Gli anni

Sabato sono stato al mio primo matrimonio di amici. Il primo matrimonio di amici. Tanto per fare una citazione colta,

vedo le fedi alle dita di due che porco giuda potrei essere io qualche anno fa.

Tralasciando lo shock dovuto all’evento in sé, un altro piccolo shock l’ho ricevuto dalla visione del vestito dello sposo. Anche se poi ho pensato che c’è stato chi ha avuto il coraggio di indossare un abito che definire trash è riduttivo (vedere il contributo fotografico che segue) e tutto mi è sembrato più digeribile.

Il sobrio Clemente Russo

Un capitolo a parte andrebbe aperto sul cantante che ha allietato il pranzo degli invitati e degli sposi, impreziosendo il pomeriggio con canzoni d’altri tempi e basi midi come non ne sentivo da anni.

Al di là di questo, è stata una giornata davvero piacevole che mi ha anche dato l’occasione di rivedere tanti amici un po’ persi per strada nel corso degli ultimi anni e di constatare che alla fine non è cambiato molto, a parte il colore di capelli di qualcuno. Poi alla nona ora consecutiva di mia presenza al matrimonio, quando ancora dovevano essere serviti i secondi piatti, ho abbandonato il campo a causa dei miei problemini fisici, altrimenti non so se avrei retto fino alla fine.

Commenti via Facebook
Signor Ponza
Seguimi

Signor Ponza

Founder & Editor at Signor Ponza Blog
Sono bravo in molte cose, tra queste non c'è "scrivere bio".
Signor Ponza
Seguimi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: