L'inesistente libido di Emma Swan, l'inusitato trash in Revenge e l'addio al Glee Club.

IMG_4834

Bentornati amici seriofili, in questa puntata in differita di Serial Update ricca di frizzi e lazzi, gioie e dolori.
Prima di cominciare diamoci dentro con il calendario; chiedo alla regia di agevolare il contributo, prego.

Cattura-di-schermata-(1227)

La settimana che mi ha costretto a portare in ritardo questo articolo ai vostri occhi è stata pienissima, quindi non ho fatto tutti i compiti e non ho potuto vedere l’ultima di The Following, Vikings e The 100. Voi le avete viste? Fatemi sapere se vi son piaciute, poi appena le recupero vi dico che ne penso io.

Ma veniamo a noi. Mi fermerò agli episodi di Giovedì, per evitare che settimana prossima ci troviamo sfalsati e, per tanto, direi che possiamo inaugurare la settimana con la scorsa puntata di Bitten 1×11 che potremmo anche chiamare l’episodio “OMG OMG OMG OMG WHAT NOW” per la serie di parrucche che mi son cadute mentre lo vedevo. Praticamente tutti gli altarini sono stati svelati ed Elena ha dovuto fare la scelta più difficile di tutte, rompere una regola del branco e mutare davanti a Philip per salvargli la vita. Ma ora che gli ha salvato la vita dai Mutt, come farà a salvargli la vita dal Branco che punisce con la morte gli umani che vengono a conoscenza del segreto? Vedremo se Syfy lo rinnova, dato che ha da poco dato l’ok per Helix. La settimana prosegue con i nostri amici di Shameless Cattura di schermata (1189), per una puntata “di mezzo” che ci mostra ancora una volta come le cose stiano cambiando a casa Gallagher e come i ruoli si invertano, portando per esempio Lip ad essere la nuova roccia di casa, mentre Fiona ancora non riesce a riprendere la retta via. I personaggi si stanno evolvendo e c’è qualcosa che il nostro amico Ian non ci dice ma che Mike sta iniziando a notare. Mancano poche puntate alla fine della stagione e c’è da incrociare le dita per un finale col botto di una stagione, che non è stata la migliore (per quanto bellissima), ma che è stata necessaria per far evolvere tutti e porre le basi di una stagione numero cinque (già confermata dal network!) con i controcazzi. Anche se, purtroppo, non ci leveremo mai Frank dai coglioni a quanto Cattura di schermata (1186)pare. Un cancellamento super prevedibile era quello di Once Upon a Time in Wonderland che ha fatto la fine che meritava: ora c’è chi ipotizza che il cast possa scemare in quello di Once Upon a Time e sinceramente spero proprio di ANCHE NO, che già  così non ci si sta a capire una sega. La puntata di questa settimana, 3×13, è stata una noia mortale che ha come unici momenti degni di hype quelli tra Hook ed Emma, che speriamo gliela smolli prima possibile perché siamo veramente PIENI di vederla frigida come una suora di clausura. Revenge 3×16 non ci delude mai, momenti di trash immensi, in cui io potrei solamente sottolineare ed amare senza sosta la scesa di Emily dalla scalinata, con i paparazzi che la inseguono oppure la
Cattura di schermata (1214)
parte in cui Daniel e Victoria mostrano ad Emily le foto sue con Aiden e lei fa la faccia da steroia mondiale mostrando come sarebbe andata la testimonianza in tribunale. Per il resto questa stagione… beh, non si capisce più cosa voglia fare Emily né perché e questa mancanza di un piano rende tutto un po’ inconsistenti e poco catching. Resurrection 1×3 arriva alla terza puntata, dove non succede un cazzo di niente, tranne qualche mini-indizio di mistero che circola e qualche piccola ipotesi su questi cristiani ritornati da non si sa dove: la serie sta andando bene negli States, anche se in parziale calo, vedremo come procede sul lungo tempo. Personalmente speravo in meglio, non mi sta facendo accapponare la pelle o che. Molto peggio è Believe 1×3 , dove le inconsistenze e tutte le storyline sono fragili e così poco coerenti che certe volte son dovuto tornare indietro perché pensavo di essermi perso dei pezzi per poi scoprire che quei pezzi proprio non c’erano, lol. Poi questa piega che ricorda tantissimo Touch proprio non mi sconfinfera. Vedrò giusto la prossima per Cattura di schermata (1223)decidermi sul se la proseguirò o se la lascio. A lasciarci c’è anche How I Met Your Mother, che la settimana prossima chiuderà nove anni di onorato servizio con l’ultima puntata da due ore. Questa 9×22 è stata in linea con tutta la stagione fino ad ora, molto autocelebrativa, simpatica, tenera. Non ha aggiunto niente e non ha tolto niente, ma il vero problema è che ci iniziamo a rendere conto di trovarci davanti alla vera fine e un bel po’ di magone cresce, c’è poco da fare. Un magone che nelle scene del matrimonio non può che farsi forte e farci ricordare i nove anni trascorsi con questo gruppo di amici e che tutti noi abbiamo finito col sentire parte della nostra quotidianità. Continuando con le altre sitcom, vorrei davvero dire che 2 Broke Girls è stata di una noia e di una delusione immensa, perché questa chiusura della Scuola di Pasticceria non capisco se serve per darci uno spunto per il futuro o gli autori hanno deciso di tagliare l’unica novità di questa stagione assieme a Deke; la CBS ha rinnovato lo show, quindi speriamo che nella prossima stagione non ci sarà solo una serie di belle battute. Ci Cattura di schermata (1217)dimentichiamo troppo spesso che le sitcom non possono vivere solo del fatto che son divertenti, ma – come ho detto e come dirò sempre – necessitano di una trama che le porti avanti. Cosa che invece hanno capito benissimo in Mom, dove le storyl ine vanno avanti con coerenza e non si fanno mai vecchie e fini a se stesse: con la volontà di Christie di andare alla scuola di legge, l’adozione della piccola e il nuovo lavoro di Luke con il designer di videogiochi siamo sicuri che c’è del materiale più che decente per una seconda stagione. La CBS ha rinnovato anche Mom e son pronto a scommettere che ne vedremo delle belle. Mixology 1×5 prosegue nella genialità, anche se gli ascolti son in leggero calo. Io trovo lo show molto divertente ed innovativo, con tantissima novità e con pochi clichet rispetto alla media, sarebbe un peccato vederlo floppare. Chiudiamo con Glee, 5×13, in modo da lasciare spazio alle due recensioni lunghe degli episodi migliori della settimana. Glee ha finalmente 

Cattura di schermata (1209)detto addio al Glee Club, dando il via ufficiale al trasferimento a NYC di parte del cast e salutando l’Ohio once and for all (e finalmente). Una puntata scritta bene, divertente e non banale, autoironica e molto toccante soprattutto nella seconda parte, quando abbiamo detto addio a William (che non vedremo sicuramente nella prossima stagione e probabilmente nemmeno per il resto di questa, almeno non come regular). Il quinto rifacimento di Don’t Stop Believing non ha deluso e sarà anche per il tocco magico di Gwyneth (non avrò mai indovinato come si scrive) che l’episodio mi è piaciuto abbastanza.

Ma i top della settimana per me sono stati The Tomorrow People e From Dusk Till Dawn.
Partiamo dallo show della CW che ci ha regalato una puntata veramente bella, in cui tutto è sembrato andare sottosopra: il rapimento di Casey, il ritrovamento della sorella di Cara, l’alleanza con Jedekiah e il piano per uccidere il Fondatore. Trame che si son intrecciate bene, qualche vuoto narrativo qua e là, ma niente di irreparabile. Tutto va come deve andare, c’è la suspanse, c’è la certezza di aver capito tutto e c’è la sorpresa quando si capisce di non aver capito ed è la cosa più bella quando guardi un telefilm, perché sai che gli autori son riusciti a portarti dove volevano e il vostro rapporto si è compiuto correttamente. Ma se mi ritrovo a fare i complimenti a questo episodio, mi viene da incazzarmi perché mi chiedo, alla fine quasi della stagione, con un rinnovo assolutamente improbabile, è valsa la pena di fare puntate inutili e fini a se stessi tutta la stagione? Non potevate perdere meno tempo e dare sostanza alla trama da prima? E i personaggi, invece di farli vuoti e piatti, tranne qualche accenno di emotività qua e là, non potevate intrecciarli, farli incontrare e scontrare decentemente? Ausiello [SPOILER!!!!] ci dice che nell’ultima puntata ci sarà una grande morte e un gran numero di scene di Stephen senza maglietta (ma che spoiler è? mah), oltre che metterci l’hype sul fatto che un personaggio rimarrà sospeso nel limbo. Servirà per ottenere un rinnovo? Mah.
Cattura di schermata (1218)

From Dusk Till Dawn è una serie che secondo me merita un successo planetario, perché sta facendo quello che non son riusciti a fare molti show fino ad oggi. Sta unendo generi diversi, ovvero il polizesco, al sovrannaturale. E non parliamo di un telefilm cheap, fatto alla Supernatural, ma al contrario di uno show molto puntuale, con bella fotografia e una sceneggiatura così intricata ed intrecciata che diventa godibile e bella da guardare. I personaggi iniziano a delinearsi e se nella prima puntata, oltre ai film mentali di Richie non vedevamo nient’altro di sovrannaturale, adesso ci rendiamo conto che ci troviamo immersi in un universo fatto di sovrannaturale dove gli umani son pedine. Non si rimane poi nel classico pantheon di creature della notte, aka Vampiri & Mannari, ma si attinge ad una cultura sudamericana ricca e creativa, tra uomini serpente e chissà che altro ancora. Se non avete iniziato a vederlo, vi consiglio di recuperare molto presto perché merita davvero tanto. Queste tre puntata son state tutte quante biglietti d’identità, ci hanno fatto capire “chi” c’è, ma dal trailer della prossima, arriveremo al momento in cui tutti questi personaggi finiranno per incrociarsi. E sono stracurioso di vedere cosa tireranno fuori da individui apparentemente così lontani tra loro.

Cattura di schermata (1226)

Per questa settimana è tutto, anche se in ritardo. Chiudo nuovamente con qualche consiglio: in questo gruppo potrete trovare un sacco di addicted con i quali scambiare consigli, ma soprattutto link per vedere le puntate! Passate perché ne vale la pena (qui trovate la pagina a cui fa riferimento).

Commenti via Facebook

solodallamente

Nella prossima vita voglio rinascere in grado di scrivere biografie accattivanti, per il momento mi limito a confermarvi che sono troppo intelligente per essere anche bello e che nella vita quello che conta davvero è la pizza. Il mio animale guida è Taylor Swift, con la quale condivido la dote di essere odiato da tutti (a ragione).
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: