La borra dei cuochi s01e02 – Sembra talco ma non è

BIw6KOcCUAEyxcj.png-large

Nonostante una pietoso esordio, e nonostante il mio pronostico, non hanno cancellato il programma. E siccome io sono ancora chiuso in casa e non ho da studiare sono libero, mi sforzo e commento anche questa seconda puntata del cooking show più amato dalle casalinghe di Voghera. Vi ricordo un attimo come funziona il programma: ci sono quattro persone comuni accompagnate da altrettante quattro sedicenti VIP, che insieme si battono in una gara all’ultimo fornello per arrivare al premio finale e avere la possibilità di aprire una trattoria. Con i potenti mezzi messi a disposizione dalla RAI, la Clerici segue questi disgraziati attraverso tre sfide accompagnata dal pluristellato chef Scabin. Ogni sera i nostri amici della Barilla si cimenteranno con una prova di tradizione culinaria, una di creatività ed infine con una di alta cucina. A giudicarli, oltre alla Clerici completamente brasata da psicofarmaci, e a quella finta iena di Scabin, ci sono i parenti di. Dice, i parenti giudicano i concorrenti in gara? Proprio così.  Il nostro compito è presentare a voi lo scempio compiuto da questi aspiranti chef e i loro compagni del mondo dello spettacolo.

Ogni settimana la Antonella Nazionale alterna uomini e donne in questo meraviglioso programma di intrattenimento, ed oggi è il turno degli uomini. Chi sono i concorrenti maschi? Ma soprattutto, c’è qualche bono? E chi li accompagna in cucina? Di seguito la mia specialissima trashcronaca.

Luca è il primo concorrente che ci viene presentato. Alto, moro, occhi chiari e levatevi. Giovane di Varese che non ho capito che lavoro faccia e soprattutto perché sia vestito. La sua aiuto cuoca è Tosca D’Acquino. Scopriamo grazie ad un filmato shockante che Luca è uno sportivo, è bono da morire, e sua madre è una rompicoglioni. Tutto veramente interessante.

Lorenzo è un manager in cassa integrazione, e vabbè. Romano e brutto. Una montatura bruttissima degli occhiali, viene abbinato a Rosita Celentano. Da un RVM veniamo a conoscenza che essendo senza lavoro ha dovuto rimboccarsi le maniche e lavare i piatti in un ristorante. E quindi? Io lavoro in un call center e nessuno prova pietà per me.

Lapo, 22 anni ed ex rugbysta e la voglia di urlargli di dimagrire è tantissima. E anche di dirgli che forse è un po’ gay, e infatti lo accoppiano alla Barale. Barale che evidentemente quello che non spende in cocaina lo butta dal chirurgo plastico. L’ERREVUEMME ci dice che Luca vive in Sudafrica e che vive con la mamma. Io invece vivo a San Martino Siccomario con il mio cane.

Nicola, ex agente immobiliare di 49 anni. Dai che facciamo la menata sulla crisi, il lavoro, i soldi. Comunque la mettiamo insieme a Emanuela Aureli e ciao, cesso con cesso. Il solito video ci informa che Nicola ha cambiato vita mollando il lavoro dopo essere caduto dalla bicicletta. Domani perderò il treno e la mia vita cambierà totally Sliding Doors.

Per la prova di tradizione culinaria usano la stessa gag della scorsa puntata, fanno scegliere alle VIP quattro tipi diversi salvo poi far cucinare a tutti lo stesso tipo. Un escamotage incredibile, io sbalordito così:

1356007028_stretch

Mezz’ora di programma e io ho già una voglia di mandare tutto in mona. Non ho menzionato la orribile frangia bionda della Clerici, la sua giacca rosa shocking e i suoi pantaloni fiorati. DOVE SEI CARLA GOZZI? Mentre osserviamo i giudici preparare gli gnocchi al pesto io e mia madre ci facciamo la maschera ai fiori di Loto della AVON. Non sopporto la falsa cattiveria di Scabin sempre pronto a bastonare i concorrenti per qualsiasi cosa. Totale assenza, anche questa sera, di qualsiasi spiegazione della preparazione dei piatti. Il nostro amico guru della cucina decide di salvare gli gnocchi di Nicola, mentre gli altri vengono mandati al severo giudizio dei parenti. Che impeto, che ritmo, che angoscia! Guardare i parenti nella “Sala degli Assaggi” è bellissimo, vedere i parenti demolire i proprio cari schifando i piatti da loro preparati. Tornando alla gara, i restanti tre concorrenti sconteranno una penalità a testa essendo stati giudicati in maniera orrenda dai proprio parenti.

Viene il momento in cui i VIP vanno nella dispensa a farcire i bignè (si scrive così?) con il cioccolato. Devo aggiungere altro?

Seconda prova, quella di creatività, e il vincitore della manche precedente è chiamato a scegliere alcuni ingredienti e distribuirli agli altri concorrenti che dovranno preparare un piatto creativo. Avanguardia pura. Ricordo a tutti che già da questa sera avremo un eliminato, e che purtroppo è solo uno. C’è chi cucina le lumache, chi il coniglio, chi non lo so perché sto guardando anche Scandal in contemporanea. A parte gli scherzi, non c’è veramente qualcosa da raccontare: la Clerici sembra le hostess di terra in sovrappeso del Vinitaly, ‘sto chef super stellato che si atteggia da bad boy e la pecola che avanza, i concorrenti sudati che se la menano di brutto per i 120.000 euro del premio finale. Comunque il vincitore di questa manche, che accede direttamente alla prossima puntata è Luca, almeno uno bono. Lo chef manda dai parenti gli altri tre e a giocarsi il tutto per tutto nella terza prova rimangono Lapo e Lorenzo credo, mi sono un attimo distratto perché il cane voleva pisciare.

La terza, ed ultima, prova è quella di alta cucina. Chi sarà il pezzo da novanta che la Clerici avrà strapagato per questa puntata? Per chi non avesse seguito la puntata precedente spiego in cosa consiste: un famoso chef prepara una ricetta favolosa davanti ai due cuochi che devono riproporla passo dopo passo. Vabbè ragazzi, ancora la fregnaccia delle polpette? Non sta succedendo davvero, non state sprecando il talento di Paola Barale con delle polpette, HELLO? Chicco Cerea, la special guest della serata, ci fa la grazia di cucinare degli scampi alla milanese e tante altre cose che non ho capito perché mi colava la bava alla bocca. Se credete che la mia cronaca sia svogliata, avete capito bene. Poi oggi sono un attimo scocco perché la bilancia mi ha comunicato che in quindici giorni ho perso esattamente 2,7 kg. Questo significa che finalmente potete dirmi veramente che sono dimagrito! Bella la ricetta, tutto top, alla fine vince Lapo mentre Lorenzo ci lascia per sempre tra le lacrime dell’ex moglie che l’ha eliminato. Comunque Antonella Clerici ti voglio bene, ti darò un’altra chance la settimana prossima se mi rispondi su twitter.

Io vi ringrazio tutti per essere stati in mia compagnia anche oggi, non so se sabato prossimo saremo qua ancora insieme. A dio piacendo invece ci vediamo con La fabry ti fa bella. Levatevi.

BIw6KOcCUAEyxcj.png-large

[Il blog di Fabry]
[Le puntate precedenti de La borra dei cuochi]

Commenti via Facebook

Fabry

Livelli di egocentrismo da denuncia penale. Sto zitto solo quando dormo e ascolto solo quando si parla di me.
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: