Il giudizio demoscopico delle Sorelle Kermesse #2: Signor Ponza Against The Music

Premetto subito che questa seconda e ultima puntata delle Sorelle Kermesse in versione giuria demoscopica andrà in onda con pessanti dissidi redazionali sullo sfondo. Sostanzialmente It’s Me Against The Music and The Sorelle Kermesse, visto che solo io sostengo la superiorità tecnica, fisica, morale, spirituale di Elio e le Storie Tese rispetto a tutti gli artisti in gara in questa edizione del Festival di Sanremo. Secondo la mia modestissima opinione dovrebbero vincere il Festivàl, il Premio della Critica Mia Martini, Sanremo Giovani, il Festivalbar, il Cantagiro, il Sei Nazioni e la Champions League. In generale, la seconda serata è parsa più gradevole rispetto alla prima, anche grazie alla qualità delle canzoni che competono per il secondo posto.

Detto questo, scusate ma i giovani abbiamo deciso deliberatamente di ignorarli perché qui c’è gente che la mattina ha un lavoro da portare avanti e delle tasse da evadere, quindi non possiamo stare svegli fino alle 4 di notte.

Ecco quindi la mia classifica della seconda serata:

  1. Elio e le Storie Tese – La canzone mononota
  2. Elio e le Storie Tese – Dannati forever
  3. Malika Ayane – Niente

Ora possiamo sentire il parere della giuria demoscopica formata dalle mie amiche Sorelle Kermesse. Ci tengo a sottolineare che non ho censurato nessun commento negativo sugli Elii perché sono un editore liberale e, da quando sono entrato in politica, non ho mai chiamato nessun giornale o televisione che possiedo. D’altronde, il Festival di Sanremo è la kermesse che amo. Dopo il salto, giudizi, classifiche personali e sondaggio per scegliere le migliori canzoni della seconda serata.

Annabelle Bronstein

Seconda serata molto meno spigolosa rispetto alla prima. La Littizzetto ha sicuramente ricalibrato il suo mood ed è stata molto più obiettiva della prima serata che mi sembrava un petardo prossimo all’esplosione. I momenti Beppe Fiorello non mi hanno coinvolto chissà quanto. Anche se non ho disdegnato la citazione Modugno. Ecco, la gara è sicuramente entrata nel vivo, con gli altri 7 Big. Primi fra tutti Elio e le Storie Tese che non deludono mai. Delusione invece per Annalisa che non mi ha affatto coinvolto, ma che non so perché ho adorato comunque.  Brava Malika, anche se poteva conciarsi meglio ed essere meno schizzinosa. Il premio ormonella io lo consegno a Raiz degli Almamegretta che sa sempre il fatto suo. Gli altri non mi sono piaciuti affatto. Per quanto riguarda i giovani, mi schiero pro Cile ed Irene Ghiotto che trovo ingiustamente eliminata. Un plauso lo faccio a Renzo Rubino che mi è piaciuto tantissimo, a punto che lo infilerei nella tripletta finale se potessi.

La classifica di Annabelle Bronstein:

  1. Malika Ayane – Niente
  2. Elio e le Storie Tese – La canzone mononota
  3. Annalisa Scarrone – Non so ballare

Ariel

Seconda serata sicuramente molto più movimentata e ricca della sua gemella malvagia. Io sono assolutamente #TeamCarlà quindi #LeaveCarlaAlone. Impossibile da commentare Asaf Avidan per la grandissima emozione che mi ha trasmesso, davvero un artista formidabile. Parliamo di israeliani: ma chi era quella gnocca con il nome di una licenza commerciale che suonava la batteria? Malika ti voglio bene ma magna de meno e fatte na tinta. Annalisa in versione estiva strafica. Le canzoni mi hanno fatto tutte cacare.

La classifica di Ariel:

  1. Malika Ayane – Niente
  2. Annalisa Scarrone – Scintille
  3. Elio e le Storie Tese – Dannati forever

 

Ciuccia Mentine

Come potete vedere sono in disaccordo con gli esiti della serata, non capisco cosa voglia il pubblico italiano da questo Sanremo 2013. Tra musiche balcaniche e canzoni da cabaret, vedi Elio, la serata è corsa veloce senza particolari intoppi, le canzoni comunque una spanna superiori rispetto a quelle della serata di ieri. Luciana si riconferma la vera conduttrice di questo Sanremo.

La classifica di Ciuccia Mentine:

  1. Annalisa Scarrone – Non so ballare
  2. Max Gazzè – Sotto casa
  3. Malika Ayane – Niente

 

Fabry

La seconda serata procede ad un ritmo leggermente più sostenuto, forse perché peggio della prima non si poteva fare. Nonostante questo la Littizzetto non si schioda dalla solita comicità e Fazio sempre utile come la carne in un piatto vegano. Non capisco mai il senso di prendere delle strafighe come Bar Rafaeli che non spiccinano una parola di italiano quando potremmo avere figure del calibro di Karina Cascella o Arianna David. Vorrei dire che questa serata comunque mi è sembrata gradevole e che ho apprezzato l’ospite israeliano che ha steso tutti i cantanti in gara. Rimango dell’idea che il prossimo Festival lo dovete far presentare a ME.

La classifica di Fabry:

  1. Malika Ayane – Niente
  2. Max Gazzè – Sotto casa
  3. Annalisa – Non so ballare

 

Filodrama

Seconda serata leggermente migliore della prima, con tre picchi pazzeschi: Asaf Stocazzodan che ha confezionato l’unico momento realmente emozionante della puntata (che voi capre non avete capito ma vabbè), Bar Rafaeli che fa la cretina e Malika Ayane che fa la merda e noi subito dietro ad amarla come delle galline. Premessa al mio televoto: io gli Elio proprio non ce la faccio, sono un bolscevico sciovinista che certe cose proprio per principio non concepisco, dovete scusarmi e piacermi così come sono (cit.).

La classifica di Filodrama:

  1. Max Gazzè – Sotto Casa
  2. Malika Ayane – Niente
  3. Annalisa Scarrone – Non so ballare

 

Giogiup

Mi pare un Sanremo sottotono musicalmente parlando e senza dubbio questa sera i cantanti sono stati una spanna sopra rispetto a quelli di ieri. Canzone cult quella di Max (Battiato) Gazzè che mi è già entrata dentro “Più ti respiro più ti ingoio e poi ti voglio rivedere ancora”. Altri highlight della serata MALICAIAN che ha assunto le sembianze di Lady Gaga in Bad Romance e il look camouflage di Fio Zanotti.

La classifica di Giogiup:

  1. Max Gazzè – I tuoi maledettissimi impegni
  2. Annalisa Scarrone – Non so ballare
  3. Malika Ayane – Niente

 

L’altro

La mia scelta delle tre canzoni preferite della serata deriva dal fatto che sono donna merda dentro.

La classifica de L’altro:

  1. Max Gazzè – Sotto casa
  2. Malika Ayane – Niente
  3. Annalisa Scarrone – Non so ballare

 

Matteowolk

La seconda serata di Sanremo scorre più veloce della prima, grazie anche a Luciana che lascia a casa l’emozione e riesce a strapparci un sorriso in più di un’occasione. Come al solito il pubblico sovrano non capisce un cazzo ed elimina le canzoni migliori come “Niente” di Malika Ayane e “Non so ballare” di Annalisa Scarrone. Pollice su: il testo di Gazzè “più ti respiro più ti ingoio”, il duetto Bruni – Littizzetto, “Amami Uomo” dell’esordiente Renzo Rubino. Pollice verso: il dietologo di Malika Ayane, il mal di pancia lamentoso di Asaf Avidan, il cabaret inopportuno di Elio e le Storie Tese.

La classifica di Matteowolk:

  1. Malika Ayane – Niente
  2. Annalisa Scarrone – Non so ballare
  3. Malika Ayane – E se poi

La classifica provvisoria delle canzoni in gara nella seconda serata, a cura delle sorelle Kermesse, ha dato origine a questa classifica provvisoria:

  1. Malika Ayane – Niente
  2. Max Gazzè – Sotto casa
  3. Annalisa Scarrone – Non so ballare
  4. Elio e le Storie Tese – La canzone monotona
  5. Max Gazzè – I tuoi maledettissimi impegni
  6. Elio e le Storie Tese – Dannati forever
  7. Annalisa Scarrone – Scintille
  8. Malika Ayane – E se poi

Ora tocca a voi esprimervi, scegliendo nel sondaggio qui sotto la vostra canzone preferita della seconda puntata. E ovviamente aspettiamo tutte le vostre impressioni nei commenti al post.

Ricordatevi che domani ci sarà lo speciale outfit di Fabry feat. Etan, mentre sabato tireremo le fila dei voti della giuria demoscopica e del pubblico sovrano. Infine, domenica la chiusura in grande stile con la punta speciale di Sipario. Nell’attesa, vi regaliamo la playlist ufficiale e completa delle Sorelle Kermesse a Sanremo 2013, con tutte le canzoni in gara. A cura di Matteowolk.

Commenti via Facebook
Signor Ponza
Seguimi

Signor Ponza

Founder & Editor at Signor Ponza Blog
Sono bravo in molte cose, tra queste non c'è "scrivere bio".
Signor Ponza
Seguimi
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: