Le 8 cose che non vorremmo più vedere nel 2018

Siamo giunti ormai alle ultime battute del 2017, pronti a cavalcare verso il capodanno in piazza di Raiuno e il Concerto dell’Orchestra Filarmonica di Vienna. Ogni dodici mesi attendiamo l’inizio del nuovo anno con la speranza che possa essere migliore del precedente, aspettative che vengono puntualmente disilluse. Ogni volta. Ogni volta.

Capite bene che quindi, arrivati a una certa età, ci si accontenta di piccoli traguardi e modeste aspettative. Io, ad esempio, mi accontenterei che questo elenco che mi appresto a decantarvi diventi la lista delle 8 cose che non porteremo con noi nel 2018.

Rihanna Bye Gif

Il country

Se quella stronza maledetta serpe volpina furbina di Taylor Swift aveva capito anni fa che dal country avrebbe dovuto spostarsi verso il pop duro e puro, non si capisce come mai gran parte delle nostre popstar preferite abbia deciso nel 2016-2017 di darsi al country / folk / rock. Tutto ha avuto inizio con l’album di Lady Gaga, Joanne, a cui sono seguite diverse altre “Joannate“: da Kesha (con un risultato più che apprezzabile) a Miley Cyrus (che sì è vero ecco chchchc un paio di canzoni belle in Younger Now ci sono, ma le altre…). Le ultime notizie danno Kyle Minogue in studio di registrazione a Nashville, tradizionalmente nota come patria della musica country. Come direbbe la nostra amica Federica Rosatelli: IZ INAFF.

Federica Rosatelli Iz Enaff Gif Iz Inaf

L’avocado

Il frutto che ha fatto la fortuna di numerosi foodblogger è diventato leggermente inflazionato. Senza contare che la domanda in continua crescita di avocado è arrivata a provocare guerre e seminare morte e distruzione nei paesi produttori.

Avocado Season Is Over Gif

Le canzoni che si ammosciano nel ritornello

Questa è una battaglia personale che conduco da tempo, anche dai microfoni di Pazzesco. Sono PIENO SATURO SATOLLO di quelle canzoni che hanno una strofa che va in crescendo e che trova il suo culmine nel bridge, per poi inevitabilmente smorzarsi in corrispondenza del ritornello (quello che una volta era il culmine di un brano). Praticamente un coito-interrotto, per la precisione interrotto da quelle orrende sfumature trap o come diavolo si chiamano loro. Vedi alla voce Iconic di Madonna, Dark Horse di Katy Perry e tutte quelle che sono seguite nell’ultimo anno.

Asiatica balla gif

#Fotobau

Pensavate che non si potessero propagare hashtag peggiori di #ciaone e #sapevatelo? Il web è sempre pronto a stupirci e dobbiamo ringraziare l’inventore (e tutti gli utilizzatori) di #fotobau. L’hashtag fa riferimento a quelle foto un po’ furbine che vengono pubblicate sui social e che lasciano poco o niente all’immaginazione. Non abbiamo ovviamente nulla in contrario alle foto volpine (di cui per altro siamo grandi fruitori – si veda paragrafo successivo), ma è proprio la bruttezza dell’espressione “fotobau” che mortifica tutti gli sforzi di rendersi sexy agli occhi del pubblico. È questione di semantica e di estetica della parola. (Noi abbiamo fatto sempre il tifo per #RZCZ).

Sexy Cane Dog Gif

I ca**i su Twitter

Anche qui, non fraintendiamoci: non abbiamo alcun tipo di pregiudizio verso quelle foto che sono in grado di svoltare una giornata triste o una serata di solitudine. Però ci sono contesti e contesti. Negli ultimi mesi abbiamo assistito a una proliferazione sempre maggiore di foto soft (ma anche hard) porn su Twitter, uno dei social network di maggior utilizzo nella nostra quotidianità. E se fino a qualche tempo fa era sufficiente non seguire le persone più propense a pubblicare i propri attributi, da quando l’algoritmo di Twitter è cambiato mostrando anche contenuti di persone che non si seguono, questo principio non è più valido. Il nostro appello è quindi quello di utilizzare i social network più appropriati a questo uso. Senza arrivare a spingere nessuno alla mercificazione del proprio corpo in cambio di qualche token, ci sentiamo di consigliare Tumblr o Snapchat, piattaforme molto più adatte a questo uso (e che mai ci sogneremmo di aprire in ufficio o sull’autobus). È una questione di appropriatezza.

Bambina telefono gif

Le pagine Facebook che screenshottano

Nell’ultimo periodo si sono diffuse sempre di più le pagine Facebook che hanno come obiettivo principale condividere screenshot. Gli screenshot riguardano generalmente conversazioni avvenute sulle app per il dating, commenti improbabili o messaggi scambiati in gruppi chiusi. Inevitabile, insieme allo screenshot, arriva anche il watermark (ossia il logo) in evidenza, come a voler sottolineare la creazione di un contenuto originale da parte dell’amministratore della pagina. A questo punto le ipotesi sono due: o queste pagine si appropriano di qualcosa senza averne il diritto (anche perché in molti casi è una scorrettezza condividere conversazioni private), oppure quelle pagine effettivamente creano dei contenuti originali perché si inventano le cose. Insomma, qualcosa non torna.

Mariah Carey Confused Confusa Gif

Le battute sulla pizza

Siamo Italiani. Noi tutti amiamo la pizza. E (forse) c’è stato un periodo in cui parlare solo ed esclusivamente e continuamente di pizza è stato anche divertente. Ora però quel tempo è passato.

Enough Rebel Wilson Gif

“Centodigiotto” e “VOLOOOO”

Sono state fra le espressioni più utilizzate per commentare su qualsiasi social network gli avvenimenti più trash e CHOC avvenuti nel 2017, soprattutto in TV. Spesso sono state accompagnate dalle emoji delle ambulanze, degli aerei e dei razzi, proprio a voler sottolineare l’idea che si vola o che si sta molto male. Volevate chiarire bene il concetto, il concetto è stato chiarito, ora possiamo anche andare oltre.

Okay Next RuPaul Gif

Commenti via Facebook
Signor Ponza
Seguimi

Signor Ponza

Founder & Editor at Signor Ponza Blog
Sono bravo in molte cose, tra queste non c'è "scrivere bio".
Signor Ponza
Seguimi
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: