Il 7 dicembre torna la Love Night: ecco perché non potete perdervela

Diciamolo: le serate, soprattutto quelle milanesi, sono spesso molto GNÈ GNÈ.

Con “Gnè Gnè” facciamo riferimento a un universo di aspetti.

Indietro nel tempo

GNÈ GNÈ è quando, per entrare in un locale, vieni catapulatato in un mondo cui il calendario segna l’anno 1995, e i buttafuori decidono chi sì e chi no sulla base del tuo abbigliamento. Di solito sandalo gioiello: sì; T-shirt basica H&M: no; T-shirt basica con logo Dolce&Gabbana: sì; cintura con logo LV, sì. Boyfriend jeans: chiamo la finanza, sicuramente ti droghi; scarpa a punta lucida: sì zio, spaccano di brutto, dove le hai comprate?

Privé démodé

GNÈ GNÈ è quando, per entrare in un locale, devi necessariamente prenotare un privé e mettere in conto un budget tale che poi sei costetto a mangiare pane e salame pane per le successive due settimane.

Liste, che triste!

GNÈ GNÈ è quando devi attaccarti al telefono almeno dal giovedì e sperare che tutti quelli che stanno chiamando siano lì lì per esalare il loro ultimo respiro, così da farti salire nella lista d’attesa, “Amore, ti faccio sapere se mi si libera qualcosa, sai ho le prenotazioni da molto tempo e tu gioia sei un po’ in ritardo”.

Pettinati e mai sballati

GNÈ GNÈ è quando, una volta entrato in un locale, sono tutti talmente pettinati che tu finisci a ballare tutto composto. Tieni ferme le mani, il sedere bello stretto per non farlo ondeggiare troppo, la testa che ciondola il giusto. In realtà tutto quello che vorresti fare è disegnare una S con il bacino come Britney in I’m a Slave 4 U, sculettare come nel video di Waiting for Tonight e far roteare la coda come se fossi Ariana Grande. Ma in quel momento non sei nel posto giusto, e quindi ti attacchi al muro e dai il meglio di te in un timido lipsync, all’ombra di quelli che per ballare saltellano e si abbracciano, urlando cori da stadio con le braccia alzate.

Tutto questo è GNÈ GNÈ.

Scordatevi tutto quello che è GNÈ GNE!

Abbiamo deciso di replicare il successo dell’appuntamento di giugno con una nuova, spettacolare edizione della Love Night.

Le foto della prima Love Night

LOVE NIGHT – The Immaculate Edition | 7 dicembre

La musica di PZSQ Powered by Toilet Club Milano – DJ Erik Deep – LoZelmo

Con il patrocinio di Radio Stonata e Signorponza Blog
Love Milano, via Melzo 5 (zona Porta Venezia)

Love Night 7 Dicembre

Stiamo organizzando un evento per dire NO a tutte le serate GNÈ GNÈ e dire Sì a una notte per ballare tutte le cazoni che hanno scritto la storia del pop. Venite come vi pare, noi non giudichiamo né i vostri pigiamoni, né le vostre zeppe con i glitter né tantomeno le vostre parrucche.

Trovate l’evento anche su Facebook – diffondete il verbo tra i vostri amici! Vi aspettiamo!

Commenti via Facebook

Wannabefre

Credo nell'ironia e nel sarcasmo come armi per conquistare il mondo.

Sognavo di fare il prete, ma poi ho finito per studiare economia. Se però mi chiedete cosa sia il cuneo fiscale io vi rispondo che cuneo lo potete dire a vostra sorella, razza di maleducati.

Vivo di pasta, sushi e Nutella sui biscotti di pastafrolla, pertanto credo che le persone che non mangiano siano meschine e abiette.

Sono una figa, perché oltre ad avere gli occhi verdi e una faccia che si abbina ai centrotavola fatti all'uncinetto, so anche la tabellina del cinque a memoria. Il mio sogno di vita è essere pagata per trasformare ossigeno in anidride carbonica.
Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: