I Nuovi trend sui social Autunno / Inverno 2014-2015

Raga, facciamo con calma. Anche se l’estate è bella che trapassata e già le nostre squame da spellamento stanno lasciando una scia nei nostri letti, noi riprendiamo con la massima lentezza questa nuova edizione.

All’alba del 22 settembre inauguro quindi riaperta la stagione. La rubrica della foto della settimana non vuole essere nostalgica e riferirsi sempre a ciò che è passato e che rivedremo solo la prossima estate. BASTA, SIAMO TUTTI PIENI DI PARLARE DELL’ESTATE.

tumblr_mspi7umAkV1s7ub96o4_400

Pensiamo al futuro, a quello che verrà e a come tirare avanti per i prossimi unidici mesi.

Siccome nuova stagione nuovi trend, vorrei mettervi in guardia con quello che ci aspetterà nei prossimi mesi, perché se è vero che in estate è tutto un tripudio di foto al mare, cellulite, costumi e feste paesane tristissime, non crediate di essere al sicuro con l’avvento delle prime foglie ingiallite come le unghie quando togli lo smalto. Niet. Ecco la wannabe-profezia di tutto ciò che ci sfrigolerà le palle per questo autunno/inverno 2014/2015.

1)      Le foto dei viaggi di lavoro: foto su facebook con la didascalia “business travel”, anche se siete su un S2 Trenord con i sedili sfondati e il “viaggio di lavoro” è in realtà da intendersi come “Vasca da Rozzano a Cernusco per prendere le sigarette al mio capo e andare a pagargli la bolletta della luce“. Ma l’importante è crederci. Siete uomini e donne in carriera, bravi!

2)      Immagini delle prime serate d’autunno nelle discoteche. Ragazzi che sbocciano Pinot Grigio con camicie già sudatissime e la didascalia che recita: “Minchia, devasto! E qui eravamo ancora sobri!”. Ma l’importante è continuare a crederci. Briatore vi sta già invidiando un casino

FB status1

3)      Primi status sulle influenze e i mali di stagione: battute felicissime per raccontare a tutti che vi siete presi il raffreddore e siete talmente pieni di catarro che ora la vostra migliore amica è una sputacchiera. Raccontare a tutti gli amici di quanto state male vi farà sicuramente stare bene, l’avete letto nel bugiardino delle supposte effervescenti. Ma l’importante è – anche da malati – crederci. Onder vorrà girare una puntata di Elisir Medicina 33 su di voi, diventerete famosi!

4)      Foto alle calze / babbucce / calzini / parigine: se pensavamo di aver scampato la serie di foto aberranti sui piedi, avremo anche la versione invernale. Sempre piedi, ma stavolta inguainati in calze di ogni sorta e colore. Passare per uomini e donne con personalità perché si indossano babbucce con le orecchie da topo è veramente quello che stavamo aspettando. Vedere che potete permettervi di indossare delle parigine perché avete le gambe magre ci fa sbavare come vipere idrovore. Siamo già lì col Valium per poter reggere il confronto. Ma l’importante è – ancora una volta – crederci. Siete uomini e donne con stile e senso dell’ironia, buon per voi!

image

5)      Le immagini lascive con didascalie che non c’entrano una minchia: intramontabili, anche per la prossima stagione. giustificare la posa osè con una frase di Catullo fa tanto “Non sapevo che era minorenne”. Amiamo e continuiamo a godere di queste didascalie salvacoscienza. Soprattutto in questo caso l’importante è crederci. Mi hanno appena chiamato la Stefanenko e Paulo Coelho e sono entrambi interessati al vostro profilo, ma per motivi differenti; immagino sia un bel dilemma per voi scegliere chi dei due richiamare. Siete dei veri poser! E conoscete anche Platone!

Mi sono dimenticata di qualcosa gente? Quali saranno altri trend che ci dovremo sorbire per i prossimi mesi?

Per il momento è tutto, ci risentiamo la prossima settimana perché ora devo andare a scegliere il miglior filtro per il selfie che mi sono fatta mentre scrivevo.

Baci&Limoni

Freflex Logo

Commenti via Facebook

Wannabefre

Credo nell'ironia e nel sarcasmo come armi per conquistare il mondo.

Sognavo di fare il prete, ma poi ho finito per studiare economia. Se però mi chiedete cosa sia il cuneo fiscale io vi rispondo che cuneo lo potete dire a vostra sorella, razza di maleducati.

Vivo di pasta, sushi e Nutella sui biscotti di pastafrolla, pertanto credo che le persone che non mangiano siano meschine e abiette.

Sono una figa, perché oltre ad avere gli occhi verdi e una faccia che si abbina ai centrotavola fatti all'uncinetto, so anche la tabellina del cinque a memoria. Il mio sogno di vita è essere pagata per trasformare ossigeno in anidride carbonica.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: