636677.8dd5717.d2017444d5964f338385d63985e4c44b
Il blog del Signor Ponza
Zanzara Jungle Formula

Jungle Formula: dite addio alle battaglie contro le zanzare

Oggi parliamo di un tema a me molto caro: le zanzare e per “tema caro” intendo “tema che mi ha tenuto sveglio per molte notti”. Non più di una settimana fa, infatti, ho intrapreso una lunga battaglia, durata circa tre giorni, contro una zanzara che aveva deciso di dividere la stanza da letto con me. L’insopportabile ronzio dovuto al muoversi delle ali, quasi impercettibile che quando arriva nei pressi della tua faccia è in grado di svegliarti e, unito al fastidio delle punture, provoca frustrazione crescente. Anche perché quando si aprono gli occhi e si accende la luce la zanzara si è già volatilizzata.
Insomma, sono andato avanti così per tre notti. Alla fine sono riuscito a spiaccicarla contro il muro. E ho deciso di non pulire i segni di questo efferato omicidio, in modo che serva da insegnamento a tutte le altre amiche che dovessero decidere di intrattenersi nella mia camera da letto e cibarsi del mio corpo.
Come avrete intuito, il mio personalissimo rimedio al problema delle zanzare, definibile come “guerra aperta senza quartiere” non è il massimo dell’efficacia. Così come non lo sono le zanzariere che ho fatto installare su tutte le finestre di casa, ma che puntualmente rimangono aperte perché sono l’unico ad avvertire questa esigenza di dovermi difendere dagli insetti. E anche gli altri rimedi più tradizionali, come zampironi e diffusori vari, sembrano non scalfire l’irruenza delle nostre simpaticissime amiche.
Per fortuna che gli inglesi vengono in nostro aiuto. Da quest’anno è disponibile anche in Italia Jungle Formula Molto Forte(sul sito trovate tutte le informazioni dettagliate), l’insettorepellente antizanzare che vi farà dimenticare punture e fastidiosi ronzii. La forza del prodotto deriva dall’alta concentrazione di DEET che è del 50%, la molecola per eccellenza nella lotta contro le zanzare. Vi basterà quindi andare in farmacia e chiedere Jungle Formula Molto Forte per trascorrere giorni e (soprattutto) notti più tranquille, grazie alla durata dei suoi effetti di 8 ore e la profumazione al geranio. Anche questo dettaglio non è da poco, se convenite con me che profumare di geranio sia meglio che emanare candeggina da ogni poro.

 

Articolo Sponsorizzato

Commenti via Facebook
Signor Ponza
Seguimi

Signor Ponza

Founder & Editor at Signor Ponza Blog
Sono bravo in molte cose, tra queste non c'è "scrivere bio".
Signor Ponza
Seguimi
Annunci

Comments (5):

  1. gabecnc

    24 giugno 2014 at 16:15

    vista la tua ossessione contro le zanzare ti consiglio di provare con il ledum palustre.
    il nome è bizzarro, e ricorda maleodoranti paludi, in realtà no.
    Partendo dal fatto che io sti prodotti chimici addosso non mi va proprio di spalmarmeli, perchè mi fanno sudare e sentire appiccicoso e mi fan venire prurito, quindi se devo sudare come se stessi in africa e grattarmi come se mi avessero punto gli insetti tanto vale niente!
    QUalche hanno fa ho iniziato a usare il ledum palustre. si tratta di un prodotto omeopatico prodotto dall apiu nota casa produttrice di cui non voglio fare publicità a meno che no mi diano una fornitura a vita del prodotto, ma che comunque inzia per B e finisce per n.
    Sono i classici granelli microscopici che sanno di zucchero. Vanno presi mi pare 3 granelli tre volte al giorno, lontano da caffè (o da cose con sapori forti). Non chiedermi come funzionano, ma da quello che ho capito, questa sostanza naturale rende il tuo sangue poco gradevole e poco appetibile alle zanzare, cosi che l’effetto finale è lo stesso. Non influiscono sulla sudorazione (non è che dopo che le prendi puzzi di palude, te lo assicuro!).
    Ti consiglio di provare a chiedere in farmacia, ci sono varie concentrazioni, e il tuo farmacista ti saprà sicuramente aiutare a trovare quella per te.
    Tentare non nuoce. 😀

    Rispondi
    • Signor Ponza

      24 giugno 2014 at 21:21

      Ogni tanto mi capita di usare qualche prodotto della marca in questione, tuttavia contro quelle stronze ho bisogno di qualcosa che urli aggressività.

      Rispondi
      • gabecnc

        24 giugno 2014 at 21:31

        beh ma ponza prova. il discorso è che se il tuo sangue non è piu appetibile, quelle stronze preferiscono succhiarlo a qualche altro!
        e comunque va preso con costanza, puoi provare 3/4 settimane e vedi, mica devi sostituirlo per forza agli altri metodi!

        Rispondi
        • Signor Ponza

          25 giugno 2014 at 12:54

          Però scusa la cosa che mi viene subito da pensare è questa: come fanno le stronze a sapere che il tuo sangue non è appetibile se prima non ti pungono?

          Rispondi
          • gabecnc

            25 giugno 2014 at 13:11

            ponza non so nei dettagli come funziona, dovresti chiedere a un omeopata! però forse la pelle espelle sostanze di scorie che non piacciono alle zanzare, oppure le zanzare si attaccano per dare una ciucciatina e poi non gli piace. perchè in realtà il prurito e la bolla è data dalla sostanza che emettono le stronze quando ciucciano. se non ti bevono il sangue non ti iniettano nulla. poi boh. non so .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: