Just Pick One Estate Edition

Ciao a tutti! Vi saluto con un timido inchino, proprio come mi hanno insegnato all’istituto magistrale “Anna Valle” di Pizzighettone. Come state? Vi trovo magri e impertinenti, quindi vi faccio un applauso con entrambe le mani.

Questo è l’ultimo appuntamento della stagione con Just pick one! Vi dispiace? Prima che rispondiate vorrei dirvi che sono il tipo di persona che apprezza anche le menzogne.

Ma torniamo a noi. E di cosa parliamo in questo season finale di JPO? Ma ovvio! Di una delle cose che più odio in assoluto: la stagione estiva. L’estate è la stagione più detestabile in assoluto. Ok ai booty booty in evidenza, però no al sudore, no all’afa, no ai negozi chiusi e tu che continui a sbattere contro le serrande abbassate.

Just pick one – Estate

Blast from the past
Moda mare Positano vs Donna sotto le stelle

Una volta la Fininvest (sigh) ci regalava delle perle talmente trashpop e gay-oriented che in confronto Cristiano Malgioglio è Clint Eastwood. Quale di questi due spettacoli-evento vi manca di più? Moda mare Positano era una sfilata che aveva luogo nella nota località turistica ed era fatta principalmente di lino e ambizione. Anche Donna sotto le stelle era una sfilata, ma lì c’era il thrill delle modelle che facevano le Grete Garbo e non guardavano le scale della nota Piazza di Spagna. E noi, piccole carogne, eravamo davanti al televisore in mutande e maglietta dei Ramarri marroni a sussurrare: Cadi, maledetta.

Madama Butterfly
Ventaglio rigido vs Ventaglio pieghevole

Se l’argomento vi sembra frivolo e poco serio, allora quella è la porta. Avete una preferenza? Io sono combattutissimo, vi giuro. Amo il ventaglio rigido perché è da duchessa, da donna coi fianchi larghi che ha fatto un bel matrimonio e ha avuto 4 figlie femmine. Il ventaglio rigido è per la donna che sa, che non deve chiedere, che non teme il giudizio del popolo. D’altro canto, però, amo anche il ventaglio pieghevole. Il ventaglio pieghevole lo usa la donna scaltra, agile, che in un solo gesto lo apre per nascondersi dalle brutture della vita e dai tagli di capelli sotto i 25 euro. E altrettanto agilmente lo chiude, per picchiare amorevolmente sul capo coloro che commettono errori di buon gusto e sintassi. E voi? Qual è il vostro ventaglio? Se non ne avete sempre uno in borsa, allora davvero, vi tiro dietro tutte le bomboniere di ceramica che ho accumulato negli anni.

Cascate di schiaffi
Non riuscirò mai a chiudere la valigia” vs “Uffy, domani si torna alla vita di sempre”

Facciamo la cosa che ci piace di più: lamentarci delle lamentele sui social. Quale di questi due status temete di più? Il primo è da giorno che precede la partenza per le vacanze. La gente che fa la foto alla roba che sta mettendo in valigia (ma, davvero, che ce ne fotte?) e si lamenta perché, ihihi, ha deciso di portare troppe cose! Il secondo status, invece, è da ultimo giorno delle vacanze. Quella malinconia da Marina Suma, da ultimo bagno, da ultimo sguardo con quel ragazzo col quale “Ok, dai, rimaniamo in contatto” e poi lui un minuto dopo ha già dimenticato il vostro nome e getta nel pozzo più vicino il cellulare che ha utilizzato per comunicare con voi

Corona, proteggici dal male
El talisman
vs The rhytm is magic

Estate non vuole dire solo sudore e visite preventive dal dermatologo. Estate vuol dire anche tormentone. Lo so, ci sono miliardi di tormentoni musicali estivi, ma io ne ho scelti due di quando ero ancora giovane, speranzoso e soprattutto bellissimo fisicamente. Ricordo con affetto Rosana e la sua canzone El talisman. In un’intervista a Tv, sorrisi e canzoni, Rosana confidò alla giornalista “Mi piacciono molto le bibite ghiacciate, anche se so che fanno male”. E quindi, da allora, amo Rosana e la sua vita assolutamente priva di eventi rilevanti, proprio come la mia. E poi voi non volete bene a una che si chiama Rosana? Cioè, è la zia di tutti noi, quella che non si è sposata. Marie Claire d’Ubaldo cantava invece The rhytm is magic, una canzone ubercool e frizzantina. Adoravo, adoravo e adoravo. Ricordo che quell’estate consumai la musicassetta con la registrazione di questa canzone. Cioè, ragazzi, stiamo parlando di musicassette e di anni in cui il latin pop se la scoattava a destra e anche a sinistra.

Rete 4 is my homie

Ciclo alta tensione vs Film di amiche americane in Italia

“Evviva, oggi si parte”. Non ci ingannate. Lo sappiamo che in realtà non andate in vacanza, ma vi chiudete in casa con le tapparelle abbassate e mettete sui social le foto fatte ai depliant gratuiti della agenzie di viaggio. E quindi, visto che rimarrete tutta la stagione calda a guardare la tele, a questo punto potete anche dirci quale delle due tipologie di film preferite. Abbiamo i film del Ciclo alta tensione (Terremoto!Puglia, tsunami e gelosiaTerremoto 2, la vendetta di Josephine) che di solito vanno in onda il martedì, e i film, tutti uguali, delle amiche americane che vengono in vacanza in Italia e vivono tante avventure pazzerelle! Di solito gli si guasta la macchina che hanno noleggiato, incontrano un misterioso benefattore che si invaghisce di una di loro e le altre crepano di invidia ma davanti a lei fanno tutte le moine “Brava!” e “Finalmente sei felice, te lo meriti!”

E termina così, con tre emozioni e un saltello, l’ultimo appuntamento della stagione con Just pick one. Vorrei fare dei ringraziamenti: ringrazio il Signor Ponza, che ha creduto in me e mi ha scelto tra oltre quarantamila provinanti. Ringrazio Luca Pitteri e i suoi consigli preziosi per le corde vocali e la modulazione della voce. Ringrazio le ragazze della redazione, le sarte e in particolar modo la signora Mariateresa del trucco e parrucco e lei sa perché. E soprattutto ringrazio voi, lettori del blog del Signor Ponza. Vi auguro una splendida estate e, chissà, magari ci rivedremo a Settembre! Vi lascio quindi con un po’ di mistero e mi congedo da voi sparendo in una nuvola di zolfo e affetto. Adieu!

[Le puntate precedenti di Just Pick One]
[Il Tumblr di Emily Valentine]

Commenti via Facebook

Emilyvalentine

Sono nato nel 1927 in una cantina umida del modenese. Ho 19 fratelli, 11 dei quali si chiamano Jennifer e ho una grandissima passione per il riso soffiato, il bellissimo personaggio del tv colour Jon Snow e il modo di dire "la casa nasconde ma non ruba". Provo amore per ogni essere del creato, eccezion fatta per l'attrice Julia Roberts, che odio come si odia il mercoledì.

Latest posts by Emilyvalentine (see all)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: