La manovra finanziaria secondo il Signor Ponza

Attenzione: in questo post troverete una abbondante dose di populismo e pressappochismo.

Se guardate il TG1, probabilmente non siete al corrente delle pessime acque in cui versano le finanze del nostro Paese. Per farla breve, è probabile che io abbia più soldi in banca sul mio conto corrente di quanti ne abbia a disposizione l’Italia.  La gravità della situazione è testimoniata anche dal fatto che i nostri politici si sono messi al lavoro perfino nel mese di agosto per cercare di mettere insieme una manovra finanziaria che ci permetta di far riaffiorare la testa da questo mare di melma.

Tuttavia, non tutto il male vien per nuocere. E’ in periodi tragici e di crisi profonda come questo che si può prendere la palla al balzo per intervenire su alcune “situazioni” che rallentano da sempre questo Paese. Dopo essermi consultato con Renzo Bossi,  ecco alcuni interventi che farei se fossi al posto di Tremonti (è comunque questione di tempo, watch your back, Giulio!):

  • abolire tutti i privilegi fiscali della Chiesa, già solo come risposta al ridicolo pippone che ha fatto l’altro giorno Bagnasco sull’evasione, discorso in linea di principio giustissimo, ma che se è fatto da chi non paga una sola tassa fa decisamente ridere e sa di grossa presa per il culo;
  • fare ripetizioni ai parlamentari per far capire loro che chi guadagna 90 mila euro all’anno non appartiene alla classe media, a meno che non si intenda la classe della scuola media, allora in quel caso è plausibile visto che chi guadagna tanto in questo paese spesso ha a mala pena la licenza elementare;
  • eliminare tutti i comuni più piccoli (accorpandoli ad altri) ed abolire le province, tanto non muore nessuno;
  • far chiudere tutti gli esercizi commerciali che non accettano bancomat e carte di credito, facendo loro presente che siamo nel 2011, non più nel 1970 (non ho più intenzione di girare con più di 20 euro nel portafogli);
  • ipertassare i SUV e le sigarette (perché mi stanno antipatici).
Commenti via Facebook
Signor Ponza
Seguimi

Signor Ponza

Founder & Editor at Signor Ponza Blog
Sono bravo in molte cose, tra queste non c'è "scrivere bio".
Signor Ponza
Seguimi
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: