L’agenda diritti civili

Potrei avervi tratto in inganno, settimana scorsa, facendovi credere che il voto sia per me solo una questione di convenienze dettate dalla legge elettorale. Non la penso così, anche se sono convinto che in contesti da Terzo Mondo, come quelli creati dal nostro porcellum, sia meglio prepararsi spiritualmente e tenere in considerazione tutti gli elementi in gioco.

Detto questo, anche se molto spesso candidati e giornalisti vorrebbero farci credere il contrario, il programma è la cosa più importante che dovrebbe essere al centro della valutazione che ciascun elettore deve fare prima di entrare nell’urna e affrontare il lenzuolo con sopra quei diecimila simboli di partiti.

A questo proposito, io sono stato un sostenitore discretamente convinto del Governo Monti. In una situazione di emergenza del Paese, con un’orizzonte di tempo limitato e definito a priori, un governo tecnico d’emergenza, appunto, era probabilmente una delle poche soluzioni possibili. Un esecutivo di questo tipo e nato con queste premesse giustifica anche l’assoluta focalizzazione dell’azione di governo su temi principalmente economici.

Ora però questa fase è terminata. Si riapre una fase “politica” che quindi, per quanto mi riguarda, non può focalizzarsi solo attorno ai temi economici. Ecco perché non potrei mai e poi mai alle prossime elezioni votare per una coalizione guidata da Mario Monti. Punto primo: è alleato con Gianfranco Fini (non aggiungo altro) e l’UDC di Casini, che non solo è la vecchia Democrazia Cristiana, ma è anche uno dei più fieri sostenitori che tutti i problemi si risolvano facendo perno sulla famiglia tradizionale. E poi dando uno sguardo al programma elettorale, la famosa “Agenda Monti”, lo spazio che viene destinato alla questione dei diritti civili è inferiore di quello dedicato da questo blog al cinema d’essai.

Agenda Monti Casini

Ma se né i tecnici, né i politici si occupando di diritti civili, allora chi dovrebbe farlo?

Commenti via Facebook
Signor Ponza
Seguimi

Signor Ponza

Founder & Editor at Signor Ponza Blog
Sono bravo in molte cose, tra queste non c'è "scrivere bio".
Signor Ponza
Seguimi
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: