636677.8dd5717.d2017444d5964f338385d63985e4c44b
Il blog del Signor Ponza

Il blocco dello scrittore

E’ arrivato quel momento, tipico della vita dei blogger, che viene definito “blocco dello scrittore”. Si potrebbe innanzitutto discutere sull’appropriatezza della parola “scrittore”, ma a guardar bene anche della parola “blocco”, visto che comunque le mie cagate estemporanee su twitter continuo a scriverle. Insomma, l’unica certezza che è rimasta è la preposizione articolata “dello”.

Dicevo. Ho quello che viene definito “blocco dello scrittore”, un concetto che alcuni studiosi hanno declinato in maniera più incisiva come “s’è fatto una vita”. In realtà non è nemmeno questo il mio caso. Il mio caso è quello di un povero giovane che ha vissuto la settimana tradizionalmente considerata come la peggiore di tutto l’anno lavorativo. Non ho avuto nemmeno il tempo di aggiornare lo status di Facebook, per dire.

Avrei un mucchio di cose da raccontarvi, ma sto guardando Fiorello e quindi la noia mi sta stuprando e mi toccherà andare a letto.

Commenti via Facebook
Signor Ponza
Seguimi

Signor Ponza

Founder & Editor at Signor Ponza Blog
Sono bravo in molte cose, tra queste non c'è "scrivere bio".
Signor Ponza
Seguimi
Annunci

Comments (10):

  1. Isabel

    6 dicembre 2011 at 08:57

    sperando che il blocco sia superato, aspettiamo tue notizie 😛

    Rispondi
    • Signor Ponza

      6 dicembre 2011 at 09:53

      Massì, conto di riprendermi anche grazie a questo ponte! 🙂

      Rispondi
  2. Devis

    6 dicembre 2011 at 09:39

    Ah!!!! Eccola allora!!!!! Iniziavo a pensare male…
    Se si tratta solamente del blocco dello allora la capisco…
    Vedrà che quanto prima si rifarà del tempo perso anche perchè mi piacciono i suoi scritti perciò… Veda di non lasciarci orfani per tanto tempo capito???
    Nel frattempo la abbraccio e le auguro una buona giornata

    Rispondi
    • devis

      7 dicembre 2011 at 01:19

      Se lo merita… Se lo merita eccome!!! 😀

      Rispondi
  3. Giulio GMDB

    6 dicembre 2011 at 14:28

    Certo che anche iniziare la settimana guardando Fiorello non è che aiuta, eh? 🙂

    Rispondi
  4. Handymapper

    6 dicembre 2011 at 23:28

    Lo odio. Sto provando con il gutalax da mesi ma senza successo. Prova altri metodi, almeno tu…

    Rispondi
    • Signor Ponza

      7 dicembre 2011 at 10:49

      Io mi appoggio anche a validi aiuti esterni, tipo il Savonarola.

      Rispondi
      • il Savonarola

        9 dicembre 2011 at 12:48

        Sono ricco di bifidus.

        Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: