Hair – Sfida all’ultimo taglio

Buongiorno, amici! Come state? Come va questo lunedì post ora legale? Vorreste solo tornare a dormire? E invece no, state fermi qui e leggete la cronaca della prima puntata di Hair, il nuovo programma supertop di Real Time.

Di che cosa si tratta? Un talent volto a incoronare il miglior parrucchiere amatoriale d’Italia. Conduce il nostro faro nella notte Costantino della Gherardesca. In giuria la super frociarola Charity Chea, fondatrice di Tony & Guy Italia, e Adalberto Vanoni, direttore artistico dell’Accademia Aldo Coppola. Insomma roba super top che se andate a tagliarvi i capelli dai cinesi spegnete subito per favore e andate a vergognarvi.

9 i concorrenti che dovranno sfidarsi ogni settimana in 3 prove: una creativa, una tecnica e una spettacolare. Amo tutto.

Il tema della prima prova è IL CIUFFO, che dovrà essere alto almeno 15 centimetri. Subito la mia mente vola a quando il mio amico parrucchiere usava divertirsi cotonandomi i capelli. Certe cofane che ciao.

Luca ha una vocina meravigliosa e voglio che diventi subito il mio migliore amico. Dice che ha iniziato facendo pettinature ai nipotini e poi ha comprato la prima pupetta e l’ha chiamata Gilda. <3

Gli altri concorrenti per il momento non mi arrivano, nonostante un’omosessualità che mi gira la testa.

Poi arriva Simone che fa l’avvocato a Torino e di sera si diverte a realizzare acconciature sulla sua pupetta. Che meraviglia. Voglio subito una pupetta.

Insomma la prova è un tripudio di lacca che:

Il momento della misura del ciuffo è qualcosa di sublime. Non voglio più guardare altro nella vita.

Dopo 4 ore scopro che si scrive POUPETTE, ma io continuerò imperterrita con “pupetta”.

Ora vengono decretati i due peggiori della prova, che durante la seconda sfida avranno una penalità di 10 minuti: Simone e Alessandra (who?).

Seconda prova: realizzare in 45 minuti un taglio carré (che è tipo il taglio più bello del mondo).

Il concorrente Maurizio è un tamarro senza fine. Poi ce n’è una con i dread. Ma chi sei? Jack Sparrow? Sono inorridita.

Charity e Adalberto giudicano i tagli:

La peggiore della prova è Sabrina, che viene così apostrofata da Costantino: “la Carrà con il tuo carré non avrebbe mai retto 80 anni di show business“. Io morta e sepolta dal ridere.

Il migliore è Agostino e non è un caso che lavori nel salone in cui vado io a tagliarmi i capelli (ZAN ZAN).

Ora per la sfida spettacolare i concorrenti dovranno raccontare la loro visione del futuro e per l’occasione Costantino appare così:

C’è chi dice che crede negli alieni, c’è chi afferma che “siamo sommersi di reti wi fi”, c’è chi parla di verdure. Insomma mi sembrano tutti sotto effetto di stupefacenti.

Consuelo ha messo nei capelli della modella dei BROCCOLI. Ed è subito mascotte dell’Expo:

A me sembra tutto un triplo orrore, ma sarà che non capisco l’arte. Sarà.

Insomma, la migliore della prova è Consuelo (basita), prima eliminata dal programma Sabrina (molto bene).

Ho amato molto Hair e attenzione che la prossima puntata si prospetta ancora più meravigliosa, con la nostra persona preferita: la Marchesa d’Aragona! Non sto più nelle mutande.

Baci stellari!

Commenti via Facebook

Ilalicious

Mi ispiro a Beyoncé, ma sono più Michelle Williams, quella delle Destiny's child che nessuno si ricorda.
Mi piacciono gli unicorni e gli arcobaleni, la musica pop e i programmi trash, i dolci e la pizza, i panda e i gatti ciccioni, i glitter e i minipony.
Scrivere mi aiuta a ordinare i pensieri e dare senso a ciò che mi accade. Anzi no, scrivo perché voglio diventare famosa come Chiara Ferragni.
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: