636677.8dd5717.d2017444d5964f338385d63985e4c44b
Il blog del Signor Ponza

Il libretto di istruzioni di Così è (se vi pare)

Una ricerca condotta dall’Istituto Superiore di Fuffologia di Ponza ha dimostrato che la maggior parte della popolazione mondiale è allergica ai libretti di istruzione. Il campione preso in esame è rappresentato da una persona, ossia mio padre, che ogni volta che acquista un nuovo elettrodomestico o un qualsiasi prodotto dotato di istruzioni prende il libretto e mi dice “toh, leggilo tu, visto che abbiamo speso i soldi per farti andare all’università”.

In questo caso, però, ho preparato un veloce e agile libretto di istruzioni per usufruire ancor meglio di questo blog (e anche dei nostri corpi, se lo vorrete) e delle sue piccole novità.

  • Per il ciclo “Mettiamoci la faccia“, inaugurato dal bello, bravo e soprattutto simpatico Renato Brunetta, siamo convinti che al posto dell’anonima faccina grigia che compare accanto ai vostri commenti sia meglio avere a che fare con degli avatar. Poi ovviamente voi siete liberi di mettere come avatar la foto di un megamodello di Abercrombie & Fitch o della supertop supermodel amica chips del momento. Per farlo, esistono molti modi. Il primo, il più semplice, è quello di loggarvi utilizzando il vostro account Facebook, Twitter o WordPress.com. Per farlo, è sufficiente cliccare sulle piccole icone che compaiono in alto a destra nello spazio per inserire nuovi commenti (come mostrato nella figura).

Come loggarsi con Facebook, Twitter o WordPress.com

  • Se non possedete uno di questi account e preferite riempire a mano i campi (e-mail, nome e sito web – ovviamente i vostri indirizzi e-mail ci servono per venderli a quelli che vogliono farvi crescere il pene), non disperate: esiste un modo per avere un vostro avatar, semplicissimo e velocissimo di nome Gravatar. Per farlo vi basta andare su questo sito, inserire la vostra e-mail (la stessa che usate per commentare, se no non vale), scegliere l’avatar e il gioco è fatto e l’avatar comparirà anche quando commenterete su miliardi di altri siti.
  • Se proprio poi voleste spingervi oltre, da oggi potete lasciare una vostra foto segnaletica come testimonianza del vostro passaggio, esattamente come succede nei blog delle vere star. Lo strumento si chiama trombi e, nonostante i più maliziosi abbiano pensato alla tromba delle scale, è una sorta di foto album dei lettori che funziona tramite la webcam del pc. Lo trovate nella colonna di destra del blog oppure seguendo questo link. Non dovete far altro che sorridere e pigiare il tasto per scattare la foto. Mi raccomando ricordatevi di indossare i vestiti.Trombi
  • Ci sono altre due novità, sempre nella colonna destra, che vanno incontro alle esigenze competitive che tutti noi portiamo dentro. La prima è quella de “I più chiacchieroni“, ossia i top commenters del blog. Coloro cioè che hanno lasciato più commenti su Così è (se vi pare) e che mi sembrava giusto ringraziare. La seconda classifica, che in realtà non è una classifica e si chiama “I più chiacchierati“, indica semplicemente i post in cui si sono scatenate maggiormente le discussioni, nel caso qualcuno volesse andare a seminare zizzania.
  • Infine, sempre per favorire il prendersi per i capelli il dibattito nei commenti, abbiamo introdotto un semplicissimo meccanismo di “mi piace” e “non mi piace“. Assolutamente anonimo e nato con l’intento di valorizzare quelle piccole perle che ogni tanto lasciate nei commenti e che è un peccato cadano nell’oblio.
    "Mi piace" e "Non mi piace" nei commenti

Un link a questa pagina resterà per sempre nei secoli dei secoli nel menù in cima al blog, per tutti coloro a cui venisse voglia di non seguire l’esempio di mio padre e di leggere, una volta tanto, il libretto di istruzioni.

Commenti via Facebook
Signor Ponza
Seguimi

Signor Ponza

Founder & Editor at Signor Ponza Blog
Sono bravo in molte cose, tra queste non c'è "scrivere bio".
Signor Ponza
Seguimi
Annunci

Comments (23):

  1. Lorenzo Bises

    17 ottobre 2012 at 11:14

    Mio padre è esattamente il contrario, si ammazza di fatica scervellandosi su ogni punto di ogni libretto di istruzioni, quando in realtà è più facile capire da soli come funzionano le tecnologie!

    ciao ponza, è sempre un piacere leggerti!

    L.

    Rispondi
  2. Carlo Crack (@clippermark)

    17 ottobre 2012 at 11:22

    Mi dispiace che tu non abbia menzionato la classifica “I più chiacchieroni” che con dedizione e impegno sto cercando di scalare.
    Grazie mille anche per lo screen del tuo commento sul tedesco che vado subito a metterci un pollice verso.

    Rispondi
    • Signor Ponza

      17 ottobre 2012 at 22:57

      Clippermark mi leggi? Le ho dedicato un intero paragrafo! 😀

      Rispondi
  3. Roberto ®

    17 ottobre 2012 at 11:36

    Quando avevo il vecchio blog (su windows live space) avevo un mio primo piano. Mi piaceva metterci la faccia 🙂 Poi son passato a WordPress e visto che quella foto non si poteva più considerare recente, ho optato per l’immagine che conosci, che anche se non è la mia faccia ed è un’immagine scaricata dalla rete ha un senso per me, e anche profondo…
    Vorrei cambiarla e ritornare alla faccia…ma aspetto di avere una foto figa recente per farlo 😉 Il problema sarà: mi riconoscerai?

    PS: io sono il contrario di tuo padre! Vivo di libretti di istruzioni 😀

    Rispondi
    • Signor Ponza

      17 ottobre 2012 at 23:03

      Vi riconoscerei sempre e comunque, con qualsiasi avatar o figura grigia! 😀

      Rispondi
    • Signor Ponza

      17 ottobre 2012 at 23:04

      Tutto funziona per il meglio, quindi le mie istruzioni non erano così male 😀

      Rispondi
  4. gmdb

    17 ottobre 2012 at 14:56

    Ah però! Sono terzo nella classifica dei più chiacchieroni… 🙂 D’altra parte anche a scuola prendevo sempre 8 in condotta 😀

    Rispondi
  5. Baol

    17 ottobre 2012 at 16:41

    Non ho mai registrato o scelto un avatar particolare su gravatar ma ogni volta che inserisco la mail esce questa faccetta stralunata che, tutto sommato, mi assomiglia pure 😀

    Rispondi
    • Signor Ponza

      17 ottobre 2012 at 23:10

      😀 Non posso permettermi di immaginarti così! Per me voi siete tutti bellissimi e bellissime

      Rispondi
  6. mizaar

    17 ottobre 2012 at 17:49

    e no, non si fa così alla mamma! già ho i miei bravi grattacapo con i libretti di istruzione, quelli casalinghi – sono il caso unico più che raro a fare le parti del maschio di casa, sarà perchè coltivo un bel paio di mustazzi! – e voi mi postate un elenco incomprensibile di cose da fare, cose da evitare… mica c’avete l’aids?? be’ l’avatar ce l’ho, il blog pure, di commenti – stupidi – ne scrivo… sono promossa? 😀

    Rispondi
    • Signor Ponza

      17 ottobre 2012 at 23:12

      Promossissima! Tu poi sei tra le più attrezzate senza dubbio 🙂

      Rispondi
    • Signor Ponza

      17 ottobre 2012 at 23:13

      Hai dimenticato di menzionare quanto io sia anche bello.

      Rispondi
  7. Fabry

    17 ottobre 2012 at 23:13

    Ma il form per lasciare le minacce di morte?

    Rispondi
  8. Signor Ponza

    18 ottobre 2012 at 10:37

    Sei diventato automaticamente il mio studente preferito

    Rispondi
  9. falcon82

    23 ottobre 2012 at 10:14

    io puntualmente li perdo i libretti di istruzione. infatti quando compro qualcosa che possiede più di 4 tasti mi lancio alla ricerca di una versione pdf da tenere custodita in qualche cloud o email. Tranne che poi puntualmente dimentico dove la conservo. E’ una vita ingiusta!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: