Il Festival di Sanremo incompreso

Il 14 febbraio è un giorno molto importante. Soprattutto per gli innamorati. E in particolare per gli innamorati del Festival Di Sanremo.

Come già segnalato da Alebino, uno dei massimi esperti in materia, è finalmente arrivato il giorno in cui inizia la Kermesse, il Festivàl che tutti odiano e dicono di non guardare in tv, ma che alla fine ogni anno  fa gli stessi ascolti della Nazionale di calcio.

Prima di dedicare un post all’edizione di quest’anno, cosa che prometto ma poi non è detto che mantenga, vorrei riportare in evidenza alcune canzoni del passato relativamente recente del Festival di Sanremo che, secondo il modestissimo parere del sottoscritto, avrebbero dovuto vincere e invece sono ingiustamente finite nel dimenticatoio. E no, non sto parlando di Vasco Rossi, perché la sua canzone era brutta e rimarrà per sempre brutta, come tutte le altre.

Veruska – Un angelo legato a un palo

Non mi darò pace fino a che qualcuno richiamerà Veruska insieme al suo passero sopra un melo e li riporterà sul palco dell’Ariston per darle il premio che le spetta.

Linda – Aria, sole, terra e mare

Ho rivisto recentemente la sua silhouette tra le coriste della notte di Capodanno su Raiuno. Non meritava di fare quella fine, oscurata perfino dall’abbronzatura di Carlo Conti.

Silvia Salemi – Nel cuore delle donne

Tutti se la ricordano per la sua A casa di Luca, ma il vero capolavoro secondo me era questo. E sottolineerei che le labbra le ha inventate lei, ben prima di Lana Del Rey.

Michele Zarillo (Feat. Tiziano Ferro) – L’alfabeto degli amanti

Canzone molto italiana, direbbe Stanis Larochelle, ma anche molto incompresa, soprattutto in questa versione duetto con Tiziano Ferro.

Ammetto che scavando negli archivi del Festivàl ho trovato tanto altro materiale interessante, ma per non tediarvi troppo ho deciso che lo tengo da parte per quando i tempi saranno finalmente maturi per di rivalutare le Lollipop con la loro Batte Forte.

Commenti via Facebook
Signor Ponza
Seguimi

Signor Ponza

Founder & Editor at Signor Ponza Blog
Sono bravo in molte cose, tra queste non c'è "scrivere bio".
Signor Ponza
Seguimi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: