Le 10 meteore musicali che non avremmo dovuto far sparire

Torna l’estate, tornano i tormentoni e in questo periodo storico particolarmente ossessionato dal passato torna di moda tutto, tranne le meteore musicali. Cantanti che grazie a una sola canzone sono passati dall’anonimato alla celebrità, ma che poi a quell’anonimato sono tornati una stagione dopo. Spesso fagocitati da hit più grandi di loro, talvolta bocciati alla prova del secondo album, in realtà non tutti i one-hit wonder meritavano questa triste parabola. Ne abbiamo selezionati alcuni che avrebbero avuto molto da dire ma che il mercato musicale ha stroncato senza possibilità di appello: sono i dieci nomi che trovate qua sotto.

 Che fine ha fatto ALIZÉE?Alizée

Si può annoverare tra le meteore musicali una cantante con sei dischi all’attivo, di cui l’ultimo uscito appena tre anni fa? Se parliamo di Italia e di Alizée purtroppo sì. Perché se da noi Moi… Lolita ha attecchito forse più che in tutti gli altri Paesi europei, dopo il tormentone non è successo più niente. Né il delizioso disco Gourmandises né i singoli successivi hanno fatto breccia nel nostro mercato. Di più: neppure l’inno alle bionde ha scosso le nostre coscienze. Una vera ingiustizia.

Il successo del passato 👑: Moi… Lolita, sei settimane in vetta alla classifica italiana.
Cosa succede nel presente 🕑: Nel 2016 ha vinto l’edizione francese di Celebrity Bake Off.

Che fine ha fatto VALERIA ROSSI?

Valeria Rossi

Lo so che talvolta non è facile prendere le mie parole sul serio, ma Valeria Rossi è davvero più di “quella di Tre Parole”. Difficile da credere specie quando negli ultimi anni hai inciso una canzone su Peppa Pig e duettato con un pupazzo a forma di carota, eppure nella sua breve carriera da popstar Valeria ci ha regalato picchi notevoli. Non solo la deliziosa Luna di lana, che comunque non abbandona il gusto per il tormentone, ma anche l’incompresa Ti dirò. E poi l’attività da autrice, a un passo dalla vittoria di Sanremo con Jessica Brando. Cantautrice (o perlomeno giudice di talent show) mancata.

Il successo del passato 👑: Tre parole, doppio disco di platino e secondo brano più venduto del 2001 – dietro solo alla signora Kylie Minogue.
Cosa succede nel presente 🕑: ha riscoperto il gusto per la tv, partecipando solo negli ultimi mesi a Che Fuori Tempo Che Fa, Furore, Bring The Noise, Caduta Libera e al Wind Summer Festival.

Che fine ha fatto GABRIELLA CILMI?

Gabriella Cilmi

In questo caso non possiamo parlare di one-hit wonder perché le hit sono almeno due: da una parte il tormentone quasi country Sweet About Me, dall’altra la bomba pop On A Mission. Nessuna delle due incarnazioni di Gabriella Cilmi però è riuscita a sopravvivere nel tempo. Dopo che con la svolta sexy del secondo disco non è riuscita a bissare i risultati del primo album, Gabriella ha infatti deciso di buttarsi sul blues, rinnegando il proprio passato e abbandonando per sempre i nostri cuori. Gabrie’, ripensaci che non sei Miley Cyrus.

Il successo del passato 👑: Sweet About Me è arrivata nella top 5 italiana ed è diventata la colonna sonora di molti spot.
Cosa succede nel presente 🕑: Dopo l’album The Sting (2013), Gabriella ha formato un duo con il fratello Joseph, All Kings and Queens.

Che fine ha fatto IL GENIO?

Il Genio

Pop Porno è una scoperta di Simona Ventura e guai a chi afferma il contrario – a dimostrarlo c’è questo video, in cui Simona en passant inventa anche il culto di Alberto Angela. Il gruppo di geni durati un giorno che cantavano quei versi un po’ porno erano appunto Il Genio, meteore musicali che negli anni a seguire hanno provato a riproporsi in diverse vesti ma senza mai più avvicinarsi alla popolarità che gli aveva regalato Quelli Che Il Calcio. Un peccato perché di musica elettronica in Italia c’è sempre un gran bisogno.

Il successo del passato 👑: Pop Porno, pur limitandosi a sfiorare la top ten FIMI, è diventato il tormentone dell’autunno 2008 conquistando l’airplay di Radio Deejay e (RIP) MTV.
Cosa succede nel presente 🕑: L’ultimo disco insieme è del 2013, ma Gianluca De Rubertis ha iniziato una carriera solista collaborando con Amanda Lear (!).

Che fine hanno fatto le ICONA POP?

Icona Pop

Come si esce da una mega hit come I Love It? Cedendo lo scettro al vero artefice del successo (Charli XCX, che da lì a pochi mesi sarebbe esplosa con Boom Clap) e cadendo nel dimenticatoio. Eppure le Icona Pop erano, sono e saranno una solidissima realtà del pop svedese. A parte alcune parentesi meno felici tra cui l’ultimissimo singolo, la loro discografia è piena di perle all’altezza di I Love It. Solo che non se ne è mai accorto nessuno fuori dalla Svezia.

Il successo del passato 👑: I Love It è uno di quei pezzi da cui non si esce vivi: più di 4 milioni di download in tutto il mondo, 4 dischi di platino solo negli USA e un’orrenda Glee Version a certificarne il successo.
Cosa succede nel presente 🕑: Ormai concentrate sul solo mercato svedese, hanno pubblicato un brano lo scorso a giugno, mentre l’ultimo EP risale al 2015.

Che fine ha fatto LISA?

Lisa

Ci credete che dopo aver scritto, inciso e cantato una canzone come Oceano si possa cadere nel dimenticatoio? È la storia di Lisa, che a Sanremo nasce artisticamente nel 1998 e muore nel 2003 con il canto di cigno della propria carriera. Un capolavoro che, nell’anno del trionfo di Alexia, arriva solo al sesto posto; un capolavoro senza il quale soprattutto non avremmo Ilaria Porceddu (che pure meriterebbe di stare in questa lista se solo avesse mai avuto una hit).

Il successo del passato 👑: Oceano arriva sesta al Festival di Sanremo 2003, mentre cinque anni prima Sempre le era valso il terzo posto.
Cosa succede nel presente 🕑: Dopo tredici anni di silenzio, nel 2016 ha pubblicato il disco Rispetto 6.1 (che come tutti i titoli con un numero-punto-qualcosa non merita la nostra attenzione).

Che fine ha fatto KIESZA?

Kiesza

Un salto decisamente in avanti: sembrano passati mille anni ma era appena il 2014 quando Kiesza faceva il suo debutto sulle scene musicali. Cantante e ballerina pazzesca, il clamoroso successo di Hideaway – anche e soprattutto nel nostro Paese – ci aveva illuso che per una volta l’Italia fosse pronta. Niente di più sbagliato: nonostante i numerosi tentativi, il successo del primo singolo non è più stato neanche lontanamente bissato. Forse ci meritiamo davvero LP.

Il successo del passato 👑: Hideaway è doppio disco di platino in Italia, diciannovesimo singolo più venduto del 2014.
Cosa succede nel presente 🕑: Il secondo album dovrebbe uscire quest’anno, ma per adesso ha pubblicato soltanto Dearly Beloved.

Che fine ha fatto ANDREA FAUSTINI?

Andrea Faustini

Andrea Faustini è diventato una star ancor prima di incidere una hit, peccato solo che quella hit poi non ci sia mai stata. È quello che succede quando un italiano diventa vagamente conosciuto all’estero: per riflesso diventa famoso, anzi, famosissimo in Italia – potete chiedere conferma a Il Volo. Terzo classificato dell’undicesima stagione di X Factor UK, Andrea aveva e ancora avrebbe tutte le potenzialità per fare bene, ma in un’edizione in cui neanche il vincitore Ben ‘Chi?’ Heanow è riuscito a sfondare, è stato costretto a tornare a lavorare in Italia. Altro che cervelli in fuga.

Il successo del passato 👑: La partecipazione a X Factor UK e l’album Kelly, che ha debuttato nella top 20 inglese.
Cosa succede nel presente 🕑: Dopo aver cantato per la colonna sonora del film Mister Felicità, è entrato nella big band di Ballando Con Le Stelle.

Che fine ha fatto SAM SPARRO?

Sam Sparro

Sono passati quasi dieci anni da quando mezzo mondo fu scosso dal ciclone Black and Gold. A cantarla, scriverla e produrla era l’allora ventiseienne Sam Sparro, giovane promessa del pop inglese poi mai mantenuta. Dopo un secondo album di gran lunga superiore al primo ma che ha suscitato curiosità e poco più, Sam è sparito nel nulla limitandosi a pubblicare EP e vivere di DJ set.

Il successo del passato 👑: Black and Gold, oltre ad aver venduto più di 600.000 copie nel solo Regno Unito, è stata nominata ai Grammy del 2009.
Cosa succede nel presente 🕑: L’ultimo EP (Quantum Physical, Vol. 3) è stato pubblicato l’anno scorso, ma pochi mesi fa è uscito un suo featuring.

Che fine hanno fatto i FINALISTI DI X FACTOR CON INEDITI IN INGLESE?

X Factor

Una scelta francamente inspiegabile che ha stroncato sul nascere le carriere di tantissimi finalisti di X Factor: presentare gli inediti in inglese. Una decisione che non ha impedito alla maggior parte di loro di raggiungere la tanto agognata certificazione, ma che non ha permesso loro di conquistare le radio, quindi di fare breccia nel grande pubblico e quindi di non sparire subito dopo. In no particular order, a rischio meteore musicali sono: Madh, Roshelle, Gaia, Ilaria Rastrelli, Davide Shorty.

Il successo del passato 👑: Sayonara è disco di platino, What U Do To Me, New Dawns e My Name disco d’oro, My Soul Trigger è una bella canzone.
Cosa succede nel presente 🕑: Madh e Roshelle continuano a far uscire nuovi singoli senza però nessun album all’orizzonte, Gaia grazie alla partnership con RTL rischia seriamente di uscire da questa lista, Ilaria non è andata oltre una pubblicità di bevande a base di soia, Davide Shorty ha pubblicato un album bello bello che però abbiamo ascoltato in tre.

Che fine ha fatto KATY PERRY?

Katy Perry

No, dai, scherzo.

Forse.

Commenti via Facebook

Maxxeo

Mi chiamo Matteo (ma vorrei mi chiamaste Carlo) e non vivo a Milano. Ho dieci anni più di quanti ne aveva Anna Tatangelo quando vinse Sanremo e qualche taglia in più di Monica Leofreddi. Scrivo per il Signor Ponza fondamentalmente perché come logopedista di Tea Falco ho fallito.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: