I libri da regalare questo Natale

Per questa nuova incursione del Signor Ponza nello strabiliante mondo di quei piccoli oggetti di carta comunemente chiamati libri, ho scelto una madrina d’eccezione: non vi sentite già più intelligenti vedendo Super Simo che vi invita a leggere?

Secondo le statistiche gli italiani leggono sempre meno, però il libro rimane uno dei regali più diffusi per Natale. Ho cercato di indagare su questa apparente contraddizione, e mi sono fatto l’idea che a Natale si regalano più libri perché hanno un prezzo mediamente abbordabile, perché sono carini da vedere, soprattutto facili da impacchettare e che, in generale, possono rivelarsi degli utili sottobicchieri.

Ma forse il libro è tra le nostre preferenze in merito ai regali di natale perché regalare un libro – diciamocelo – vi fa apparire interessanti, intellettuali, acculturati, insomma vi rende più cool che mai!

Fare la scelta giusta può essere un’impresa complessa, soprattutto per coloro che in libreria ci entrano più che altro una volta l’anno per prendere l’Oroscopo di Paolo Fox: eccovi quindi una piccola guida per scegliere il libro perfetto per la vostra persona speciale!

Per gli amanti delle serie tv

Se il destinatario del vostro pensiero è un serial freak e proprio non ne vuole sapere di leggere, potreste provargli a regalare un libro che – in qualche modo – lo rimandi al mondo delle serie tv. Il racconto dell’ancella di Margaret Atwood, libro peraltro scomparso dalla circolazione ma riesumato dopo il successo dell’omonima serie tv, è il regalo perfetto perché abbraccia una miriade di generi e può piacere un po’ a chiunque. Immaginate un futuro non troppo lontano dove a comandare siano gli uomini e il ruolo delle donne, all’interno della società, sia limitato puramente a portare avanti la specie. Spaventoso vero? Anche terribilmente attuale, giusto?

Per i più intellettuali e radical chic c’è invece La filosofia spiegata con le serie tv di Tommaso Ariemma, che propone un modo originale di insegnare la filosofia spiegandola attraverso i serial: c’è quindi il pensiero di Kant che viene paragonato a Lost, Parmenide a True Detective, Platone a Black Mirror e così via. Se non sapete chi sia tutta questa gente beh, non preoccupatevi, avete visto almeno una puntata delle le serie citate no? Tutto ok, insomma.

Se vi piace anticipare le tendenze, a Novembre in libreria è arrivato Sleeping Beauties, l’ultima fatica di Stephen King scritta assieme al figlio Owen: il libro infatti presto diventerà una serie tv di cui, sono certo, si parlerà molto. In un futuro non troppo lontano, qualcosa accade quando le donne vanno a dormire: vengono avvolte da una sorta di bozzolo, e guai a svegliarle. Potrebbero diventare selvagge ed incredibilmente violente. Nel frattempo, gli uomini, sono abbandonati a sé stessi, lasciati ai loro istinti primordiali…

Per i più romantici

Per i più romantici, Ogni storia è una storia d’amore di Alessandro D’Avenia è sicuramente il MUST dell’anno. Il professorino più amato d’Italia (?) questa volta ha deciso di raccontare le storie d’amore di grandi donne del passato: si parte dalla musa di Keats passando per Euridice, ma senza dimenticare Alma Hitchcock.

Se invece volete una storia d’amore che sia anche uno specchio della nostra attuale generazione, c’è E allora baciami di Emanuelli, un autore che – ci tiene a ricordarlo – è stato più volte rifiutato da diverse case editrici per poi trovare in Rizzoli una casa e vendere una robina tipo centomila copie.  Il protagonista è Leonardo, un uomo che non riesce a superare la fine della storia d’amore con Angela, quella che ha sempre pensato fosse la donna della sua vita. Ma l’amore è una cosa semplice (cit), e Leonardo comincia quindi a cercare la felicità nella sua quotidianità.

La persona a cui volete regalare il libro adora le storie strappalacrime ma cerca di darsi un tono? Allora una storia d’amore importante che tratti anche di emigrazione, seconde opportunità e speranza può fare al caso vostro! Oltre l’inverno è il nuovo libro di Isabelle Allende, la scrittrice latinoamericana più amata al mondo. Durante una tempesta di neve, Richar e Evelyn s’incontrano: lui è un professore spigologoso, lei una giovane donna emigrata illegalmente. L’incontro, che nasce come un’incidente, dà il via ad un thriller dalle conseguenze imprevedibili.

Per chi vuole cambiare il mondo, o provarci

Per tutti coloro che sognano un mondo migliore, dove ognuno di noi possa fare la differenza (o almeno provarci), c’è Wonder di R. J. Palacio. In occasione dell’uscita del film, che arriverà nelle sale il 21 Dicembre (con Owen Wilson e Julia Roberts nel cast), Giunti pubblica in un unico volume tutti e quattro i romanzi della saga, Wonder – Tutte le storie. Wonder è un romanzo dolcissimo, il cui valore più importante è quello della gentilezza: il protagonista, Auggie, nasce con una malformazione al viso e, dopo esser stato per anno protetto dalla propria famiglia, dovrà affrontare il temibile scoglio delle scuole medie e, chiaramente come potete immaginare, non avrà propriamente vita facile... Un romanzo che parla in maniera dolce dolce di diversità, di accettazione, di bullismo: da leggere!

Parla di coraggio invece The Hate U Give di Angie Thomas, vero e proprio caso editoriale negli States (è in testa a tutte le classifiche dall’inizio dell’anno): Starr è la giovane protagonista, una ragazzina di colore che deve imparare a districarsi tra la vita del ghetto e la sua scuola “per bianchi” a cui è iscritta. La sua vita viene però stravolta quando assiste all’uccisione del suo miglior amico per mano della polizia. Questo è un libro che, con una semplicità disarmante, vi offrirà una visione nuova di una realtà molto differente dalla nostra, quella delle comunità di colore americane, e vi ricorderà che non si è mai troppo giovani o adulti per affrontare la vita a testa alta, avendo sempre il coraggio e la forza di combattere per i propri ideali.

Per gli amanti del brivido

L’unico vero erede di Gone Girl – L’amore Bugiardo è Quelli che meritano di essere uccisi di Peter Swanson: un thriller psicologico da cui è impossibile staccarsi, che corre come un treno e che vi farà letteralmente strabuzzare gli occhi davanti ad una serie di incredibili colpi di scena. L’incontro tra Ted e Lily è destinato a sconvolgere per sempre le loro vite: lui, dopo aver scoperto che l’adorata moglie lo tradisce, confiderà proprio a questa sconosciuta il desiderio di volerla uccidere. E Lily, una donna vendicativa dal passato misterioso, lo aiuterà nell’impresa…

Se invece pensate che un thriller più raffinato possa fare al caso vostro, c’è Girl In Snow di Danya Kukafka. L’esordio della Kukafka sovverte ogni regola del thriller tradizionale, inquietando più per la psicologia dei personaggi descritti tra le pagine piuttosto che l’omicidio da cui le storie narrate prendono il via. Siamo a Broomsville, una cittadina americana apparentemente perfetta, che viene sconvolta quando viene ritrovato il corpo senza vita di Lucinda Hayes. Le indagini a Broomsville rivoltano pietre: sotto la superficie immacolata di una piccola comunità si nasconde un brulicare di segreti e bugie destinati a venire alla luce. 

Per i fan dei “delitti a camera chiusa”, quest’anno Giunti ha portato in italia il thriller nipponico di Soji Shimada, Gli omicidi dello zodiaco, uscito in patria per la prima volta nel 1981. E’ un thriller particolarissimo, sia per lo stile narrativo (la soluzione del mistero al centro del romanzo si dipana infatti per decadi prima che venga risolta) sia per la struttura: in giappone le opere del genere sono definite honkaku, ovvero thriller onesti, molto realistici, che disseminano continui indizi tra le pagine: riuscirete ad arrivare alla soluzione del mistero prima dell’investigatore del caso?

Masochisti fai-da-te

Se la persona a cui avete intenzione di regalare un libro adora farsi del male, la scelta non può che ricadere su Una vita come tante di Hanya Yanagihara: l’ho letto in Primavera e ancora non riesco a smettere di pensarci. Raramente un romanzo è riuscito a turbarmi e ammaliarmi a tal punto, entrandomi dritto sottopelle. Ambientato a New York questo libro racconta la storia di quattro ragazzi, amici inseparabili. Si sono trasferiti insieme da una cittadina del New England allo scopo di realizzare i propri sogni: poco importa se all’inizio debbano fare i conti con gli stenti del caso. A sostenerli ci sono la loro amicizia e la loro ambizione. Ognuno di loro ha un sogno, e Jude è un po’ come se fosse il loro centro di gravità: per lui i ragazzi hanno una attenzione particolare, come se volessero in ogni qual modo proteggerlo dalla vita che, nei suoi confronti, si è sempre mostrata poco grata. Disclaimer: potreste ricevere ripetute telefonate dal vostro amico/a in lacrime, e per molto tempo, quindi state attenti.

La vittoria del Nobel di Kazuo Ishiguro può essere l’occasione perfetta per regalare un libro bello bello e di tendenza: io mi butterei su Non Lasciarmi. E’ un romanzo intenso, doloroso, e misterioso: Non lasciarmi è prima di tutto una grande storia d’amore e di amicizia. È anche un romanzo politico e visionario, dove viene messa in scena un’utopia al rovescio che non vorremmo mai vedere realizzata. È uno di quei libri che agiscono sul lettore come lenti d’ingrandimento: facendogli percepire in modo intenso la fragilità e la finitezza di qualunque vita. Vi avviso anche in questo caso: va letto con il pacco di fazzoletti sul comodino.

The show must go on

Se il vostro amico/a è un appassionato di spettacolo, in libreria trovate il nuovo libro di Michelle Hunziker, Una vita apparentemente perfetta. E’ decisamente uno dei libri più chiacchierati degli ultimi mesi: la showgirl italiana infatti racconta la sua esperienza con una setta che, a detta sua, le avrebbe rovinato la vita. Con la speranza che condividere la sua esperienza possa aiutare chi ne sta vivendo una simile, Michelle racconta i quattro anni trascorsi in una setta: i ricatti, le privazioni, il controllo costante, la progressiva perdita dell’indipendenza, la paura di rimanervi invischiata per sempre e il terrore alla sola idea di venirne fuori. Fino a quando ha trovato la forza di uscirne. Grazie all’amore.

La cambio io la vita che è invece il memoir di Patty Pravo, un talento multiforme e decine di successi planetari, una personalità capace di attrarre poeti come Ezra Pound, artisti come Lucio Fontana, musicisti come Mick Jagger e Jimi Hendrix. La sua storia, iniziata nei favolosi anni Sessanta che scalpitavano di libertà e anarchia, gli anni del più clamoroso rinnovamento generazionale del secolo scorso, attraversa il Novecento fino ai giorni nostri. E svela il misterioso rapporto tra Patty e Nicoletta, tra il personaggio e la donna, tra la vita sotto i riflettori e la vita, semplicemente.

Commenti via Facebook

Cristiano Mars

Sono il gemello di Veronica Mars. In un'altra vita ero Mindy Lahiri, versione più magra. Ho (quasi) 28 anni, ma ne dimostro all'incirca 25, mentalmente anche di meno. Scrivo per passione e di ciò che mi piace.Leggo, ascolto musica e guardo serial come se non ci fosse un domani. Fanboy nell'anima.

Latest posts by Cristiano Mars (see all)

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: