Le 10 migliori canzoni di Britney, singoli esclusi

Quando c’è da parlare di Britney Spears, l’unica cosa da fare è chiamare un esperto in Teologia: i meriti e i riconoscimenti ottenuti durante l’arco di questa ormai quasi ventennale carriera verranno snocciolati in altre sedi (tipo in una delle innumerevoli Università della vita in cui periodicamente tengo lezione) ma ho prontamente accolto l’invito del Signor Ponza a sciorinare le mie inestimabili conoscenze su un tema così importante.

Ma bando alle ciance, perché l’umiltà è il profumo della vita e qui non siamo certo Beyoncé o Taylor Swift: dopo avervi parlato lo scorso anno dei testi sacri più importanti dall’inizio della parola scritta quest’anno, in occasione del Natale, cercherò invece di diffondere un po’ di cultura in quelle zucche vuote ed eretiche che vi ritrovate, parlando di quelli che sono, inespugnabilmente, i brani più pazzeschi di Nostra Signora della Musica Pop, the legendary Miss Britney Spears.

No ragazzi, è impossibile. Questa è cattiveria pura. Non potete chiedermi di scegliere tra Toxic e I’m a Slave 4 U, o tra Overprotected e …Baby One More Time. Io mi rifiuto.

Ma visto che sull’argomento si potrebbero scrivere milioni e milioni di volumi, in occasione della nascita del Nostro Salvatore andrò quindi a scavare nella brillante carriera di Britney Spears alla ricerca delle dieci canzoni più pazzesche mai incise ma che, ahimè, non sono mai state rilasciate come singoli. Non c’è alcun ordine perché onestamente sarebbe più facile scegliere chi buttare dal balcone tra madre, fratello e padre.

Ecco dunque le 10 migliori canzoni di Britney mai diventate singoli.

AND THEN WE KISS, 2005

Era il 2005 quando Dio dovendo riposare dopo tremila tribolazioni rilasciò un anonimo album di remix al cui interno era inclusa quella che rimarrà una delle pietre miliari della sua carriera: And then we kiss. I veri credenti ce l’avranno tatuata all over the body, per quanto riguarda infedeli e agnostici probabilmente non sapranno neanche di cosa stiamo parlando. Vi basti sapere che, se non l’avete ascoltata almeno una volta nella vostra vita, a) non avete capito un tubo b) non sarete mai ammessi in paradiso. Quindi rimediate okay?

CHANGE YOUR MIND (NO SEAS CORTES), 2016

Questo è il brano che Shakira e Jennifer Lopez avrebbero voluto incidere, quello che meritava di essere il tormentone della scorsa estate liberandoci quindi da quella litania di Despacito. Un brano, infine, di una tale importanza e rilevanza socio-culturale che mi dicono diventerà l’inno ufficiale spanglish della Catalogna.

UP N’ DOWN, 2011

Britney Spears è una grande benefattrice: ha salvato Max Martin dalla morte e dalle malattie regalandogli una carriera e un posto di tutto rispetto nell’Olimpo della musica pop. Questo sodalizio musicale, che ormai va avanti dal ’98, continua a sfornare pietre miliari, e poco importa se poi alla fine siano relegate a bonus track o meno: Rihanna ci prova da decenni a fare una canzone così bella, per dire, ma mi spiace Riri, CIAONE.

MANNEQUIN, 2009

Nostra Signora del Pop, che tutto può e vede, nel 2009 decise di darci una piccola anticipazione di come sarebbe stato il futuro. Dark, sensuale, misterioso, stellare. Ci ha preso pure per il culo con questo video dalle prove, ma questa è un’altra storia.

HEAVEN ON EARTH, 2007

Vi è mai capitato di ascoltare una canzone e pensare Cazzo, ma è perfetta? Beh, ascoltate Heaven on Earth e ditemi se non ho ragione. Rimpiangerete di averlo fatto perché probabilmente nessuno vi amerà tanto da dedicarvela ma whatever. Ps: fatevi una cortesia e ascoltare pure Unusual You giusto per stare ancora più di merda.

HOW I ROLL, 2011


Vedi sopra.

SHADOW, 2003

Beyoncé ci ha provato con l’Ave Maria, ma Britney ci ha regalato un inno immortale, un’eterna ode alla Grazia. Io non so quante volte c’ho pianto su questa canzone, se mi date il tempo di asciugarmi gli occhi magari ve lo dico.

LONELY, 2011

Tutte le popparole di mezzo mondo hanno provato a parlare d’indipendenza, di forza di carattere, ma nessuna è riuscita ad essere così cazzuta, sporca e raw come Britney in questa canzone. Case Closed.

WHERE ARE YOU NOW, 2000

Questa è per voi esseri immondi che pensate che Britney non sappia cantare. Blink Blink.

I WILL BE THERE, 1999

Dio non parla solo d’amore e di sesso, ma anche di amicizia. L’inno da condividere con tutte le vostre BFFs sparse nel mondo. Un brano che è un discorso presidenziale, e che Amnesty International presto sceglierà come proprio manifesto.

I RUN AWAY, 2001

Io su questa non so davvero cosa dire. Parla da sola. Addio.

Buon compleanno amore mio.

Commenti via Facebook

Cristiano Mars

Sono il gemello di Veronica Mars. In un'altra vita ero Mindy Lahiri, versione più magra. Ho (quasi) 28 anni, ma ne dimostro all'incirca 25, mentalmente anche di meno. Scrivo per passione e di ciò che mi piace.Leggo, ascolto musica e guardo serial come se non ci fosse un domani. Fanboy nell'anima.

Latest posts by Cristiano Mars (see all)

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: