Il Signor Ponza e l’incubo

La vita senza una conessione a banda larga, quindi senza internet a casa, a quanto pare è possibile. Ma è una vita di merda, sia chiaro.

I livelli di noia nelle ormai poche ore che trascorro a casa sfiorano vette mai toccate prima dagli esseri umani. In poche parole questo significa: niente porno, niente serie tv da scaricare o in streaming, niente ore passate su facebook, niente porno (l’avevo già detto?). Per dare un’idea di che cosa significa, si sappia che negli ultimi giorni:

  • sono andato più volte (da solo) in palestra;
  • ho raggiunto alti tassi di produttività quando ho dovuto portarmi del lavoro da fare a casa;
  • ho vissuto in stanze della casa diverse dalla mia camera.

Spero che questo incubo finisca quanto prima. Infostrada, I’m talking to you.

Commenti via Facebook
Signor Ponza
Seguimi

Signor Ponza

Founder & Editor at Signor Ponza Blog
Sono bravo in molte cose, tra queste non c'è "scrivere bio".
Signor Ponza
Seguimi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: