I 5 cantanti che vorremmo vedere all’Eurovision

Buongiorno tesorucci e benvenuti! Eccomi qui carica a pallettoni per una nuova entusiasmante edizione dell’Eurovision Song Contest. Ma quanto amo questo baraccone, quantooo? Non vedo l’ora che cominci, così vincono quei tre furbini del Volo e finalmente potremo avere la nostra edizione milanese, come profetizzato dal bello e bravo Signor Ponza.

Ma veniamo a noi. Quali sono i cantanti che vorremmo vedere su quel palco glitterato attorniati da arcobaleni e unicorni? Quali sono i baluardi della musica italiana che vorremmo esportare in Europa?

Loredana Bertè e Ivana Spagna

Le zie matte che tutti desideriamo. Beccatevele qui ad un Sanremo di qualche anno fa:

La Lory oltre ad essere una pietra miliare della musica italiana è ormai diventata una superstar anche tra i più giovani grazie alla partecipazione come giudice ad Amici. Alla Ivana vogliamo un gran bene, perché ha cantato la colonna sonora del Re Leone e Gente come noi, che ricordiamo tra le canzoni più belle dell’ultimo secolo.
Insieme ad Eurovision spaccherebbero tutto, l’internet crollerebbe, le nostre urla farebbero rompere le vetrate del Duomo di Milano. Amerei. E penso proprio che sul pubblico straniero farebbero un po’ la figura delle nonnine russe di qualche Eurovision fa. Top.

 

Anna Tatangelo

Anna è drammatica, Anna è ciociara e ha un marito napoletano, Anna è un cliché. Io dico che potrebbe funzionare, soprattutto perché all’estero amano follemente la musica italiana più melodica. Ce la vedrei bene con il grande classico Ragazza di periferia, abito lungo Gattinoni, lacrimuccia, rossetto rosso. Molto diva e donna. E ricordatevi sempre che quando la persona è niente l’offesa è zero.

Albano e Romina

Sì, l’ho detto. Anche in questo caso punterei sull’italianità più pura che ci sia. Loro sono conosciutissimi in Europa, è un attimo che tutti i paesi dell’Est ci votano, io ve lo dico. Sarebbe un revival, un po’ come quelle serate anni ’70-’80 delle discoteche di paese che alla fine ci vanno tutti.

Ma ci ricordiamo l’emozione nel rivederli sul palco di Sanremo solo qualche mese fa?

Le Donatella

Le amiche con cui tutti vorremmo andare a ballare.

Hanno partecipato ad X Factor e quasi nessuno se le è filate, tranne noi che siamo sensibili e lungimiranti. Ora che hanno vinto l’Isola dei Famosi sono più conosciute. Ce le vedo ad Eurovision con un brano electro un po’ trash, in stile Romania. Scenografie pop, grandi banane, loro con la lingua di fuori come Miley. Ci siamo capiti?

Osvaldo Supino

Last but not least: il reginetto della musica pop.

Sono anni e anni che lo dico: Osvy è perfetto per Eurovision. Molto international e non solo per la lingua in cui canta. Carino, ammiccante, un po’ popporno: potrebbe ammaliare maschi e femmine d’Europa e farli uscire pazziiii.

Amici, voi chi vedreste bene ad Eurovision a rappresentare il nostro Bel Paese? Fatemelo sapere nei commenti. E non perdetevi tutti gli appuntamenti di Signorponza.com dedicati alla fantasmagorica manifestazione europea!

Baci stellari!

Commenti via Facebook

Ilalicious

Mi ispiro a Beyoncé, ma sono più Michelle Williams, quella delle Destiny's child che nessuno si ricorda.
Mi piacciono gli unicorni e gli arcobaleni, la musica pop e i programmi trash, i dolci e la pizza, i panda e i gatti ciccioni, i glitter e i minipony.
Scrivere mi aiuta a ordinare i pensieri e dare senso a ciò che mi accade. Anzi no, scrivo perché voglio diventare famosa come Chiara Ferragni.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: