Grande Fratello – Puntata 3: Maria, chiudi la busta

Prima di commentare con voi questa sicuramente brillante puntata del Grande Fratello vorrei condividere con voi i risultati, seppur in maniera prematura, raggiunti da questo appuntamento. Mi dicono dalla regia che la prima e la seconda puntata della mia speciale versione del reality ha registrato il botto di visitatori, non posso che inchinarmi come fece Raffella Carrà in apertura della sua edizione del Festival di Sanremo e ringraziare voi che mi leggete e Trash Italiano che mi fornisce prezioso materiale per completare le mie scorribande nella lingua italiana sotto forma di telecronaca. Concludo questa premessa con un messaggio per i miei detrattori che mi copiano, mi imitano e che vorrebbero essere come me:

Tornando a noi e al nostro bellissimo programma, ricordiamo che in nomination ci sono Modestina, la nostra amica siciliana loquace come un cadavere e Michele l’ingegnere diggei from non mi ricordo dove. Qualsiasi sarà il verdetto del pubblico non sentiremo la mancanza di nessuno dei due concorrenti.

La puntata si apre con un’incursione di giovani burini di non meglio precisata provenienza, forse dal programma Le Iene ma non sono sicuro, vogliate illuminarmi nei commenti in quanto sono totalmente estraneo da qualsiasi programma che non abbia nomination al suo interno o Antonella Clerici in grembiule.

Vorrei, ma non posso, glissare sul primo RVM che vede protagonista Mirco. Mirco, quello che personalmente non posso sopportare, quello talmente poraccio che nemmeno la k nel nome gli hanno messo, quello che gli fanno i filmati con Dragostea din tei talmente è fuori luogo. Il filmato in questione ci mostra un Mirco letteralmente morto di figa che ci prova con qualunque individuo di genere apparentemente femminile. Non sono sicuro di poter scrivere morto di figa su questo blog ma non c’è veramente altra espressione per definire questo individuo di cui nutro scarsa stima, se non l’aveste capito.

Momento di altissima televisione: Mirco legge a stento una letta scritta da Manuela Arcuri, uno dei suoi innumerevoli sogni erotici, e come per magia lei si materializza dietro di lui per darli consigli di seduzione.

Vorrei commentare questo episodio citandomi in un impeto di autoreferenzialità che è la cosa che meglio so fare dopo i continuate voi la frase:

Prosegue la trasmissione con un intervento della nostra cagona nazionale, Alessia Marcuzzi, che tira le orecchie ai concorrenti che in settimana non hanno fatto altro che strapparsi le extentions per i turni delle pulizie. Problemi di un certo spessore. Se proseguiamo con questa lena mi metto a guardare le repliche di Una mamma per amica.

Ecco il momento saliente della puntata: prendiamo visione di un filmato in cui Chicca, la bella bancaria milanese, fa gli occhi dolci a gran parte del cast maschile della casa. E qua scatta la cattiveria totale del Grande Fratello che prende corpo sotto forma di un ulteriore filmato in cui le iene della casa ne dicono di ogni alle sue spalle. Chicca, ovviamente, è basita come lo sarei io se avessi passato tutta la settimana a cercare di farmi penetrare senza riuscirci per poi farmi dare della mignotta in diretta su Canale 5. Vorrei spezzare una lancia a favore di Chicca e per farlo mi trovo costretto a citarmi nuovamente:

Trovo questa polemica sul comportamento di Chicca tremendamente inutile, un tentativo di fare litigare tutti senza nemmeno la preoccupazione di celarlo dietro a discorsi seri. Se una ragazza oggettivamente carina ha fatto gli occhi dolci a qualche ragazzo, se si è concessa qualche parola di troppo, se ha regalato qualche momento di seduzione mentre è chiusa nella casa del Grande Fratello cosa ha fatto di male? Chicca ha per caso girato dei film porno in questa settimana e io non ne sono a conoscenza o stiamo semplicemente parlando di aria fritta? Cadiamo ancora di più nel patetico, sempre che questo sia possibile, con l’insinuazione di Alessia che se fosse stato un ragazzo ad avere lo stesso atteggiamento non ci sarebbero stati queste polemiche. Ma al Grande Fratello le polemiche hanno il tempo di un scoreggia e veniamo tramortiti da un impeto di totale ignoranza e bruttezza con l’ingresso in studio di tali Pio e Amedeo, che scopro grazie a Twitter essere due Iene che vanno in giro a fare i cori da stadio prendendosi gioco delle persone. Non dedicherò ulteriore spazio a questo vomito della decenza e lo dico io che sono l’incarnazione dell’inutilità nel mondo.

Momento Maria de Filippi

Per il momento lacrime salate della settimana scomodiamo la nostra youtuber preferita, Mia, e i suoi problemi di peso senza dimenticarci della perdita del padre. Una dose lecita di strumentalizzazione, perché del resto siamo in televisione e non possiamo fare altrimenti, e scopriamo che Mia, già in sovrappeso da piccola, dopo la perdita del padre si è rifugiata nel cibo. Story of my life a parte, è una storia bella ma con un copione visto e rivisto: senza nulla togliere alla forza d’animo di Mia e alla suo bellissimo traguardo vorrei svelare una grande verità: quando si è grassi perché non si fa altro che mangiare basta capire che smettere di mangiare è l’unica soluzione possibile quindi ciccioni di tutta Italia buttate dalla finestra le vostre merendine Kinder e diventati belli come il sole come Mia.

Eliminato della settimana

Finalmente ci siamo, la ghigliottina del televoto è calata sulle teste dei due nominati, a farne le spese è Michele. Ci teniamo in casa, almeno per altri sette giorni, quel loculo vivente di Modestina. Salutiamo con simpatia Michele come solo noi sappiamo fare: Francesca Piri cammina con me!

Nomination

Questa settimana i ragazzi non hanno limitazioni e sono chiamati a fare due nomi, i due più votati andranno poi al televoto. Giovanni, quello bono di Verona, nomina Veronica e Roberto che per la cronaca sono l’oca bionda di Ravenna e il fregno con i capelli ricci di Roma. Chicca entra nel confessionale con il dente avvelenato nominando Greta, come previsto, e Angela, anche qua senza suscitare in noi stupore. Del resto dopo tutto quello che le hanno detto ci mancherebbe anche che non le nominasse! Mirco nomina Francesca e Mia, la nostra coppia preferita, rinnoviamo il profondo odio che nutriamo nei suoi confronti. Proseguono le nomination con Veronica ma io mi sono perso il momento perché ero in bagno, del resto la Marcuzzi ha sponsorizzato l’Activia per una vita, quindi… Fabio, il lottatore romano, dà il suo voto a Veronica e Francesca mentre i Fratelli Papillon nominano Chicca et Francesca, ricordiamo a quanti ci stanno ancora leggendo e non si sono suicidati che i due fratelli di Bari contano come un concorrente solo, ho detto tutto. Sono molto dispiaciuto ma problemi tecnici sono sopraggiunti in questa fase della puntata e non mi hanno permesso di attenzionarvi le ulteriori nomination, vale a dire che mi sono fatto la doccia perché scusate se l’igiene è importante. Torno comunque sul pezzo con l’annuncio dei nominati di questa settimana, scritto in grassetto che fa tanto Huffington Post:

Francesca, Chicca, Mia e Veronica sono ufficialmente in nomination

E come di consueto un piccolo elenco di cose che Alessia Marcuzzi ci ha insegnato durante questa puntata:

  • Cavalli fa veramente miracoli riuscendo a rendere volgare perfino una Sirenetta come la Marcuzzi. Abbondanti dosi di ironia sono necessari durante la lettura di questa frase.
  • La durata di questo programma sta diventando imbarazzante, paragonabile solo a quella dei matrimoni napoletani. Un saluto al Boss delle Cerimonie.
  • Non capita nemmeno per sbaglio che qualche concorrente parli italiano, al netto di quelli che parlano solo nel proprio dialetto regionale anche chi si sforza di prendere confidenza con la lingua italiana fallisce miseramente. Proprio come me.
  • Anni fa trovavo fuori luogo il vomito di Patrick, ora mi manca come l’intonazione a Katy Perry. Non parliamo poi della Katia Pedrotti, vedo la sua frangia bionda e le sue sciarpe enormi come un miraggio.
  • Ma spendere i soldi per un’altra edizione de La Talpa?

Commento finale sulla puntata: appassionante come un film muto per un non vedente.

[Le gif del post sono gentilmente offerte dall’inimitabile Trash Italiano]
[Il blog di Fabry]

Commenti via Facebook

Fabry

Livelli di egocentrismo da denuncia penale. Sto zitto solo quando dormo e ascolto solo quando si parla di me.
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: