bono maledetto di Morgan, completamente ripulito. Lo amo.

Voto: 7

Ore 23.20: Elton John

elton

Mega medley per Elton John. Bravissimo, tiro fuori le piume di struzzo e mi immergo negli anni ottanta. Amerei tantissimo un dibattito sui diritti delle coppie di fatto, e invece quel babbeo di Carlo Conti continua a farlo cantare.

Ore 23:40: Rocco Hunt

Se non altro ci svegliamo. Io capisco una parola su cinque ma comunque riconosco il coraggio. Non commento l’outfit perchè sono PIENA di vedere ragazzini con le collane da gangsta di Cinisello Balsamo.

Voto: 7

Ore 23:48: Irene Fornaciari

Io ogni volta che vedo Irene Fornaciari sul palco di Sanremo ho la vista annebbiata e riesco solo a pensare a SPINTARELLARACCOMANDATAFALSAAAAA. Brava però perchè anche lei sfoggia il nastro arcobaleno. La canzone è ricca di significatozzzzzzzz e il rimo incalzanteRONF. Insomma, sento già puzza di morto (e non sto parlando del Sig. Ottaviani).

Voto: 6 

Ore 00:03: Maitre Gims

Abbiamo superato la mezzanotte e o spero in una svolta XXX di Sanremo: chessò, un capezzolo fuori posto, una bestemmia ben assestata, e invece arriva Maitre Gims. Non che questo mi dispiaccia, ci godiamo questo pezzo che è abbastanza TOP per quanto mi riguarda.

Ore 00.19: Allunghiamo il brodo

La mente inizia a vacillare, stiamo veramente tirando in lungo. Sono nella fase della non tolleranza. Entrano in scena Anna Foglietta e Kasha Smutniak con un siparietto orrendo. Mi sento male, quasi quasi farei tornare sul palco Aldo, Giovanni e Giacomo.  Intanto ammazzo il tempo con gustosi sondaggi:

Schermata 2016-02-10 alle 00.48.20

Ore 00.28: Collegamento con la Sala Stampa

Rocco Tanica immenso. Riesce a far vedere un capezzolo e dice la parola “frocio”, lo amiamo. Domani vorrei tanto che ci fosse anche lui sul palco.

Ore 00:41: Classifica

Nelle prime sei posizioni: Stadio, Enrico Ruggieri, Lorenzo Fragola, Rocco Hunt, Arisa, Caccamo e Iurato

Nelle ultime quattro posizioni: Irene Fornaciari, Noemi (SHOCK!), Bluvertigo, Dear Jack

Io totalmente BASITA per Noemi, l’unico conforto è che la trasmissione è finita. Iniziavo ad essere veramente PIENA. Ovviamente vorrei che cominciasse subito la prossima puntata, ma per questo dovremo aspettare fino a domani.

Buona notte a tutti!

Commenti via Facebook

Wannabefre

Credo nell'ironia e nel sarcasmo come armi per conquistare il mondo.

Sognavo di fare il prete, ma poi ho finito per studiare economia. Se però mi chiedete cosa sia il cuneo fiscale io vi rispondo che cuneo lo potete dire a vostra sorella, razza di maleducati.

Vivo di pasta, sushi e Nutella sui biscotti di pastafrolla, pertanto credo che le persone che non mangiano siano meschine e abiette.

Sono una figa, perché oltre ad avere gli occhi verdi e una faccia che si abbina ai centrotavola fatti all'uncinetto, so anche la tabellina del cinque a memoria. Il mio sogno di vita è essere pagata per trasformare ossigeno in anidride carbonica.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: