636677.8dd5717.d2017444d5964f338385d63985e4c44b
Il blog del Signor Ponza

Ici la Croisette: seconda puntata

ici la croisette

Ici la Croisette, diario di stile del secondo giorno di red carpet di Cannes. Anche ieri tappeti rossi, feste, fotografi e tanto alcol che la mia scorta di aspirine non è stata sufficiente. Venendo al dunque, anche oggi vi racconto le cose belle e le cose brutte che abbiamo visto sfilare all’ombra delle palme della Croisette. Potere di Anahi Ricca vieni a me!

Qui a Cannes bisogna essere sempre impeccabili, dalla mattina alla sera fino a tarda notte. Chiaramente non tutte ci riescono e oggi vedremo proprio le metamorfosi di stile delle bellezze del festival al calar del sole: chi resterà Fiona e chi invece diventerà un’orchessa?

Blake Lively 

ad_134991275

Quelle gambe che hanno fatto impazzire tutto l’Upper East Side non potevano che avere lo stesso effetto anche in Francia. In pieno stile Serena Van Der Woodsen, Blake Lively è bellissima in questo look da giorno di Giambattista Valli. Rappresenta tutto quello che voleva essere Lena Dunham all’ultimo Met Ball.

Abito simile, effetto un attimo diverso. Promossa Blake.

Blake-Lively-Chanel-Cannes-Mr-Turner-Premiere

Per la sera la signora Reynolds ha però fatto una scelta meno gigiona. Questo Chanel couture iridescente, con questo vitino ancora più stretto, non sembra proprio la scelta più adatta per Blake, che (per carità sempre bellissima e pronta a dirci quanto facciamo schifo e quanto indegni siamo a nominarla) non riesce a lasciarci a bocca aperta come nella serata d’apertura. Rimandata.

Zoe Saldana

article-2629740-1DE124A100000578-32_634x966

Un po’ scappata da una scuola di suore, un po’ Lolita con tutto questo vedo-non-vedo, Zoe Saldana è bellissima in questa versione sexy educanda firmata Valentino. Ha la faccia della studentessa che viene promossa.

spl759058_001-645x1024

Ma quando arriva la notte, la notte, Zoe Saldana acquista 50 anni in più, in questo vestito di Jason Wu che vedrei benissimo addosso alla mamma dello sposo in una puntata del Boss delle cerimonie. Bocciata.

Anche per oggi è tutto, appuntamento al prossimo episodio. Bisous!

Commenti via Facebook

Leone Lewis

Il fatto che io sia nato il giorno della finale di Sanremo fa di me una di quelle promesse dell'Ariston non ancora mantenute. La mia vita la vivo in attesa di scendere quella scalinata di Gaetano Castelli, immerso nei fiori della riviera. Nel frattempo ho avuto la malsana idea di evangelizzare questo blog di dannati.
Annunci

Comments (14):

  1. Filo

    16 maggio 2014 at 15:04

    Scusa ma salti in questo modo barbaro il secondo outfit di Elena Lenina?

    Rispondi
    • LeoneLewis

      16 maggio 2014 at 15:54

      si perchè riflettevo sulla possibilità di collezionare tutti i suoi outfit per un post finale

      Rispondi
      • Filo

        16 maggio 2014 at 16:41

        allora scusa, non spoilero più

        Rispondi
  2. Daniii

    17 maggio 2014 at 11:35

    Allora io ti amo pero’ la Lena non puoi dire che stesse male al MET.
    Ok, non ha il corpo perfetto di Blake, cosa vogliamo farci, metterci un sacchetto di cartone sulla testa e un saio da francescano?

    Aveva un vestito che non la faceva sembrare un insaccato, e le dava un aria perbene ma anche sofisticata, secondo me 🙂

    Rispondi
    • LeoneLewis

      17 maggio 2014 at 12:22

      io non ho nulla contro chi non ha un fisico perfetto, dato che sono tra quelli..
      però mascherare i punti non proprio forti per valorizzarne altri può aiutare a non fare una brutta figura e Lena Dunham non ha quelle braccia toniche e spalle perfette che servirebbero per un vestito come quello.

      Rispondi
      • Fabrizio

        17 maggio 2014 at 12:24

        Lena è un cesso e dovrebbe vestirsi con i sacchi per l’umido.

        Rispondi
        • Daniii

          18 maggio 2014 at 15:02

          amore dimentichi che Lena e’ tutte NOI! Chi prima chi dopo siamo tutte Lena, e ci andra’ anche bene se cesse come saremo finiremo a letto col cristone che se la sbatte in Girls!

          Rispondi
          • Fabrizio

            18 maggio 2014 at 16:26

            Ama, roita ci sarai tu.

      • Daniii

        18 maggio 2014 at 15:06

        non e’ che non ha le braccia toniche (anche se non capisco come mai tutte ste star non si spalmano quella cosa che Jlo si spalma sul culo prima dei video per renderlo sodo, voglio dire per una sera immergiti nella crema miracolosa e vai, fierce come non mai! Vabbe’), e’ che le ha un po’ grosse, e allora direi che braccia nude sia ancor meglio che manicone svolazzanti o manica stretta strizzasalame.
        Poi beh, almeno la forma del vestito le copre il culotto! Insomma, per me la Lena era un si, poi col cervello che ha se magna e se caga tutte le blake lively del mondo, perche’ gia’ me la vedo la blake gonfia come un panzerotto tra una 15ina d’anni!

        Rispondi
        • LeoneLewis

          18 maggio 2014 at 15:19

          una scelta infelice di abito non toglie niente alla sua intelligenza, però dobbiamo riconoscere che questo non è il suo campo. meglio che scriva..

          Rispondi
          • Daniii

            18 maggio 2014 at 15:41

            Certamente, ma ripeto, nonostante il corpo non mozzafiato non mi era sembrata cosi’ infelice. Poi beh, a volte la vedo in Girls e ok, plauso a chi mostra il corpo nudo anche se imperfetto, ma ragazza mia fai qualcosa che me sembri loredana berte’ nei momenti peggiori! Quindi diciamo che si, come scrittrice e attrice (sui generis) e’ ok, come donna sicuramente promossa con lode, ma si, meglio mantenere un basso profilo.

  3. Fabrizio

    17 maggio 2014 at 12:24

    Vorrei andare dal chirurgo e portargli una foto di Blake Lively e dirgli: “Tu adesso mi fai così. CHIARO?”

    Rispondi
    • LeoneLewis

      17 maggio 2014 at 17:06

      come ha fatto Ivana Spagna con la foto di Kim Basinger negli anni 90

      Rispondi
      • Daniii

        18 maggio 2014 at 15:07

        mio dio allora meglio di no!

        Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: