I liceali

Stasera sono a cena con i miei compagni del liceo. O meglio, riformulo. Stasera sono a cena con alcuni compagni del liceo.

Sono ormai passati quasi cinque anni da quando la porta di quella classe si è chiusa e le nostre strade si sono divise. Non posso fare a meno di ricordare quei cinque anni di liceo come cinque anni divertenti e spensierati.

Bisogna dire che in una classe composta in maggioranza da ragazze, con i maschietti che non sono mai stati più di cinque, può sembrare tutto divertente fino a che si assume la prospettiva maschile. Dal punto di vista femminile, probabilmente, la nostra classe era un inferno. Invidie, rivalità, ragazzi da contendersi. Insomma, una pacchia per me, un motivo di suicidio per molte.

Ricordo ancora (con piacere) le riunioni di classe convocate per chiarire perché quella stronza di X si era fatta Y, che era il ragazzo di W, che intanto si faceva Z al Borgo (discoteca milanese, ndSP) il weekend precedente. E giù urla, insulti, tirate di capelli, catfight.

Ecco perché, quando all’invito per una reunion dopo tanti anni hanno risposto solo la metà delle persone e effettivamente hanno confermato la presenza ancora meno persone, sono rimasto un po’ deluso. Speravo che gli anni trascorsi dalla fine del liceo avessero cancellato queste antipatie tipicamente adolescenziali; invece evidentemente non è così.

Peccato, io un po’ alla fine ci avevo sperato che la cena di questa sera si sarebbe potuta trasformare in una di quelle riunioni di classe, come ai vecchi tempi con tanto di tirate di capelli, per il mio puro divertimento.

PS: A Babbo Natale vorrei solo chiedere gentilmente di farmi riapparire l’editor visuale di WordPress, scomparso ormai da tempo immemore.

Commenti via Facebook
Signor Ponza
Seguimi

Signor Ponza

Founder & Editor at Signor Ponza Blog
Sono bravo in molte cose, tra queste non c'è "scrivere bio".
Signor Ponza
Seguimi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: