La bulimia di Hanna Marin, gli ormoni impazziti di Olivia Pope e le rivincite fra sorelle.

IMG_4834

Salve amiche e amichi, anche questa settimana siamo in questo angolo di mondo dove noi, consumatori patologici di serie tv ci rintaniamo tipo alcolisti anonimi. La settimana è stata GRAVIDA di cose da vedere, quindi bando alle ciance e diamoci dentro.

Come sempre vi lascio il calendario per la settimana passata e la prossima, che potete ingrandire cliccandoci sopra:

Cattura-di-schermata-(1167)

Come avrete notato, hanno cambiato il timeslot di The Tomorrow People, cercando di salvarlo da una probabile cancellazione. Anche quello di The Crazy Ones è stato cambiato di recente, posticipandolo di mezz’ora e affossando così gli ascolti di questa comedy e rendendo più incerto il rinnovo che mesi fa pareva sicuro. Per il resto la settimana è tutta regolare, con le nuove entrate Belive, From Dusk Till Dawn e Resurrection che si son inserite nel palinsesto e con il pilot di ieri di The100 (che ancora non sono risucito a vedere).  La settimana è stata piena, io che inizio a lavorare alla tesi devo necessariamente studiare e quindi alcune cose non son riuscito a vederle. Da questa settimana però vorrei fare un esperimento, magari mi dite se lo preferite o meno: invece che trattare singolarmente ogni puntata, ci comporteremo così: Pilot/Premiere/Season Finale ricevono una recensione completa, le altre puntate vengono trattate in maniera organica, tranne alcune puntate particolarmente belle (secondo il mio insindacabile giudizio u_u) che verranno trattate anche loro in maniera completa.

La settimana è stata regolare. Non ci son stati strapicchi e straflop, tant’è che se parliamo della 3×14 di Scandal – No Sun Over The Horizon, parliamo di una puntata bella, molto bella, che ci ha svelato finalmente un sacco di inciuci e ha messo tutte le carte in piazza, carte che ora vedremo come verranno giocate dai protagonisti della partita. L’unica vera domanda però che a me è rimasta guardando la puntata, sebbene abbia amato tutto, soprattutto questa deriva Giovanna D’Arco di Sally Langston, è stata: QUINN QUANDO CAZZO TI FANNO FUORI IN MODI TRUCULENTI?
Cattura di schermata (1131)

Ma proseguiamo con Bitten 1×11 – Descending, dove i drammi della vita di Elena proseguono e io posso solamente dire che questo triangolo Clay-Elena-Philip è stupendo, ma soprattutto ho apprezzato che la rottura sia arrivata velocemente (forse troppo), rispetto alle solite tiritere telefimiche che portano avanti queste cose per puntate e puntate. Poi questo misterioso tizio che sta puntando Elena, il cliente di Philip, chi minchia è?

Cattura di schermata (1155)
E se su Bitten abbiamo una bella svolta che mescola le carte in tavola, in OUAT anche troviamo una puntata carina che però ci riconferma che chi sperava nella MORTE di StoryBrooke dovrà farsi una ragione che stiamo di nuovo in quel posto demmerda; l’idea che Cora abbia avuto una figlia verde è un po’ trash, ma fortunatamente Regina riesce a sollevare certi vuoti narrativi e a rendere tutto piacevole, anche se l’evento che tutti noi aspettavamo e che ci stiamo godendo è il ritorno di Rumple (era chiaro che non sarebbe stato fatto fuori, si trattava di capire quando e come sarebbe tornato) in versione psycho.
Cattura di schermata (1142)
Parlando di psycho non possiamo non citare la nostra amica di Revenge, Emily Thorne in Greyson che ha praticamente sofferto di attacchi psicotici per tre puntate, facendoci sperare di vedere Emily fare la pazza pazza pazzissima e risolvendo il problema con la Aiden-Therapy che boh, facendo affogare una persona le ha sbloccato la mente e l’ha fatta tornare normale. Che ve lo dico a fare che non ha né capo né coda questa cosa? Ma Revenge è anche questo e noi non possiamo non amare tutto questo.

Cattura di schermata (1140)
Shameless 4×9 – The Legend of Bonnie and Carl è stata una puntata caruccia, ma piatta. Ovviamente è chiaro che dopo una puntata fantastica come la scorsa, non potevamo sperare in un’altra puntata spaccaculi, ed è giusto così: in questo episodio vediamo le conseguenze ed evoluzioni di quanto accaduto nella precedente, senza deludere ma senza nemmeno farci scivolare fuori dagli slip.

Cattura di schermata (1132)

Believe 1×02 – Beginner’s Luck è… beh, l’idea di questi bambini prodigio è carina, ma non ci hanno detto molto. Sinceramente la puntata è stata tenera, ma non mozzafiato come speravo, per una serie nascente; sicuramente scoprire che Tate è il padre di Bo ci piace, ma il resto è un po’ buttato là, speravo in meglio (e non parliamo del fintissimo rapporto tra Tate e Bo, con lui che pare comportarsi come un 15 che odia i bambini e non come un galeotto).
Cattura di schermata (1157)
Sulla puntata di 1×16 di The Tomorrow People, io posso solo dire che mi son addormentato due volte guardandola… NEXT. Ci sarebbe di parlare della bellissima puntata di Mom, anche se in sottotono rispetto alla solita briosità, ma penso che potremmo dare spazio a qualche parola sulla centesima puntata di Glee 5×12 – 100: una puntata celebrativa, con i remake dei pezzi (solo Toxic è venuta meglio, il resto erano peggio degli originali) e con la parte finale che ci ha veramente scaldato il cuore, con questo ritorno di fiamma Puck/Quinn che non possiamo fare altro che amare. Si tratta di un telefilm che ha perso il suo smalto e paga lo scotto di storyline fatte a cazzo, inutili, contraddittorie e spesso lasciate morire su se stesse: già in questa puntata abbiamo visto Puck ignorare il fratello, Ryder e Unique non odiarsi più e pace fatta senza nessuna parola tra Jake e Marley. Speriamo che a NYC si riesca a farcela a risollevare questo telefilm, per dare una stagione finale con i controcazzi… perché il primo amore non si scorda mai.
Cattura di schermata (1152)

Per quanto riguarda le recensioni ad hoc, non posso non parlare del Season Finale di Pretty Little Liars 4×24: A is for Answers.
In America la puntata era accompagnata dall’hashtag “#AliTellsAll”. E giustamente su Twitter è stato detto ciò che tutti abbiamo pensato dopo aver visto la puntata:

Anche in questo season finale non scopriamo un cazzo di niente. Ali decide di dire tutto, ma alla fine cosa ha detto veramente? Niente che non fosse intuibile o che aiuti a scoprire chi straminchia è A. La spiegazione di Ali va contro ogni logica umana, roba che nemmeno una logica non-euclidea potrebbe spiegare. E quanti interrogativi si sono aperti? Dieci miliarid? Cosa ha detto Melissa al padre? Vuoi vedere che è stata Melissa ad uccidere la tizia che sta nel loculo di Ali (che pare essere sicuro non sia una fantomatica gemella come dicono tutti)? Chi minchia ha visto la mamma di Ali? C’è chi dice che sia Jason, chi Mr Hastings, chi Stocazzo. Io penso che gli autori ci vogliano far arrivare verso l’idea che sia stato Jason, ma come ogni volta che gli autori cercano di far capire qualcosa, dovete stare tranquilli che non è quella la verità. Perché Ezra è così idiota che ha iniziato a urlare “SO CHI SEI” ma a non chiamarlo per nome? Perché A fa le finte che si leva la maschera e poi finisce col fare un salto doppio carpiato tra due palazzi scappando e sopratutto perché nessuna di quelle cretine gli spara in una gamba e lo azzoppa? Quale ritardo affligge tutti i protagonisti di questo telefilm? Perché non fanno uno spin-off basato solo sulle mamme delle Liars? A questi e a tantissimi altri quesiti NON troveremo risposta nella prossima stagione che sarà l’anno pross… ah no, inizia a Giugno. Praticamente non passiamo più di due mesi senza Pretty Little Liars da quattro anni. Inoltre quest’anno invece dell’episodio di Halloween, verrà fatto l’episodio Natalizio. Io già sono là pronto a fare screencap come se non ci fosse un domani, perché il trash vive in questa serie della vita che non possiamo non amare per quanto sia tremendamente improbabile.
Cattura di schermata (1159)

Chiudo con qualche consiglio: in questo gruppo potrete trovare un sacco di addicted con i quali scambiare consigli, ma soprattutto link per vedere le puntate! Passate perché ne vale la pena (qui trovate la pagina a cui fa riferimento).

Commenti via Facebook

solodallamente

Nella prossima vita voglio rinascere in grado di scrivere biografie accattivanti, per il momento mi limito a confermarvi che sono troppo intelligente per essere anche bello e che nella vita quello che conta davvero è la pizza. Il mio animale guida è Taylor Swift, con la quale condivido la dote di essere odiato da tutti (a ragione).

Latest posts by solodallamente (see all)

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: