Firenze Santa Maria Novella

Oggi sono stato per la prima volta nella mia vita a Firenze. Lo so, ho 25 anni e non ero mai stato a Firenze prima d’oggi. Non che oggi poi possa dire di aver visto la città, visto che sono stato coinvolto in una simpatica trasferta di lavoro che si è risolta in mezza giornata.

La fortuna delle fortune ha voluto poi che il luogo in cui dovevo recarmi si trovasse proprio in Piazza della Stazione. Per cui stamattina ho preso il mio treno in Stazione Centrale a Milano, dopo circa un’ora e 45 minuti sono arrivato a Firenze, sono sceso dal treno, sono uscito dalla Stazione di Santa Maria Novella, ho attraversato la strada ed ero già arrivato a destinazione. Nemmeno il tempo di un romantico giro in taxi pagato dal mio datore di lavoro.

Devo dire però che appena ho messo piede a Firenze ho subito respirato l’aria del capoluogo toscano che l’ha reso famoso in tutto il mondo. L’arte, sì. Ma soprattutto la simpatia toscana che, ricordiamolo, ha devastato il nostro Paese. Stanis docet.

E poi tutta l’innovatività, il giovanilismo e le idee dirompenti del sindaco Matteo Renzi. Il sindaco che la destra invidia alla sinistra. Un biglietto da visita che parla da sé.

Scherzo, cari amici toscani. In realtà mi rode davvero tanto di non aver potuto approfittare per fare un giro turistico. Però almeno un’occhiata alla chiesa di Santa Maria Novella l’ho buttata, immaginando al mio fianco Pupo che mi cantava la colonna sonora. Tornerò.

Commenti via Facebook
Signor Ponza
Seguimi

Signor Ponza

Founder & Editor at Signor Ponza Blog
Sono bravo in molte cose, tra queste non c'è "scrivere bio".
Signor Ponza
Seguimi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: